Home Non solo Cani e Gatti Tre grandi felini del passato ormai estinti

Tre grandi felini del passato ormai estinti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:25
CONDIVIDI

La tigre dai denti a sciabola, il leone delle caverne e il ghepardo americano sono felini di cui abbiamo avuto conoscenza attraverso reperti fossili e raffigurazioni del passato

felini passato
Tigre dai denti a sciabola (Foto fonte iStock)

Non solo dinosauri. Anche se questi ultimi sono i più famosi animali vissuti tantissimi anni fa ci sono altre specie ormai estinte di cui oggi rimangono solo i fossili da ammirare nei musei di preistoria. Qui descriviamo e approfondiamo tre grandi specie di felini del passato.

I grandi felini del passato

felini passato
Il leone delle caverne (Foto fonte iStock)

Tra i grandi felini del passato ci sono la tigre dai denti a sciabola, il leone delle caverne e il ghepardo americano.

La tigre dai denti a sciabola

Si tratta di un robusto felino chiamato così per via dei denti canini lunghi e affilati visibili anche a bocca chiusa che probabilmente servivano a predare animali più grandi. Contrariamente a quanto si possa credere non apparteneva alla famiglia delle odierne tigri anzi, a differenza di queste, la tigre dai denti a sciabola amava vivere e cacciare in gruppo.

Il nome scientifico di questa specie è Machairodontinae, visse nel miocene e si estinse circa 10.000 anni fa alla fine del periodo pleistocene.

Il leone delle caverne

È stato uno dei più grandi leoni mai esistiti; era infatti  circa l’8%-10% più grande dei leoni moderni, era lungo circa 3,5 metri e pesava circa 175-320 kg.
Una sua “fotografia” ci arriva delle raffigurazioni (pittute, sculture, statuette) degli uomini del Paleolitico: il leone delle caverne aveva orecchie piccole e arrotondate, un mantello uniforme, un ciuffo di peli all’estremità della coda, la criniera non era sempre presente e quando c’è è accennata nella parte inferiore del collo.

Il nome scientifico di questa specie è Panthera leo spelaea, ha vissuto tra 370.000 e 10.000 anni fa.

Il ghepardo americano

Il ghepardo americano aveva un corpo slanciato ed era adatto alla corsa. L’esame del reperti rinvenuti ha evidenziato che questa specie non è parente al ghepardo africano ma è un “cugino” del puma. Si conoscono due specie; il M. inexpectatus e il M. trumani, quest’ultimo morfologicamente più simile ai ghepardi, il primo più simile al puma.

Erano predatori carnivori di circa 85 centimetri di altezza al garrese.

Il nome scientifico di questa specie è Miracinonyx, visse da tre milioni a dieci o ventimila anni fa nell’America settentrionale.

Potrebbe interessarti anche >>>  Clamoroso, avviato progetto per clonare animali estinti!

S.C.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI