Home Non solo Cani e Gatti La tartaruga di terra può mangiare cicoria? Rischi e benefici

La tartaruga di terra può mangiare cicoria? Rischi e benefici

La cicoria è molto salutare per il nostro organismo: ma la tartaruga di terra può mangiare questa verdura? Scopriamo rischi e benefici.

la tartaruga di terra può mangiare la cicoria
(Foto Pinterest)

In molte case italiane troviamo come animale domestico la tartaruga di terra: scelta per il suo fascino e la sua simpatia, ed anche per il suo carattere tranquillo, l’ideale compagna per gli animi più silenziosi.

Animale longevo, sorprendente, socievole e docile, la tartaruga di terra è in grado di offrirci tanta tenerezza ed affetto (a modo suo, naturalmente) e richiede piccole cure, ma non per questo da considerare un “giocattolo da usare” solo quando ci pare e piace.

Infatti è assolutamente sbagliato pensare che viste le sue piccole dimensioni e il suo “fare lento” possiamo occuparci di lei solo una volta ogni tanto, quando più ci fa comodo. La tartaruga di terra cela, come ogni animale, necessità e bisogni che vanno soddisfatti, per garantirgli benessere.

Uno spazio grande abbastanza dove muoversi, zone d’ombre per “rinfrescarsi” e di luce dove fare il pieno di vitamina D, ma soprattutto ha bisogno di un’alimentazione corretta, per evitare spiacevoli problemi al suo piccolissimo intestino.

E’ dunque fondamentale quando stiamo per dargli da mangiare qualcosa sapere gli fa bene o meno, perché non tutti i cibi sono adatti alla sua dieta, così come non lo sono tutte le verdure, è la cicoria? La tartaruga di terra può mangiare la cicoria? Scopriamo rischi e benefici di questa verdura per la testuggine.

L’alimentazione della tartaruga di terra

Come tutti ben sappiamo, la tartaruga di terra è erbivora: si alimenta esclusivamente di piante, fiori, verdure e frutti (ma non tutti). Garantirgli un’ottima alimentazione è importante non solo perché gli consentirà di vivere più a lungo ma anche in modo sano.

alimentazione tartaruga di terra
(Foto Pinterest)

Sappiamo anche che c’è una netta differenza tra l’alimentazione della tartaruga di terra allo stato brado rispetto a quella che vive in un terrario:

  • la prima potrà mangiare davvero qualsiasi cosa, ogni tipologia di piante e fiori che crescono nel giardino spontaneamente, come trifogli o denti di leone. A volte però alcune piante possono essere nocive per il suo organismo, causandogli problemi di digestione, quindi prestiamo molta attenzione;
  • invece, la seconda riceverà direttamente da noi il cibo, quindi per lei l’alimentazione sarà certamente più controllata. Evitiamo però, per il suo benessere, di dargli solo mangimi (in quanto molto ricchi di carboidrati che potrebbero causarle problemi) ma preferiamo verdure fresche di vario genere e perché no, un pò di erba.

Ma al di là di questa differenza, il principio base per la sua corretta alimentazione, priva di spiacevoli imprevisti, consiste nel garantirgli sempre alimenti che soddisfano il suo fabbisogno energetico e sapere cosa realmente la tartaruga di terra può mangiare.

Infatti non tutte le verdure o i frutti fanno bene al suo organismo, e chiedersi se in questo specifico caso la tartaruga di terra può mangiare la cicoria è fondamentale.

Potrebbe interessarti anche: Tartaruga di terra: cosa mangia e quali alimenti deve assolutamente evitare

La tartaruga di terra può mangiare la cicoria?

La verdura fresca non deve assolutamente mancare nella dieta della tartaruga di terra: lattuga, foglie di cavolo, rucola, sono sempre ben gradite dalla testuggine. E la cicoria? Possiamo dargliela? Prima di rispondere a questa domanda, vediamo quali sono le proprietà di questa verdura.

tartaruga che mangia
(Foto Pinterest)

La cicoria fa parte della famiglia delle Asteracee o Compositae, come il radicchio ed alcune insalate ed ortaggi, e la su composizione consiste per la maggior parte in acqua.

Ricca di fibre e di minerali come potassio, calcio, fosforo, sodio, magnesio, ferro, rame, zinco, selenio e manganese; così come è rilevante la varietà della componente vitaminica, come ad esempio:

  • vitamina C che rende la cicoria un potente antiossidante, sostiene il sistema immunitario e contribuisce all’assimilazione del ferro;
  • vitamina E che riduce i radicali liberi e preserva l’integrità cellulare;
  • vitamina K utile per il benessere di ossa e del sangue;
  • vitamina B1 che è un prezioso alleato del cervello.

Potrebbe interessarti anche: Vitamina A nella tartaruga, perché è importante? Rischi e benefici

E’ ricca di polisaccaridi che diminuiscono il rischio di sviluppare alti livelli di trigliceridi e colesterolo cattivo nel sangue; ed è molto utile per l’igiene orale, questo perché l’acido cicorico ha proprietà antibatteriche che contrastano possibili infiammazioni della bocca.

Le radici di cicoria contengono l’inulina: un importante prebiotico utile per il benessere della flora batterica intestinale. Ma altri sono i benefici della cicoria:

  • stimola l’attività del fegato e dei reni;
  • favorisce l’eliminazione di tossine da parte dell’organismo;
  • riduce il rischio di contrarre alcune patologie intestinali ed è utile in caso di meteorismo, colon irritabile e stitichezza;
  • regola il battito cardiaco;
  • riduce gli stati infiammatori;
  • controlla la glicemia, abbassando i livelli di glucosio.

Dunque, mangiare la cicoria fa benissimo alla tartaruga di terra, sia che viva allo stato brado che in un terrario, ma con un piccolo avvertimento: sempre e soltanto fresca e in piccole quantità, per evitare un fastidioso disturbo, e cioè la diarrea.

Non possiamo assolutamente dimenticare che il metabolismo della tartaruga di terra è molto delicato e quindi è compito nostro garantirgli sempre un’alimentazione sana ed equilibrata, con la consapevolezza che ogni qualvolta vogliamo inserire un nuovo alimento nella sua dieta dobbiamo prima accertarci se può o non mangiarlo.

Rossana Buccella