Home Non solo Cani e Gatti Pesce Piranha morto, AIDAA apre la polemica

Pesce Piranha morto, AIDAA apre la polemica

CONDIVIDI
Pesce Piranha ©Getty

La Procura della Repubblica di Cremona ha ricevuto sabato scorso un esposto da parte di AIDAA. L’Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente ha scelto giustamente di alzare la voce e di adire alle vie legali per cercare di fare luce dietro alla morte di un pesce piranha. L’animale marino sarebbe morto per assideramento ed è stato pescato nel canale Galasso tra Colorno ed il Po da un pescatore. Questi ha dichiarato di non aver riconosciuto di che specie si trattasse e lo ha riposto in un secchio ripieno di acqua di rubinetto. La versione data ad AIDAA riferisce però che si trattava di acqua dello stesso canale. In questo modo il piranha pare sia morto per assideramento, ed è stato consegnato all’Acquario del Po soltanto in serata. In pratica alcune ore dopo l’accaduto. E questo è quanto comunicato in una nota dalla stessa AIDAA, ma tale versione è stata smentita dai diretti interessati.

A dire la sua è anche l’Acquario del Po attraverso il suo gestore, Vitaliano Daolio. L’uomo definisce assurda l’iniziativa intrapresa dal pescatore, ma dice che il piranha sarebbe giunto ancora vivo alla sua struttura e pare si sia assunto l’intera responsabilità di quanto accaduto. Daolio dice pure che il regolamento stabilisce che le specie alloctone non possono essere rilasciate in acqua una volta pescate. E si domanda anche quali siano le autorità preposte a gestire un caso del genere.

Animali fantastici e dove trovarli, ma spesso finisce male

Se l’incontro ravvicinato con una specie esotica come un piranha può destare sorpresa, altrettanto accade con altri animali marini e non. Poco più di dieci giorni fa ad esempio un uomo si trovava a passeggio con il proprio cane. All’improvviso i due scorgono su di un albero all’interno del parco dove erano stati molte altre volte un varano.

Specie considerata molto pericolosa e sottoposta a vincoli di protezione. Il rettile non è certo autoctono delle nostre parti ma è stato di certo liberato incautamente da qualcuno. Una persona che sicuramente voleva librarsene. Il fatto è successo nel Modenese. Invece qualche giorno fa in Spagna un delfino ha pagato a caro prezzo la stupidità umana. Il mammifero è morto per la smania di selfie dei turisti.

A.P.