Home Non solo Cani e Gatti Perché alcuni primati cambiano colore quando crescono? Scopriamolo

Perché alcuni primati cambiano colore quando crescono? Scopriamolo

È molto importante nel mondo animale il colore della loro pelliccia. Uno studio rivela perché alcuni primati cambiano colore quando crescono.

alcuni primati cambiano colore quando crescono
(Foto Pexels)

Nel mondo animale, possiamo facilmente notare come alcuni di essi possano cambiare il colore della loro pelliccia volontariamente in determinate situazioni, come per esempio per difendersi, mimetizzandosi, oppure per vantarsi o anche per attirare un partner.

Tuttavia ci sono alcuni primati che presentano una pelliccia di un colore quando sono piccoli, e lo cambiano quando crescono. Alcuni studiosi hanno scoperto il perché di questo cambiamento, vediamolo qui di seguito.

Alcuni primati cambiano colore quando crescono: ecco perché

Facendo attenzione ad alcuni primati, è possibile notare come i cuccioli presentino un colore diverso dagli adulti, come per esempio langur del Delacour. Ma perché?

animali e risata
(Foto Adobe Stock)

Alcuni studiosi si sono posti la stessa domanda e molti primatologi hanno proposto alcune ipotesi. Infatti per gli esperti il colore del mantello diverso potrebbe essere un modo per attirare l’attenzione degli adulti, o anche un adattamento ambientale.

Tuttavia il team di Stankowich potrebbe essere l’unico gruppo ad aver trovato, forse, la risposta giusta a tale domanda. Secondo tali studiosi il colore diverso della pelliccia dei cuccioli, li può proteggere dall’infanticidio.

Le neomamme si prendono cura dei loro cuccioli all’interno di un gruppo dov’è presente un solo maschio. Tuttavia ogni 2-3 anni un maschio esterno al gruppo può cacciare il maschio del gruppo e sostituirlo per poi procreare con le femmine del gruppo.

Se tale esemplare però, entra in una truppa dov’è presente una neomamma che allatta un suo cucciolo, l’esemplare maschio ucciderà il cucciolo per poter “rendere” la sua mamma pronta a riprodursi nuovamente.

Dallo studio di 286 specie di primati, i ricercatori hanno ipotizzato che il mantello vistoso dei cuccioli potesse essere un modo per proteggerli.

Ciò perché il colore della loro pelliccia fa sì che le loro mamme possano prendersi più cura di loro e quando ciò avviene, ossia quando i cuccioli ricevono attenzioni e nutrimento si sviluppano con più velocità arrivando all’età adulta velocemente.

Potrebbe interessarti anche: Scimmia domestica: cosa sapere, regole e divieti per adottarne una

In questo modo la pelliccia cambierà di colore e un invasore non ucciderà i piccoli cuccioli. Quindi la pelliccia diversa di alcuni primati è una vera e propria protezione.

Marianna Durante