Home Non solo Cani e Gatti La tartaruga può scavalcare le pareti? I metodi per evitare che scappi...

La tartaruga può scavalcare le pareti? I metodi per evitare che scappi via

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:24
CONDIVIDI

La nostra tartaruga può sembrare poco abile nei movimenti, ma può scavalcare le pareti del recinto o dell’acquario: facciamo attenzione.

tartaruga scavalca arrampica parete
Una tartaruga in fuga: riesce a scavalcare pareti e reti. (Foto YouTube)

Anche se per alcuni può sembrare un’idea quasi ridicola, una tartaruga domestica può scavalcare effettivamente un muro, e potenzialmente fuggire dal recinto o dall’acquario che per lei fungono da casa. E se vogliamo evitare quindi fughe e anche incidenti, dobbiamo intervenire per bloccare in tutti i modi i possibili punti di uscita della nostra tartaruga. Scopriamo come intervenire nel modo migliore.

Potrebbe interessarti anche: Tartaruga di acqua: creare un perfetto habitat per questo rettile domestico

La tartaruga tenta di scappare

La tartaruga può mangiare pomodoro?
La tartaruga è lenta nei movimenti, ma può arrampicarsi. (Foto AdobeStock)

Certo, le tartarughe sanno arrampicarsi e possono tentare di scappare, ma non è sempre facile per loro. Non possono scavalcare tutti i tipi di superfici, infatti.

Hanno infatti bisogno di punti d’appoggio adatti, per cui una superficie verticale completamente piatta non sarà facile da scavalcare.

Una recinzione di rete metallica, invece, sarà un buon punto su cui arrampicarsi. E ovviamente, sarà impossibile se la parete è più alta dell’altezza in piedi della tartaruga.

Se vogliamo considerare la capacità di movimento delle tartarughe, dobbiamo tenere a mente che si tratta di un animale notoriamente lento:

  • Una tartaruga di terra cammina in media a una velocità di 0.058–0.133 m/s;
  • Una tartaruga d’acqua cammina sulla terra in media a una velocità di 0.47 m/s;
  • Una tartaruga acquatica nuota in media a una velocità di 1-2 o 4-5 m/s;
  • Una tartaruga acquatica appena nata nuota in media a una velocità di 0.37 m/s;

Ovviamente si tratta di misurazioni standard, visto il gran numero di specie di tartarughe, tutte molto diverse tra loro.

La tartaruga può scappare dal suo acquario?

tartaruga scavalca arrampica acquario
Una tartaruga acquatica scappa dal suo acquario. (Foto YouTube)

Poiché non sa arrampicarsi su una superficie piana o liscia, una tartaruga acquatica non riuscirà a scavalcare le pareti del suo acquario, senza un aiuto.

Gli artigli di questi animali sono però molto abili ad afferrare superfici ruvide e rocce, e possono sfruttare questi supporti nella vasca (come anche le piante finte).

In un acquario è meglio usare una vasca che abbia le pareti molto alte rispetto al livello dell’acqua, proprio per impedire le fughe delle tartarughe.

In alternativa, è possibile utilizzare una rete protettiva come copertura dell’acquario. Non è però un metodo molto sicuro.

Questo tipo di copertura infatti è più adatto a tenere lontani eventuali animali (gatti, ad esempio), che a tenere le tartarughe all’interno della vasca.

Come evitare che la tartaruga scavalchi il recinto

Estate con la tartaruga: come farle vivere al meglio la stagione calda
Costruiamo un recinto a prova di fuga per la nostra tartaruga. (Foto Flickr)

Se abbiamo costruito o acquistato un recinto per esterni per la nostra tartaruga, o una vasca da scaffale, dobbiamo sapere quali sono le informazioni utili a evitare la fuga della nostra tartaruga.

Molto dipende dal design del recinto, e dalle caratteristiche del nostro animale (dimensioni, peso, forza e resistenza).

Ad esempio, le tartarughe più grandi sanno essere davvero impressionanti. Si sanno fare strada anche tra gli ostacoli più impervi grazie alla loro forti zampe posteriori.

Una recinzione troppo fragile probabilmente non servirà a molto, perché non sarà nemmeno necessario scavalcarla: una tartaruga molto grande la urterà e la butterà a terra.

Se invece scegliamo una recinzione con un muro di mattoni o calcestruzzo, possiamo stare tranquilli che sarà abbastanza forte per una tartaruga così grande.

Il fil di ferro è sconsigliato del tutto, mentre una buona staccionata in legno – se costruita con fondamenta solide – può andar bene allo scopo.

Una tartaruga più piccola invece potrebbe stare bene con un recinto di filo metallico, ma che sia abbastanza alto da impedire che possa venire scavalcato.

Sarebbe meglio avere anche una copertura in rete metallica, per essere completamente sicuri che la tartaruga non scappi. Ma non è necessario se non abbiamo problemi di predatori che possano attaccare il nostro animale.

Potrebbe interessarti anche: Come creare un perfetto habitat per la tartaruga dentro o fuori casa

In ogni caso, è importante quando parliamo di recinzioni in rete metallica considerare che hanno la capacità di causare ferite e lesioni alla nostra tartaruga.

Questo vale ancora di più se c’è un’estremità non limata di filo, che potrebbe tagliare in modo anche pericolo la pelle o un occhio del nostro animaletto.

Per questo, evitiamo recinzioni più economiche (come quelle in filo di ferro semplice), preferendo qualcosa in plastica, che sia sicuro.

A parte le dimensioni della nostra tartaruga e la sua età, uno dei motivi per cui tenta di scappare potrebbe essere che dal suo recinto vede cosa c’è fuori, e vuole raggiungerlo.

Per questo spesso si usano dei vivai con i lati trasparenti, così che le tartarughe non possano vedere cosa c’è fuori se non possono poi arrivarci.

Consigliamo di approfondire con i nostri consigli su come costruire una recinzione per la nostra tartaruga.

Cosa fare se la tartaruga scappa

Tartaruga di terra (GettyImages)
Tartaruga in fuga? Come prevenire questa eventualità. (Foto GettyImages)

Non pensiamo che la nostra recinzione sia una fortezza impenetrabile. Non importa quanto ci sforziamo di tenere chiuso il nostro animaletto, potrebbe sempre scappare.

Importante è prevenire il problema, facendo delle fotografie della nostra tartaruga, utili in caso si perda, e tenerle aggiornate.

Inoltre, se non è obbligatorio in base alla specie della nostra tartaruga, il microchip è comunque un buon metodo per identificare il nostro animale in caso di ritrovamento.

La cosa migliore in ogni caso è evitare che la nostra tartaruga possa scappare, e per questo occorre costruire un recinto indistruttibile e a prova di fuga quanto possibile.

E anche se non sembrano molto veloci, le tartarughe in fuga non si fermeranno se le richiamiamo, e potrebbero sorprenderci quando tentiamo di correr loro dietro.

F. B.