Home Non solo Cani e Gatti La spiaggia delle tartarughe presa d’assalto dai turisti: è polemica in Costa...

La spiaggia delle tartarughe presa d’assalto dai turisti: è polemica in Costa Rica

CONDIVIDI

tartarughe

Una spiaggia della Costa Rica situata nei pressi dell’Ostional Wildlife Refuge, un rifugio per animali marini a Guanacasteto, è rinomata per l’arrivo ogni anno di migliaia di tartarughe che vengono a deporre le loro uova lungo la costa. Una metà che attira sempre più turisti curiosi che non si vogliono perdere questo straordinario e suggestivo spettacolo e miracolo della natura.

Anche se le tartarughe depongono uova tutto l’anno, il periodo, tra settembre ed ottobre, risulta essere quello più attivo. Ma quest’anno, hanno denunciato gli esperti, la stagione più proficua è stata interrotta dai turisti che sono approdati sulla spiaggia senza rendersi conto degli effetti negativi e delle ripercussioni del loro comportamento sulle tartarughe: “La gente era in piedi sui nidi a toccare le tartarughe e a scattare fotografie dei bambini a cavallo sugli esemplari”, ha raccontato un biologo marino, Jonathon Miller-Weisberger, spiegando che molte tartarughe sono tornate in acqua, senza deporre uova.

La denuncia è stata diramata sui social con una serie di fotografie che mostrano la spiaggia delle tartarughe presa d’assalto. Un vero e proprio incubo, uno scempio e un esempio di totale inciviltà e mancanza di rispetto!

“Le tartarughe sono molto sensibili. Solo i turisti con le guide sono ammessi sulla spiaggia, ma i ranger non sono riusciti a proteggere l’area. Adesso, le amministrazioni locali stanno pensando ad un nuovo piano per poter tutelare questa specie”, ha aggiunto il biologo, auspicando che il centro possa continuare a rendere l’habitat delle tartarughe accogliente.