Home Curiosita Perché il canguro salta: cosa è importante sapere sull’animale

Perché il canguro salta: cosa è importante sapere sull’animale

Perché il canguro salta? Si tratta di un movimento necessario per l’animale. Vediamo qual è il vero motivo dietro questa grande curiosità.

Perché il canguro salta
(Foto Unsplash)

Il simpatico marsupiale è sempre apprezzatissimo, in particolare dai più piccoli. Sono tante le storie e i cartoni con questo animale come protagonista, perché sono tante le curiosità su di lui, dal suo aspetto strano ai suoi movimenti incredibili. Vediamo di capire, in questo articolo, perché il canguro salta, soffermandoci su altre sue caratteristiche famose.

Perché il canguro salta?

É una delle curiosità che più hanno reso famoso questo marsupiale australiano che piace tanto a tutti. Lo si può vedere saltellare veloce da una parte all’altra di un posto, ma per quale motivo lo fa? Scopriamolo insieme.

Il salto del canguro
(Foto Pexels)

Questo bellissimo animale è un marsupiale, ovvero possiede un marsupio, una grande tasca che ha l’utilità di portare con sé il proprio cucciolo, e questa non è l’unica caratteristica che lo rende celebre.

Simpatico e sfuggente, il canguro ama muoversi nei grandi spazi aperti, come le praterie e le radure, facendolo in modo davvero singolare.

La prima cosa che dobbiamo sapere è che esistono 60 specie di canguri e non tutti i marsupiali si spostano a balzi. I marsupiali arboricoli, quelli che frequentano gli alberi, infatti, non saltano ma camminano.

La sua lunga e forte coda, poi, viene utilizzata dall’animale come se fosse un quinto arto per avere un sostegno maggiore e il giusto equilibrio per il corpo proprio durante i salti. Ma, quindi, perché il canguro salta? Ci sono due motivi.

Avendo gli arti anteriori più corti rispetto a quelli posteriori, il canguro, come abbiamo detto, usa la massiccia coda per potersi spostare con grandi salti restando in equilibrio allo stesso tempo.

L’animale non può muovere una zampa indipendentemente dall’altra, perciò si muove saltando da un punto all’altro.

Questione di sopravvivenza

Il secondo motivo riguarda la sua sopravvivenza.

Non sempre il canguro riesce a trovare subito il cibo di cui ha bisogno perciò, nel corso della sua evoluzione, si è abituato ad attraversare vaste zone dell’Australia e in modo velocissimo.

I suoi salti raggiungono in velocità quasi 60 km orari, arrivando ai 4 metri di altezza e con una lunghezza di 10 metri.

Potrebbe interessarti anche: Curiosità sul canguro e sui suoi santuari dell’Australia

Il canguro e il suo stile di vita: altre curiosità imperdibili

É davvero un animale interessante e bisogna essere fortunati per poterlo ammirare fermo e tranquillo in un luogo. Leggiamo altre curiosità e stranezze del canguro qui di seguito.

L'animale che salta
(Foto Pixabay)

Il canguro è un animale che può raggiungere anche i 2 metri di altezza, (come il canguro rosso, considerato il più grande al mondo) ed è abituato a vivere in branco, con il suo carattere abbastanza mansueto.

Non tutti sanno, però, che con la sua incredibile altezza se viene provocato o minacciato può rispondere con salti altissimi che raggiungono addirittura i 3 metri di altezza e fuggire via così velocemente da non accorgersene.

Una curiosità fantastica riguarda il rapporto tra il cucciolo e la sua mamma. Il piccolo resta per i primi 8 mesi protetto all’interno del grande marsupio, una vera incubatrice, uscendo e saltellando ogni tanto, per poi farvi ritorno in situazioni di pericolo.

Dentro la tasca, si nutrirà solo di latte materno. Una volta cresciuto, poi, potrà cibarsi al mattino presto o durante la notte. La sua alimentazione comprende diverse erbe e vegetali, mentre alcune specie si nutrono anche delle foglie di arbusti.

Il canguro può avere una vita lunga di 18 anni, ma in cattività si può allungare e arrivare anche ai 28 anni.

Purtroppo, gli esemplari di canguri stanno diminuendo nel mondo per via della caccia, con lo scopo di appropriarsi della loro carne da esportare.