Home Cani Il cane muove la zampa quando gli gratti la pancia: cosa sapere

Il cane muove la zampa quando gli gratti la pancia: cosa sapere

Il cane muove la zampa quando gli gratti la pancia, un atteggiamento molto comune. Ma perché fido fa così? Scopriamolo insieme.

Il cane muove la zampa quando gli gratti la pancia
(Foto Pixabay)

Sono tanti i contesti, quotidiani e non, in cui un padrone non riesce proprio a resistere alla tentazione di coccolare il proprio tenero amico a quattro zampe. Fido è tra gli animali domestici che più adora farsi accarezzare ed è felice di giocare per tanto tempo con le nostre mani. In particolare, c’è un atteggiamento conosciuto da tutti che fa sempre sorridere e di cui non tutti conoscono il significato. Vediamo perché il cane muove la zampa quando gli gratti la pancia.

Il cane muove la zampa quando gli gratti la pancia

Un comportamento canino che conosciamo tutti e che ci ha sempre incuriosito. Si tratta di una vera abitudine di fido ogni volta che lo si accarezza, soprattutto se gli si gratta il pancino. Perché il peloso fa così? Leggiamo meglio più avanti.

Il comportamento del cane
(Foto Pexels)

Uno dei momenti più belli della convivenza con il caro bau è quello delle coccole e degli abbracci infiniti. Ogni padrone lo sa bene: il peloso di casa non vede l’ora di essere coccolato e stretto tra le braccia di chi lo ama.

Ricevere dimostrazioni di affetto e felicità condivisa stimola fido a mantenere il suo buon umore e lo fa sentire parte della famiglia.

Durante quei momenti in cui riceve il calore umano e si diverte a giocare, il cane assume un comportamento conosciuto da tutti e sul quale sono state sempre poste tante domande. Perché fido muove la zampa quando gli gratti la pancia? Vediamolo insieme.

Si tratta di un’abitudine comune in tutti i cagnolini. Un comportamento che noi umani adoriamo vedere in lui, pensando che sia piacevole e che lo faccia rilassare.

Quando il cane è sdraiato sulla schiena e lo si gratta sulla pancia, lui comincia a muovere la zampa, quasi come se volesse scalciare. Potrebbe trattarsi, semplicemente, di un riflesso incondizionato dell’animale. Toccato in un preciso punto, la pancia in questo caso, fido ha questa reazione involontaria.

Oppure, il peloso soffre un poco il solletico se lo si accarezza in parti del corpo più sensibili. Ma, allora, il cane può provare fastidio allo stesso tempo durante queste coccole?

Potrebbe interessarti anche: Perché il cane alza la zampa anteriore e quando c’è da preoccuparsi

Fido muove la zampa se lo tocchi: fastidio?

Ci sono tanti comportamenti che il cane assume quando trascorriamo del tempo insieme. Alcuni divertenti e curiosi, altri più bizzarri e preoccupanti per il suo padrone. Può esserci la possibilità che fido senta fastidio quando lo si accarezza troppo o in determinate parti del corpo? Vediamo cosa è importante sapere.

Il peloso muove la zampa se lo gratti
(Foto Unsplash)

Fido ama ricevere le coccole, è lui il primo ad avvicinarsi ogni volta al suo amico umano, con gli occhi luminosi e steso sulla schiena, pronto per abbandonarsi alle sue carezze. Forse, però, si tratta di un momento piacevole e “fastidioso” insieme.

Ciò non vuol dire che se tocchiamo il cane lui soffre, anzi. Semplicemente, il dolce bau ha delle zone più delicate del suo corpicino in cui avverte di più quella sensazione. Dovremmo sapere, infatti, dove accarezzare il cane per farlo rilassare.

Un buon padrone deve osservare bene il linguaggio del corpo del proprio cagnolino e interpretare le sue reazioni, capendo se è a suo agio o no.

Cosa dobbiamo evitare di fare con fido

Ci sono coccole che fido apprezza di più rispetto ad altre ed alcune cose è meglio evitarle: come strattonarlo o tirargli il pelo o, comunque, fargli troppo solletico.

Un consiglio da seguire è quello di riservare il momento delle coccole dopo che fido si è dedicato alle attività motorie o post gioco, in modo tale da trovarlo rilassato e calmo, più propenso a ricevere il nostro amore.

La relazione sana e profonda con il proprio peloso si costruisce nel tempo e la sua fiducia va custodita. Quando arriva il momento delle carezze, ricordiamo di usare sempre i polpastrelli e i palmi delle mani, in modo delicato e lento.

I comportamenti del cane sono una forma di comunicazione verso il suo padrone. Se fido viene ascoltato, la relazione con lui migliora e la felicità per entrambi è assicurata!

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Ilaria G