Home Non solo Cani e Gatti Polli e volatili Sindaco del ferrarese denunciato da l’Enpa per aver ucciso 700 piccioni

Sindaco del ferrarese denunciato da l’Enpa per aver ucciso 700 piccioni

CONDIVIDI

Secondo l’Enpa l’ordinanza che ha dato il via allo stermino di più di 700 piccioni nel ferrarese, firmata dal sindaco, sarebbe irregolare.

Piccioni @Gettyimages

Persino i cacciatori che sembrano essere stati assoldati per questa missione non sarebbero stati in regola.

Potrebbe interessarti anche—>animali/sestofiorentino-spara-mortalmente-piccioni-sessantenne-denunciato

“La Corte Costituzionale è più volte intervenuta ribadendo che tali figure rappresentano una violazione della legalità costituzionale e che, pertanto, non possono e non devono in alcun modo essere coinvolti nelle operazioni di abbattimento dei selvatici”, scrive Enpa in un comunicato.

I piccioni sono animali a dir poco infestanti soprattutto nelle piazze delle città e nei parchi. Sono soprannominati topi volanti, mangiano qualsiasi cosa trovano e per questo è molto comune che si ammalino, trasmettendo malattie tramite le feci.

E’ per questo che il sindaco di una cittadina nel ferrarese ha ben pensato di firmare un’ordinanza nella quale dava il via libera allo sterminio di più di 700 esemplari nel giro di sole 48 ore.

Non a caso, nella stessa ordinanza, è stato specificato che l’abbattimento derivava dalla “necessità di alleviare il carico di contaminazione fecale producibile dalla presenza dei piccioni”.

Malattie trasmesse dai piccioni
Pericolo di malattie dai piccioni

Tuttavia, in base ai risultati dei sopralluoghi e da diverse analisi condotte dalla Asl sulle condizioni igenico sanitarie, la situazione era sotto controllo grazie ad alcuni metodi ecologici utilizzati, quali reti di sicurezza e dissuasori acustici.

L’Enpa ha infatti evidenziato che “non c’erae alcun motivo documentato che rendesse necessario e indispensabile procedere con il piano di abbattimento, questa operazione si è risolta con la morte di 700 piccioni uccisi nel giro di 48 ore”

Nonostante il piccione sia considerato una specie infestante e in alcuni casi una minaccia per la salute pubblica, ciò non è sufficiente a giustificare una massacro come quello compiuto nel ferrarese e consentito dalle stesse istituzioni.

L.L

potrebbe interessarti anche—>animali/polli-e-volatili/piccioni-5-malattie-piu-pericolose-trasmessibili

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI