Home Non solo Cani e Gatti Curiosità sulle vespe: preziose come le api ma considerate più pericolose

Curiosità sulle vespe: preziose come le api ma considerate più pericolose

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:43
CONDIVIDI

Api e vespe hanno un aspetto simile, ma alcune caratteristiche importanti le differenziano le une dalle altre. Ma quali le caratteristiche e le curiosità sulle vespe.

Vespa
Ogni specie di vespa ha le sue caratteristiche particolari.(Foto Pixabay)

Le vespe si dividono in diverse specie di insetti imenotteri che hanno ali, che consentono loro di volare. Esistono più di 100.000 diverse specie di vespe, che si dividono in due gruppi: vespe solitarie o vespe sociali. Ogni specie di vespa ha le sue caratteristiche particolari, tuttavia tra loro ci sono caratteristiche morfologiche simili, come la sua anatomia che è costituita da testa, torace e addome, protetta da un duro esoscheletro.

Queste parti sono identificate come testa, mesosoma e metasoma e di solito sono lunghe circa 3,8 centimetri. Le vespe hanno diversi occhi o ocelli con i quali possono differenziare la luce dall’oscurità. Hanno due paia di ali, un’ala più grande e l’altra un po’ più piccola, unite da ganci chiamati parentesi graffe; ma ci sono anche specie in cui le femmine non hanno ali.

Le antenne delle vespe sono formate dai segmenti di fuga, peduncolo e flagello. Hanno denti simili a quelli con cui mordono e il corpo, in alcuni tipi, è coperto da una folta peluria; sono munite di tre paia di zampe. Le vespe sono marrone scuro o nere, quest’ultima è la più conosciuta e hanno strisce gialle.

Le vespe sono presenti praticamente in tutto il mondo e ci sono due categorie principali, quella solitaria e quella sociale. I primi quando sono adulti vivono e lavorano da soli e la maggior parte non fa nidi e sono fertili. Mentre quelle sociali vivono in numerose colonie e costruiscono nidi.

Preferiscono vivere in luoghi soleggiati dove costruiscono i loro nidi, che si trovano in tumuli accanto a pareti, sotto pavimenti o grondaie, nei rami e tronchi di alberi, nelle piante, sulle rive del fiume e in buche sotterranee. Le vespe hanno un pungiglione liscio e diritto, che gli permette di pungere ripetutamente la vittima senza perdere la vita.

Hanno un temperamento più aggressivo delle api, quindi attaccano fino a quando il pericolo non è stato scongiurato. Le vespe adulte si cibano prevalentemente di sostanze zuccherine: nettare dei fiori, polpa di frutta matura di cui esse intaccano agevolmente la buccia, la corteccia di rami d’albero, escrementi zuccherini di Afidi e di Cocciniglie, miele delle Api domestiche che le Vespe rubano invadendo e devastando le arnie, ecc.

Il nido di vespe viene realizzato in primavera dalla regina possibilmente con una temperatura calda e secca, ha una consistenza simile al cartone, in un luogo protetto. La colonia vive all’interno e può ospitare migliaia di individui.

In primavera o in estate, se ci sono tanti esemplari, è possibile che vi sia un nido nei paraggi. Le vespe vivono una stagione, poiché ogni inverno la colonia muore, ad eccezione della regina, che in primavera ha il compito di costruire il nido per fondare una nuova colonia.

Curiosità sulle vespe

Le vespe vivono in colonie che vengono mantenute grazie alla regina, ai lavoratori e alle vespe maschi.(Foto Pixabay)
  • Il dolore causato da una puntura di vespa di solito scompare, di solito 24 ore dopo che si verifica. Tuttavia, per le persone allergiche, il risultato può essere uno shock anafilattico.
  • Le vespe sono molto diverse dalle api. Sebbene entrambi costruiscano nidi che fungano da casa, le api li costruiscono con la cera, i famosi favi, mentre le vespe li costruiscono con un materiale simile alla carta o al cartone, che ottengono masticando le fibre di legno in cui si convertono in una polpa che si indurisce a contatto con l’aria.
  • Alcune specie di vespe depongono le loro uova all’interno del corpo di altre specie di insetti e quando nasce la larva, si nutre dei tessuti viventi della stessa fino a quando non la uccide irrimediabilmente.
  • Un’altra curiosità sulle vespe è che possono mordere più di una volta.
  • Le vespe vivono in colonie che vengono mantenute grazie alla regina, ai lavoratori e alle vespe maschi.
  • Un’altra curiosità sulle vespe è che solo le femmine hanno la capacità di mordere perché sono quelle con il pungiglione, che sono organi sessuali femminili modificati a questo scopo.
  • La maggior parte delle vespe sono totalmente innocue per l’uomo e svolgono un ruolo poco noto ma molto importante come controllori di altri insetti che sono veri e propri parassiti, specialmente per le colture, fornendo così un servizio prezioso e inestimabile.
  • Nel veleno trovato nelle punture di vespa, sono state trovate sostanze chiamate feromoni. Questi feromoni rendono altre vespe, che percepiscono questa sostanza chimica e diventano più aggressive.
  • Le vespe non impollinano.
  • Le cavità degli alberi sono luoghi “fantastici” per le vespe per costruire i loro nidi.
  • Hanno sviluppato il senso dell’orientamento. Sono in grado di volare a 20 km / ora e possono localizzare il nido a più di 3 km di distanza.
  • Le vespe operaie più anziane della vespa sono dedicate alla guardia dell’ingresso.

Raffaella Lauretta

Potrebbero interessarti anche i seguenti link:

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI