Home Non solo Cani e Gatti Uno studio svela la strategia delle scimmie per evitare di abbuffarsi

Uno studio svela la strategia delle scimmie per evitare di abbuffarsi

Gli scienziati hanno scoperto che le scimmie mettono in pratica una curiosa strategia per evitare di abbuffarsi: ecco quale.

Scimmia strategia resistere abbuffate
(Foto Pixabay)

Sono golose quanto i membri della nostra specie, ma sanno controllarsi meglio. Un esilarante studio scientifico ha scoperto la strategia che le scimmie mettono in pratica per evitare le abbuffate. Ecco cosa sapere su questa interessante ricerca, per cercare – perché no – di mettere in pratica la geniale tecnica delle nostre lontane cugine.

Le scimmie resistono meglio degli umani alle tentazioni di gola

C’è una precisa categoria di scimmie che rispetto agli altri primati, essere umano compreso, sembra essere più morigerata.

scimpanzé
(Foto AdobeStock)

Si tratta dello scimpanzé: secondo il team di scienziati della Georgia State University di Atlanta, negli Stati Uniti, questo animale ha la tendenza ad accumulare cibo, per poi farne una bella scorpacciata.

Le sue doti di autocontrollo, tuttavia, sono decisamente superiori se paragonate a quelle di altri animali.

Basti pensare, ad esempio, che un bambino di 5 anni difficilmente resisterebbe davanti a un vassoio di leccornie, neppure con la promessa che se evitasse di mangiarle ne riceverebbe delle altre.

Per gli scimpanzé, invece, il discorso è ben diverso: ecco la strategia che mettono in pratica per evitare di abbuffarsi.

Potrebbe interessarti anche: Le scimmie preferiscono le canzoni ai film: i risultati del bizzarro studio

Qual è la strategia che le scimmie usano per evitare di abbuffarsi?

Accumulatori seriali di cibo, gli scimpanzé riescono a trattenersi dal fare scorpacciate… evitando di pensare ai deliziosi bocconcini di cui dispongono.

Morto Scimpanzé Cobby
Lo scimpanzé Cobby in primo piano (Facebook)

Ebbene sì, sostanzialmente la tecnica adottata da questi animali è quella della distrazione.

Il modo in cui questi primati evitano di pensare al cibo e, di conseguenza, di abbandonarsi a dolci tentazioni è il gioco.

Potrebbe interessarti anche: Scimmie e umani: più simili di quanto pensiamo. I tratti in comune

A quanto pare, infatti, si tratta di un’attività che non ha solo una funzione ludica, ma può servire alle scimmie per dimenticarsi momentaneamente delle golosità accumulate, evitando di farne incetta.

Tutto deriva dall’affascinante attività di osservazione condotta dagli scienziati: questi animali giocano più frequentemente quando hanno il cibo a portata di mano.

Non solo: riescono a controllarsi meglio, con la promessa che – resistendo alla tentazione – riceveranno altre golose ricompense.

Infatti, una volta capito che se avessero toccato di evitare il cibo a disposizione ne avrebbero ricevuto altro, hanno smesso di toccarlo, tenendo a freno il loro appetito e ripiegando sul gioco.