Home Non solo Cani e Gatti Peter, l’orso triste: era prigioniero nel buio costante sin da cucciolo –...

Peter, l’orso triste: era prigioniero nel buio costante sin da cucciolo – VIDEO

CONDIVIDI

orso triste

Di tutti gli orsi che sono stati salvati in Armenia fino ad oggi, Peter è stato di gran lunga il più triste di tutti loro. Questo povero animale era stato trovato nascosto nell’angolo buio di un magazzino. La vista pietosa di lui accucciato sul pavimento sudicio della sua minuscola gabbia aveva spezzato i cuori dei suoi soccorritori. E con la poca luce accesa durante le operazioni di salvataggio (se fosse stata eccessiva l’orso avrebbe potuto soffrire agli occhi, non essendo più abituato alla luminosità) chi lo ha tolto da quella orrenda condizione di prigionia ha potuto constatare quanto fosse dolorosamente magro sotto la sua pelliccia opaca. È difficile immaginare come il povero Peter sia sopravvissuto a una così terribile negligenza. Per fortuna però ce l’ha fatto. La gabbia sporca sul retro del magazzino è la dimostrazione che mai nessuno gli aveva prestato attenzione o cura per parecchio tempo. La porta della sua gabbia era chiusa con un lucchetto. Il cibo gli deve essere stato gettato attraverso le sbarre.

Peter l’orso triste ha sempre vissuto in prigionia

L’angolo del magazzino in cui Peter era tenuto era completamente al buio. Finché non è stata installata una luce elettrica per effettuare il suo salvataggio. Quel povero orso aveva passato la vita nell’oscurità, senza sapere se fosse giorno o notte. Ha sofferto davvero tantissimo. Nonostante la sua esistenza da incubo dietro alle sbarre, Peter non ha mostrato aggressività quando i soccorritori si erano avvicinati a lui. In effetti, sembrava dolce ed anche molto incuriosito. Probabilmente aveva capito che quelle persone erano giunte lì con lo scopo di salvarlo. Peter, l’orso triste, doveva stare su un pavimento arrugginito sul quale rischiava di tagliarsi e ferirsi in modo doloroso. È un miracolo che ciò non sia successo. Subito dopo è stato sedato e sottoposto ad una visita veterinaria. Il salvataggio dell’orso triste avvenne all’incirca un anno fa. L’animale ha subito chiaramente un danno emotivo e fisico dopo che Peter venne catturato da cucciolo e tenuto prigioniero in quella spaventosa gabbia. Ma finalmente adesso si trova in mani sicure. I volontari del movimento animalista International Animal Rescue IAR si stanno prendendo di lui amorevolmente. Ma tanti sono gli animali che vengono salvati ogni giorno.

Guarda il video