Home Cani Animali in vacanza: e se fido soffre il mal d’aereo?

Animali in vacanza: e se fido soffre il mal d’aereo?

CONDIVIDI

Ogni volta che portiamo i nostri amici animali in vacanza con noi dobbiamo tenere a mente che dovranno viaggiare in maniera consona alle loro esigenze al fine di fargli subire meno stress possibile.  Di solito i viaggi che compiono i nostri animali sono per lo più brevi e in macchina per andare dal veterinario. Quando un animale gatto o cane che sia soffre di mal d’aereo ha le stesse reazioni dell’uomo che sfociano in vomito, diarrea e senso di spossatezza, talvolta anche misto con aggressività dettata dalla paura del rumore forte.

Come si trasportano gli animali in vacanza?

In questo articolo parliamo di come viaggia il nostro animale in aereo e di quali sono le compagnie aeree che li accettano. Prima di portare gli animali in vacanza partendo in aereo, è necessario fare anche per loro il biglietto, altrimenti rischiano di non poter salire sul mezzo di trasporto. Ovviamente tutti gli animali dovranno viaggiare in appostiti trasportini per la loro sicurezza e per la nostra. Sarà il caso che non facciamo mangiare i nostri animali prima di ogni viaggio altrimenti potremmo ritrovarci con brutte sorprese.

Quali sono le precauzioni?

Per evitare che gli animali in vacanza abbiano dei problemi e che non possano affrontare il viaggio in aereo, è importante sapere che: oltre ad aver compiuto una toeletta prima di partire, dovremmo controllare il loro libretto sanitario per controllare i vaccini, le sverminazioni e se sta in buono stato di salute, oltre ad avere il microchip, obbligatorio per legge. All’occorrenza potremo chiedere al nostro veterinario di prescriverci un tranquillante per l’animale, facilmente reperibile in farmacia.