Home Cani Alimentazione Cani Oligoelementi per il cane: cosa è importante sapere per la salute

Oligoelementi per il cane: cosa è importante sapere per la salute

Oligoelementi per il cane, sostanze minerali di cui non si parla abbastanza, fondamentali per assicurargli benessere e salute. Scopriamo, insieme, quali sono e le loro proprietà benefiche per l’amico a quattro zampe.

Oligoelementi per il cane
(Foto Pixabay)

Il benessere dell’amico a quattro zampe va coltivato giorno per giorno. La scelta intelligente degli alimenti giusti per la sua dieta, una buona attività fisica e tanto affetto sono ingredienti essenziali per farlo crescere sano e felice. Ci sono, poi, dei componenti fondamentali che possono aiutare fido a mantenersi forte e in salute: sono gli oligoelementi. Oggi, vediamo quali sono gli oligoelementi per il cane e a cosa servono.

Oligoelementi per il cane: quali dare e perché

Gli oligoelementi per il cane sono sostanze nutritive essenziali per il corretto funzionamento del suo organismo. Vediamo insieme quali sono, con le loro proprietà e benefici per la salute di fido.

La dieta del cane
(Foto Unsplash)

Un cane è sano, energico e sereno quando viene curato sotto tutti gli aspetti importanti della sua vita insieme a noi. É sbagliato pensare che fido possa mangiare qualunque cibo (anche umano) senza variare e integrare con alimenti specifici per il suo fabbisogno energetico. Oltre alla carne, frutta, verdura e tanta acqua devono far parte della dieta.

Un’alimentazione corretta ed equilibrata di tutte le sostanze necessarie alla mente e al corpo di fido, può essere sostenuta dall’assunzione di altri componenti ritenuti indispensabili per lui: gli oligoelementi.

Gli oligoelementi per il cane sono, appunto, nutrienti basilari per il suo benessere completo. Parliamo di sostanze minerali che agiscono per il suo metabolismo, anche se in piccole concentrazioni. Questi oligoelementi vengono assunti da fido attraverso il cibo.

L’assorbimento degli oligoelementi necessari per il cane varia e dipende da alcuni fattori, quali le sue condizioni alimentari, la forma chimica in cui sono ingeriti e come interagiscono tra di loro: per esempio, il giusto assorbimento di calcio può essere ostacolato dalla presenza dello zinco.

Gli oligoelementi indispensabili per il peloso

Sono diversi gli oligoelementi necessari all’organismo del peloso e alcuni di loro sono strettamente legati a disturbi e malattie tipiche dell’animale. Il corpo di fido necessita delle seguenti sostanze, per funzionare bene:

  • Ferro;
  • Zinco;
  • Rame;
  • Manganese;
  • Selenio;
  • Iodio;
  • Cobalto;
  • Cromo;
  • Fluoro.

I primi tre oligoelementi sono quelli più importanti per l’organismo del cane, per le loro proprietà. Una sostanza come il ferro è presente nelle cellule e nelle molecole del corpo, in particolare nelle proteine emoglobina e mioglobina. L’emoglobina ha la funzione di trasportare l’ossigeno dai polmoni ai tessuti e la mioglobina, invece, trasporta ossigeno alle cellule muscolari.

In realtà, solo il quasi 10% del ferro ingerito da fido viene usato dal suo metabolismo. L’assenza di ferro può provocare la comparsa di anemia nel cane, che si manifesta attraverso segnali quali la presenza di emorragie, parassiti o perdita di sangue.

Il rame è un’altra sostanza essenziale per l’animale, la cui carenza colpisce soprattutto i cuccioli rispetto ai cani adulti, alimentati senza integratori. L’assunzione di cibi troppo ricchi di calcio, zinco e ferro possono provocare uno squilibrio e causare alcuni cambiamenti nel pelo del cane, come pelo opaco nel cane, mantello meno denso, perdita progressiva del colore nel pelo.

Anche lo zinco agisce in molti processi metabolici. La sua carenza, dovuta a cibi ricchi di crusca e cereali integrali, che trattengono la sostanza, può provocare problemi cutanei e immunitari nel cane.

Potrebbe interessarti anche: Integratori naturali per il cane: quali scegliere e a cosa servono

Fido e gli oligoelementi: perché non devono mai mancare

La mancanza di questi oligoelementi nel cane può portare all’insorgenza di alcune patologie. Vediamo di capire se il proprio peloso ha carenze e come intervenire.

Fido e i nutrienti essenziali
(Foto Pexels)

Quando il cane presenta carenze nutrizionali di alcuni elementi essenziali, lo sviluppo di determinate malattie è inevitabile. Distinguiamo tra malattie specifiche e non specifiche nell’amico a quattro zampe.

Le malattie specifiche sono quelle che condizionano un nutriente o un gruppo di nutrienti. Quelle non specifiche sono associate a problemi di assorbimento in fido, malnutrizione nel cane, digestione incompleta nell’animale.

Carenze di sostanze minerali causano inevitabilmente problemi alla pelle e al pelo del cane. É importante sapere che anche l’eccessiva quantità di oligoelementi nella dieta di fido può causare disturbi.

Se non si è a conoscenza di eventuali carenze nel peloso, si consiglia di consultare il veterinario di fiducia, il quale sarà in grado di fornire tutte le informazioni necessarie per la somministrazione di queste sostanze.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Ilaria G