Home Non solo Cani e Gatti Polli e volatili Uccelli che cantano di notte: quali sono gli 8 esemplari canterini notturni...

Uccelli che cantano di notte: quali sono gli 8 esemplari canterini notturni in natura

Una piacevole compagnia o un fastidio che non ci fa dormire? Quali sono gli uccelli che cantano di notte e perché si ‘esibiscono’ solo al calar del sole.

Uccelli che cantano di notte
(Foto Pixabay)

Ci siamo appena messi a letto e non vediamo l’ora di godere delle nostre ore di riposo, ma ecco che iniziamo a sentire un simpatico e continuo cinguettio che sembra comporre una melodia. Ebbene sì, esistono degli uccelli che cantano di notte e che insieme sembrano fare un vero e proprio concerto. Se siamo curiosi di conoscere quali sono le 8 tipologie di uccelli canterini notturni e perché cantano di notte, questo è l’articolo giusto.

Il canto: tutto su una caratteristica tipica dei volatili

Diciamoci la verità: talvolta li scegliamo non solo per i loro colori sgargianti o perché sono più ‘semplici’ da gestire rispetto a un cane o un gatto. Li prendiamo in casa con noi proprio per la loro voce melodiosa che ci allieta le giornate…e talvolta le notti.

Uccelli che cantano di notte
(Foto Pixabay)

Ma come fanno ad emettere questi suoni così gradevoli (anche in orari magari poco consoni)? Perché possiedono un organo, la laringe, presente non solo nei volatili appunto ma anche in: umani, rettili, anfibi e mammiferi.

Ma di che organo si tratta? E’ un condotto nel quale passa l’aria e che si trova tra la trachea e i polmoni. Quando l’aria passa appunto in questo canale fa vibrare le corde vocali e si emettono suoni.

Gli uccelli cantano di notte: perché lo fanno e perché di notte

Oltre che per ‘sfruttare’ questa loro potenzialità, perché gli uccelli cantano? Non si tratta di animali esibizionisti, bensì di volatili che intendono comunicare con i loro simili attraverso lo stesso suono che emettono dal loro becco. Quali sono i motivi per cui gli uccelli cantano?

  • Per richiamare l’attenzione col fine di accoppiarsi,
  • difesa da possibili predatori,
  • marcare il territorio,
  • tenere lontani altri ‘spasimanti’.

Ma che differenza c’è tra volatili che cantano di giorno e quelli che cantano di notte? Praticamente nessuna, perché i motivi sono gli stessi (quelli appena elencati).

Innanzitutto non esistono orari ‘predefiniti’ per cantare: molti lo fanno all’alba, mentre altri di notte. Secondo alcuni esperti molto dipende da vari fattori come: la stagione dell’amore e dell’accoppiamento, dalla luce del sole, dalla temperatura esterna.

Uccelli che cantano di notte: gli 8 tipi canterini

Vediamo finalmente quali sono i volatili che si esibiscono nelle ore più scure, quando cala il sole (e quando magari noi vorremmo dormire). Ma quali sono e che caratteristiche hanno nell’aspetto?

Merlo

Animali vittime della strada
(Foto Unsplash)

Famoso proprio per il suo canto, questo uccello si distingue dai suoi simili per il tipico piumaggio nero per quello cosiddetto ‘comune’ e rosso sul ventre per quello ‘americano’ (molto simile a un pettirosso).

La grande varietà di suoni che riescono ad emettere li ha fatti entrare a pieno titolo tra gli uccelli più ‘canterini’ al mondo. Possono cantare anche di notte, ma più spesso durante le ore diurne e con uno scopo in particolare: tenere lontani i predatori.

Nitticora

Nitticora
(Foto Pixabay)

Specializzato nel canto notturno, questo volatile è in realtà un airone bianco con collo e zampe particolarmente corti per le sue medie dimensioni. Le ali sono di colore grigio, mentre gli occhi sono rossi.

Da piccoli tendono ad avere un colore meno uniforme, dove puntini bianchi si stagliano sul fondo grigiastro. Il suo canto si sente in modo distinto soprattutto di notte.

Usignolo comune

Uccelli che cantano di notte: usignolo comune
(Foto Pixabay)

‘Cantare come un usignolo’ è sempre stato un complimento per ogni cantante, proprio perché le melodie che riesce ad emettere dal suo becco fanno davvero restare a bocca aperta. Si tratta di suoni puliti e netti, facilmente distinguibili di notte ma anche di giorno, nonostante i rumori della vita quotidiana.

Non solo è famoso per il suo canto, ma anche per la capacità di adattarsi a tutti gli ambienti: dalla campagna al mare al traffico di città. Non a caso infatti è uno degli uccelli domestici che troviamo più di frequente nelle nostre case.

Pettirosso europeo

Uccelli che cantano di notte: pettirosso europeo
(Foto Pixabay)

Perché è così famoso? Oltre che per il suo canto notturno, anche per il suo petto rosso (che gli dà appunto il nome caratteristico). Si tratta di un esemplare particolarmente territoriale, che cerca appunto di difendere la sua ‘proprietà’ anche attraverso il canto.

Maschi e femmine sono piuttosto simili: le parti in rosso sono petto, gola e viso rispetto al resto del corpo marroncino.

Potrebbe interessarti anche: Uccelli notturni: 5 esemplari unici che vegliano di notte

Se vuoi scoprire tutte le altre tipologie di uccelli che cantano la notte, clicca su Successivo: