Come correggere il comportamento del pappagallo

Foto dell'autore

By Raffaella Lauretta

Polli e volatili

Come correggere il comportamento del pappagallo: imparare a riconoscere il linguaggio per poi correggere gli atteggiamenti sbagliati.

pappagallo
Come correggere il comportamento del pappagallo. (Foto AdobeStock-Amoreaquattrozampe.it)

Anche il pappagallo, volatile dalla personalità particolarmente unica, può sviluppare abitudini fastidiose o addirittura distruttive.

Tuttavia, la buona notizia è che è possibile correggere il comportamento dell’animale con un approccio costante, attento e paziente.

Perciò, se avete un pappagallo che sta mostrando attegiamenti indesiderati o problematici, niente paura! In questo articolo, vi spiegheremo come correggere il comportamento del pappagallo.

Come correggere il comportamento del pappagallo

Imparare a comprendere il linguaggio e le esigenze del pappagallo, è il primo passo per instaurare una relazione armoniosa con il vostro simpatico pennuto.

pappagallo aggressivo
Pappagallo arrabbiato. (Foto AdobeStock-Amoreaquattrozampe.it)

Come qualsiasi altro animale domestico, il pappagallo può sviluppare comportamenti che possono essere davvero spiacevoli.

È probabile quindi, se siete in possesso di uno o più di questi simpatici pennuti, che vi siate imbattuti in comportamenti indesiderati, come morsi, urla o aggressività.

Questi comportamenti, possono essere frustranti e provocatori, ma è importante comprendere che dietro di essi ci sono, molto spesso, motivazioni specifiche.

Il pappagallo può sviluppare comportamenti problematici per una serie di ragioni, come ad esempio, la mancanza di stimolazione mentale e fisica, che può spingere il pappagallo a comportarsi in modo distruttivo o a emettere urla continue.

Essendo un animale sociale, anche la solitudine per molto tempo o l’isolamento possono causare sentimenti di ansia o depressione nel pappagallo, innescando nel volatile comportamenti indesiderati.

Lo stesso vale per lo stress, cambiamenti improvvisi nell’ambiente, movimenti o situazioni stressanti, possono influenzare il comportamento del pappagallo in modo del tutto imprevedibile.

In alcuni casi invece, i problemi di salute possono essere la causa sottostante, ad esempio le infezioni le malattie o il dolore possono influenzare notevolmente il comportamento del volatile.

Detto ciò, vediamo ora come correggere il comportamento del pappagallo e come affrontare l’atteggiamento indesiderato nel volatile.

Creare un ambiente stimolante

Per prevenire la noia e il comportamento indesiderato nel pappagallo, è importante offrirgli un ambiente stimolante, con una varietà di giocattoli interattivi.

pappagallo che gioca
I giochi per il pappagallo. (Foto AdobeStock-Amoreaquattrozampe.it)

Giochi per il pappagallo, come puzzle alimentari o palline da masticare, lo tengono mentalmente impegnato e lo aiutano ad evitare la noia.

Cambiare regolarmente i giocattoli nella gabbia, stimola il pappagallo ad esplorare nuove sfide. L’uso di giocattoli che nascondono il cibo o premi, lo incoraggia a lavorare per ottenerli.

Riprodurre musica, suoni rilassanti quando non siete presenti, può aiutare il pappagallo ad essere attivo mentalmente e addestrarlo a restare da solo a casa.

Infine, modificare periodicamente la disposizione della gabbia del pappagallo o aggiungere nuovi posatoi, fa sentire il volatile come se stesse esplorando un nuovo ambiente.

Addestramento positivo

L’addestramento positivo è un metodo efficace e rispettoso per instaurare comportamenti desiderati e correggere quelli indesiderati nel vostro pappagallo.

Ogni volta che il vostro pappagallo mostra il comportamento desiderato, premiatelo immediatamente con una ricompensa.

Le ricompense possono includere cibo, carezze o l’accesso a un giocattolo preferito. Questo rinforzo positivo, rende il comportamento desiderato più attraente per il pappagallo. Tale tecnica richiede però, pazienza e tanto tempo.

Evitate di utilizzare il rafforzamento negativo come punizioni o grida, questi metodi possono causare stress al vostro pappagallo e danneggiare il rapporto.

Invece di punire il comportamento indesiderato, cercate di ignorarlo. Se il vostro pappagallo capisce che il comportamento indesiderato non porta ad alcuna attenzione o ricompensa, sarà meno incline a ripeterlo.

Alcuni comportamenti, infatti, possono richiedere settimane o addirittura mesi per essere completamente corretti.

Patologie e comportamento

Le infezioni respiratore, i disturbi gastrointestinali, problemi dentali, parassiti e condizioni mediche come problemi renali o epatici possono influenzare il comportamento del pappagallo.

Queste condizioni, possono causare sintomi fisici che a loro volta si riflettono sul comportamento rendendo il pappagallo meno attivo e sociale.

Inoltre, il pappagallo può sviluppare stress o ansia dovuti a cambiamenti ambientali o situazioni stressanti portando a comportamenti aggressivi o all’isolamento.

Vi aspettiamo sul nostro nuovo canale TELEGRAM con tanti consigli e novità

Gestione delle reazioni aggressive

L’aggressività nel pappagallo, come avete potuto leggere, potrebbe scaturire da diverse fonti come la paura, la territorialità, la gelosia, persino da problemi di salute.

Identificare la causa sottostante è fondamentale per affrontare il problema in modo efficace. Se avete individuato, situazioni o fattori specifici che innescano l’aggressività nel vostro pappagallo, cercate di evitarli o di ridurne la presenza.

Ogni pappagallo ha i propri limiti individuali, quindi è importante riconoscere quando il vostro amico con le piume si sente a disagio.

Se il comportamento indesiderato del vostro pappagallo è grave o persistente, prendete in considerazione la possibilità di consultare un addestratore professionista, specializzato nel comportamento degli uccelli.

Gestione cookie