Home News Cane abbandonato non dimentica l’uomo che lo ha salvato: la tenera storia...

Cane abbandonato non dimentica l’uomo che lo ha salvato: la tenera storia di Boo – FOTO

CONDIVIDI

cane abbandonato

Il Detroit Youth & Dog Rescue, una associazione animalista che si preoccupa di fornire soccorso ed assistenza ai cani randagi al massimo delle sue possibilità, e che opera nella città americana di Detroit, ha diffuso la storia di Boo. Si tratta di un tenero cagnolino trovato abbandonato nel bel mezzo di un quartiere e che come ‘dimora’ aveva nient’altro che un vecchio materasso. Boo era stato abbandonato nello scorso mese di ottobre dalla famiglia con la quale viveva.

Quest’ultima ha cambiato casa e, traslocando, ha deciso che Boo non doveva più far parte dei suoi componenti. Per questo motivo il cane abbandonato è rimasto lì, in mezzo ad una strada, diventando un randagio. Ed i suoi giorni sarebbero stati tristi e difficili se non fosse stato per il Detroit Youth & Dog Rescue. Boo ha aspettato per oltre un mese il ritorno dei suoi vecchi padroni. Per tutto questo tempo è rimasto nel giardino di quella che un tempo era stata anche la sua casa. Nel frattempo riceveva un pò di cibo da alcuni vicini generosi, mossi a compassione nei suoi confronti. Per fortuna però la svolta vera e propria è arrivata con Mike Diesel, che è il fondatore del Detroit Youth & Dog Rescue.

Cane abbandonato viene salvato da un uomo, e non lo dimentica

Questi era venuto a conoscenza della situazione di Boo in seguito ad una telefonata in cui gli era stata notificata la presenza del cane abbandonato. Ed una volta recatosi sul posto ha potuto constatare che effettivamente c’era un quattrozampe bisognoso di aiuto. Lo stesso Mike ha descritto il suo primo incontro con Boo, dicendo che l’animaletto si trovava sul suo materasso, in attesa dei vecchi proprietari. Ma per portare via Boo da lì ci è voluto diverso tempo: “Ben 15 ore”, fa sapere Mike. Che poi ha fatto sottoporre il cane abbandonato ad una visita medica. In seguito alla stessa si è scoperto che la bestiola si era ammalata. Aveva la filaria. È trascorso altro tempo, durante il quale Boo è stato sottoposto alle cure del caso prima di essere affidato ad una famiglia in grado di amarlo veramente, sempre a Detroit. Per fortuna questo bellissimo, adorabile Pitbull non verrà mai più abbandonato. E c’è da dire che Mike spesso si reca da Boo per fargli una visita di piacere. Ed il quattrozampe gli fa una festa ogni volta. Una storia praticamente identica è avvenuta altrove.

A.P.