Home Cani Canada: sempre più cani drogati con la marijuana. E’ allarme

Canada: sempre più cani drogati con la marijuana. E’ allarme

CONDIVIDI

cane vet

E’ allarme nel Quebec dove i veterinari hanno segnalato un aumento preoccupante di cani e gatti intossicati di marijuana.

Nello specifico, l’allarme è circoscritto nella regione del Nuovo Brunswick di che fanno uso di marijuana. “Di norma i cani quando arrivano in clinica riescono a malapena a stare in piedi. Sono letargici e hanno riflessi lenti, mentre diventano più sensibili al tocco, alla luce e ai suoni. L’effetto può durare dalle 12 alle 14 ore”, sottolinea il veterinario  Dan Cartwright ad un emittente locale.

Secondo quanto riferiscono gli esperti, per intossicare un cane, è sufficiente il quantitativo di un joint e anche come fumatori passivi i cani possono riportare delle conseguenze. I primi sintomi si rivelano dai 30 o 60 minuti dall’intossicazione e si possono notare dallo sguardo dei cani, gli occhi diventano vitrei mentre alcuni esemplari potrebbero soffrire d’incontinenza.
Ovviamente, maggiore è il quantitativo e più marcati saranno i sintomi, portando l’animale alla perdita di concentrazione.

L’aumento dei casi, ipotizzano i veterinari, potrebbe essere collegato all’utilizzo della marijuana terapeutica che si sta diffondendo e ci sono più possibilità d’intossicazione per i cani.

Fortunatamente, solo in rari casi l’intossicazione da marijuana provoca il decesso dell’animale.  Per evitare conseguenze, l’ordine invita i proprietari che fanno uso di marijuana terapeutica di tenerla come tutti i farmaci, lontana dalla portata dei bambini e degli animali.

Lo scorso anno, ebbe risonanza sul web, il video di un cane che aveva ingerito la marijuana. Il filmato condiviso su Youtube diventato virale accolse anche non poche critiche.