Home Non solo Cani e Gatti Il pesce rosso è malato?ecco come curarlo

Il pesce rosso è malato?ecco come curarlo

CONDIVIDI

Uno degli animli più diffusi all’interno degli appartamenti è sicuramente il pesce rosso, viene solitamente regalato ai più piccini per cercare di responsabilizzare i bambinini dimenticando che si tratta di un essere vivente e come tale va trattato, rispettato e curato.

Come prendersi cura dei Pesci rossi

Al contrario di quello che si pensa non basta mettere il pesciolino in una vaschetta e cambiare l’acqua una volta alla settimana e dargli da mangiare.Anche se sono animali che si adattano molto hanno comunque bisogno di vivere bene e la vaschetta delle bancarelle non è proprio il Top della vita per questi piccoli.

La maggior parte dei pesci infatti in queste condizioni ha un aspettativa di vita che varia dai 2 ai 4 anni, non tutti sanno invece che i pesci rossi sono animali molto longevi e che se trattati e curati in maniera adeguata potrebbero avere un’aspettativa di vita che va dai 20 ai 30 anni, un pesce rosso trattato in maniera adeguata potrebbe arrivare a pesare fino a 3kg mentre a causa di errate convinzioni il pesce tal volta non vive più di un paio di settimane.

Basi per far vivere bene un pesce

Pesci rossi acquario

Se decidete di prendervi cura di un pesce rosso dovreste sapere alcuni concetti basilari per garantire una vita sana ed armoniosa al vostro nuovo amico.
potrebbe interessarti anche—>anno-operare-pesciolinoe-rosso-di-20-anni

Habitat

Solitamente siamo abituati a vedere i pesciolini rossi nella calassica boccia di vetro, si molto estetica e carina, ma per niente salutare per un pesce.Vi chiederete perche…? La risposta è semplice…. è piccola! optate per una vaschetta rettangolare che possa contenere almeno 20 litri d’acqua per ciascun pesce, agiungete arricchimenti anbientali quali piante finte/vere e alcuni sassi che i pesci useranno come nascondiglio, in oltre non dimenticate la ghiaia. La ghiaia è fondamentale, formerà dei batteri essenziali per la sopravvivenza del pesce.

Filtro Riscaldatore e termostato

Acquistando un piccolo acquario o una vaschetta dovrete affrontare altre piccole spese. Il filtro, vi aiuterà nella pulizia dell’acquario, serve a ripulire l’acuario da escrementi e residui di cibo che si depositano sul fondale, e sopratutto è li che si insedieranno colonie batteriche importanti per l’ottimale sopravvivenza dei vostri pesci , in oltre avrete sicuramente bisogno di un termostato per controllare e mantenere la temperatura dell’acqua a livelli costanti. Per i pesci rossi non è essenziale il riscaldatore poichè come abbiamo detto prima si adattano alle basse temperature ma se volete che i pesci crescano più velocemente potreste anche pensare di acquistarlo.

Manutenzione dell’acquario

Come dicevamo precedentemente ogni pesce ha bisogno di almento 20 litri d’acqua e l’acqua va cabiata regolarmente almeno una volta a settimana ma attenzione il cambio deve essere parziale, ovvero va cambiata solo il 40% dell’acqua, e attenzione a gli sbalzi di temperatura potrebbero provocare gravi malattie.

Alimentazione dei pesci

I pesci non hanno bisogno di grandi porzioni di cibo ma hanno bisogno di costanza cercate di dargli il mangime che potrà essere o granulare o a scaglie sempre più o meno alla stessa ora i pesci sono creature abitudinarie.

Malattie dei pesci

Sopratutto se avete un acquario con molti pesci bisogna controllarli costantemente, se un pesce diventa aggressivo con gli altri pesci potrebbe essere malato . Se al contrario viene attaccato da gli altri pesci sta morendo. in entrambi i casi vi consigliamo di mettere il pesciolino in un acquario separato facendolo riposare e stare tranquillo per guarire naturalmente anche perche lasciandolo insieme a gli altri potrebbe contagiare tutti gli altri pesci.

L.L

potrebbe interessarti anche—>i-pesci-soffrono-la-depressione-esseri-curiosi-che-hanno-bisogno-di-stimoli

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI