Home Non solo Cani e Gatti Le fratture delle zampe del coniglio: perché avvengono e come evitarle

Le fratture delle zampe del coniglio: perché avvengono e come evitarle

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:58
CONDIVIDI

Le fratture delle zampe del coniglio avvengono molto spesso, ma attraverso una giusta prevenzione si possono evitare

Fratture coniglio
Le fratture delle zampe del coniglio (foto Pixabay)

Quando decidiamo di prendere in casa un coniglietto è consigliabile essere a conoscenza del suo stile di vita e di cosa necessita per crescere sereno. Questo significa che oltre all’alimentazione, al suo habitat o alle possibili malattie, bisogna stare attenti alla sua attività motoria.

Ad esempio è fondamentale sapere che le ossa del coniglietto da noi tanto amato sono molti fragili: occhio quindi ad evitare che si fratturino. Essendo queste molto delicate può accadere che si lesionino all’improvviso; ma non sempre è così, a volte ci sono dei motivi ben precisi. Quali sono e come possiamo evitarli?

Possibili cause delle fratture

caduta coniglio
La caduta del coniglio (foto Pixabay)

Prima di addentrarci nella causa più comune della frattura delle zampine è doveroso fare una premessa. Adulti ma soprattutto bambini amano un gesto in particolare, prendere in braccio e stringere un coniglietto dolce e sensibile. Siamo sicuri però che anche loro amano essere presi in braccio? La risposta è no! Anzi, aggiungiamo anche che non amano essere presi dall’alto (quando li sollevate noterete che tendono a stringere come se avessero timore di qualcosa).

Potrebbe interessarti anche: Il cattivo odore del coniglio: quali sono i motivi più comuni

Per tornare al motivo della frattura delle zampine, possiamo dire che questo è proprio legato all’altezza e ad una possibile caduta; spesso accade quando a prenderli in braccio sono dei bambini. Altro motivo potrebbe essere che giocando in casa le unghiette si impiglino nei tessuti o che faccia dei movimenti sbagliati all’interno della gabbia.

Essendo “la sua casa” un ambiente piccolo e lui spesso è alle prese con movimenti acrobatici, potrebbe facilmente fratturarsi la zampa. Può capitare inoltre che il coniglio riceva involontariamente un colpo al torace che può provocargli fratture costali e dare il via a problemi quali mancanza di appetito o respiro affannoso.

Potrebbe interessarti anche: Coniglio americano blu: una nuova meravigliosa razza dagli USA

Come evitare le fratture e come curarle

Fratture coniglio
I bambini non fanno sentire il coniglio solo (foto Pixabay)

Per evitare che il coniglietto si fratturi le zampe è fondamentale la prevenzione. Dobbiamo imparare a pensare che gli animali non sono dei peluches e non basta comprare loro del cibo e dargli una bella “casa” per renderli felici e in salute. Detto questo, ci sono semplici accortezze che possono aiutarli molto.

Potrebbe interessarti anche: Come addestrare un coniglio nano, regole e consigli pratici

Ad esempio è importante che il coniglio faccia un buon movimento ed esercizio fisico per irrobustirsi, cosa che non può accadere se rimane costantemente chiuso dentro la gabbia. Oltre a questo, anche l’alimentazione gioca un ruolo importante. Per il calcio è consigliabile far mangiare al coniglietto: fieno, erba e verdure.

Se sfortunatamente dovesse accadere la frattura delle zampine, una possibile soluzione è l’intervento chirurgico di osteosintesi (in questo caso meglio affidarsi a veterinari esperti).  Può accadere anche che la zampa guarisca autonomamente ma spesso l’osso non si sistema in modo corretto e può rischiare una deformazione. Se la frattura è costale, il coniglietto deve rimanere nella gabbia ed essere curato con un analgesico per evitare il dolore.

Altro consiglio importante è evitare in questi casi di farlo giocare con i bambini, ma semplicemente chiedere a questi di stargli seduti affianco per non farlo sentire solo.

Isabella Bellitto