Home Cani Il cane disturba il pranzo: cosa è importante sapere su fido

Il cane disturba il pranzo: cosa è importante sapere su fido

Il cane disturba il pranzo ad ogni occasione? Si tratta di un comportamento sbagliato. Vediamo cosa lo spinge a fare così e quali sono le regole per correggere questa azione.

Il cane disturba il pranzo
(Foto Unsplash)

Nel momento in cui si adotta un cagnolino non si vede l’ora di viziarlo e di dargli tutto ciò che desidera e che, forse, gli è sempre mancato da cucciolo. Allo stesso tempo, però, fido deve essere ben educato se non si vogliono avere conseguenze fastidiose. Come quando il cane disturba il pranzo ogni giorno. Vediamo perché accade e come intervenire a riguardo.

Il cane disturba il pranzo: il motivo

Si tratta di un comportamento molto comune e, purtroppo, molta della responsabilità di tale gesto, in particolare se compulsivo, è responsabilità del suo padroncino. Approfondiamo nell’articolo.

Esemplare disturba il padrone
(Foto Pexels)

La compagnia del caro fido, in ogni momento della nostra vita, può renderci soltanto più felici e motivati, tra tante difficoltà.

Potersi prendere cura di un piccolo peloso mette alla prova anche le capacità umane e permette di donare tanto affetto e benessere all’animale che ne ha bisogno.

Ma la convivenza con fido, prima o poi, può dare dei problemi. Anche in base al suo carattere e al suo vissuto, se si tratta di un esemplare adulto, il peloso può assumere degli atteggiamenti fastidiosi per la nostra quotidianità.

Ogni essere umano ha delle abitudini e dei ritmi quotidiani in cui è giusto non interferire e che vanno rispettati. Tra questi, troviamo i rituali del pranzo e della cena della famiglia a tavola, occasioni importanti di ritrovo e unione.

Naturalmente, è bello poter avere affianco fido, seduto comodo in silenzio a farci compagnia, mentre si pranza insieme agli altri membri, ma non sempre è così facile, in particolare se il cane disturba il pranzo. Ma come mai bau fa così?

Il bisogno di elemosinare il cibo

Lo sappiamo bene. Il cane è un vero goloso, quando si tratta di mangiare. Per fido il cibo è quasi tutto, dopo le coccole del suo amato padrone.

Quando bau ci vede seduti a tavola, essendo molto intelligente, sa che stiamo per gustare delle ottime e profumate pietanze, e lui ne approfitta per farsi avanti, sperando di ottenere ancora cibo da noi. Il fatto è che questo capita dopo che ha già mangiato.

Vedendo la tavola imbandita, il cane disturba il pranzo chiedendo un boccone in modo ossessivo, avvicinandosi non solo al padrone ma anche agli altri ospiti, spesso abbaiando, sperando di venire soddisfatto nella sua richiesta.

Questa pressione continua (e una prepotenza) non deve essere assolutamente assecondata, il cane non deve arrivare con il musetto nei piatti dei suoi umani, un comportamento errato e pericoloso anche per la sua salute.

Fido, infatti, non può ingerire tutto ciò che mangiamo noi, in quanto alcuni alimenti per il consumo umano possono essere tossici e danneggiare il suo organismo delicato.

Il rischio che il cane ingerisca per sbaglio dei cibi fritti, alcuni dolci e frutti con noccioli è molto alto quando si pranza e si possono provocare soffocamento e problemi digestivi, oltre disturbi come diarrea e vomito del cane.

La verità su questo comportamento canino è che, purtroppo, dipende tutto da noi e dall’educazione che impartiamo a fido.

Continuiamo la lettura.

Potrebbe interessarti anche: Come il cane cerca di attirare l’attenzione: 5 comportamenti di Fido

Fido e il suo comportamento: come agire

Davanti ad un comportamento così prepotente di fido, è chiaro che bisogna intervenire e rieducarlo, con tanta pazienza e costanza, senza perdere la speranza. Ecco quali sono le regole e i consigli utili da seguire per ripristinare l’equilibrio a tavola.

Il comportamento di fido
(Foto Pixabay)

Seppur con tanto dispiacere, è importante non assecondare il cane che disturba il pranzo o la cena, chiedendo bocconi e dando fastidio a chi sta mangiando, perché si agirà per il suo bene.

Il fatto è che fido può cambiare atteggiamento soltanto se noi glielo insegniamo e gli facciamo capire come modificare il suo approccio in un determinato contesto.

Soprattutto se è ancora cucciolo, bau deve comprendere che non ci si comporta così e che il suo padrone non lo apprezza.

Il cane disturba il pranzo: non cedere alle sue richieste

Cedere alle richieste di fido a tavola, fatte con atteggiamento piuttosto aggressivo, faranno capire al peloso che potrà sempre comportarsi così per ottenere qualcosa e diverrà un’abitudine.

Non dobbiamo permettergli di abbaiare alla propria tavola o di saltare addosso alle persone presenti, né di toccarle e infastidirle per ottenere del cibo. Se il cane vede la reazione negativa nel suo umano, capirà di stare sbagliando, e bisogna essere decisi.

Un simile atteggiamento è molto comune nei cuccioli, ma si può subito correggere questa propensione, se si vuole stare sereni.

Se il cane è adulto, si può fare in modo di non farlo proprio avvicinare alla tavola mentre si pranza, negandogli l’accesso e mettendolo in un’altra stanza, per quel periodo di tempo.

Meglio far abituare fido a vivere altre zone della casa, nel frattempo che si modifichi il suo comportamento scorretto. Nel tempo, si può insegnare al peloso ogni cosa, basta volerlo.

Se ci dovessero essere conseguenze negative, ancora, si può pensare di procedere affidandosi all’esperto del comportamento.