Home Non solo Cani e Gatti La gallina Bianca di Saluzzo: caratteristiche di razza

La gallina Bianca di Saluzzo: caratteristiche di razza

CONDIVIDI

ORIGINE:

Due erano le razze tradizionali allevate in Piemonte: la Bionda Piemontese e la Bianca di Saluzzo (detta anche Bianca di Cavour). Già dal 1999 la gallina Bianca di Saluzzo era l’unica allevata in Piemonte e tutto ciò grazie all’Istituto Professionale per l’Agricoltura e l’Ambiente di Verzuolo in provincia di Cuneo. Le galline iniziano la deposizione già al sesto mese d’età e depongono uova bianche dal peso di 50 gr. La produzione avicola inizia in primavera-estate e possiamo raggiungere livelli di 180 uova. I polli e le galline vengono macellati già a 22 settimane e la carne è ottima se ben allevata, poi troviamo il cappone nel periodo natalizio di almeno 30 settimane. La gallina bianca di saluzzo è una razza molto rustica, è ideale per valorizzare produzioni di nicchia o tipiche delle aree protette nel Piemonte. Nel corso degli ultimi decenni, la Bianca di Saluzzo è stata soppiantata dall’allevamento industriale che si basa su razze a rapido accrescimento, dalle carni poco saporite e non idonee all’allevamento rustico allo stato brado.

CARATTERISTICHE GENERALI:

Razza di taglia medio-piccola con cresta rossa, composta da 4 – 6 denti, eretta nel gallo e pendente nella femmina. I bargigli e le guance sono rossi, mentre il becco presenta una colorazione gialla, così come la pelle. Il piumaggio ha un colore perlaceo con una coda dello stesso colore portata alta e leggermente aperta nella gallina. Il peso dei galli adulti varia da 1,9 a 2,4 kg, quello delle galline adulte da 1,7 a 2,2 kg. Il mantello è di colore bianco. La coda è portata alta, leggermente aperta nelle galline. I pulcini alla nascita presentano un piumino giallo.