Cane possessivo: come gestire questo comportamento e risolvere il problema

Foto dell'autore

By Diana Cavalieri

Cani

Avere un cane possessivo può essere un grande problema, gli esperti ci spiegano che cosa fare per risolvere la situazione.

cane sulla porta
Cane sulla porta (Pixabay-Amoreaquattrozampe.it)

Un cane è capace di manifestare affetto in diverse forme ed è l’animale domestico per eccellenza proprio perché dimostra costantemente, senza pause e senza paura, il suo attaccamento, la sua lealtà, fiducia e riconoscenza alle persone che si prendono cura di lui.

Tuttavia, un cane può diventare troppo possessivo nei confronti di una o più persone all’interno di un nucleo familiare. In questo caso che cosa si può fare e perché l’animale arriva ad avere questo tipo di comportamento? Non è sano perché si può arrivare facilmente all’aggressività.

Con l’aiuto delle opinioni degli esperti cercheremo di capire le cause di questo atteggiamento, il comportamento più opportuno da tenere e quando è il momento di preoccuparsi e di prendere precauzioni.

Il cane è troppo possessivo: i motivi

Non è difficile capire quando il cane ha un comportamento possessivo nei confronti di una persona. Le sta sempre vicino e se qualcuno si avvicina diventa aggressivo per poter difenderla a tutti i costi. Questo accade anche quando non c’è nessun motivo di essere aggressivi perché non c’è nessuna situazione di pericolo.

cane vicino padrone
Cane vicino padrone (Pixabay-Amoreaquattrozampe.it)

Nessuno vuole fare del male alla persona, ma il cane è geloso e protettivo e non vuole assolutamente che qualcun altro si avvicini, anche se ha buone intenzioni. Per questo inizia ad abbaiare, a ringhiare e in casi estremi arriva addirittura a mordere. È un grande problema, anche perché se il cane si dimostra aggressivo la persona che si sta avvicinando si allontana e il cane capisce che è un comportamento che funziona e, quindi, non lo abbandonerà mai.

Inoltre, il voler tranquillizzarlo con le carezze è un sistema di rinforzo che il cane percepisce come incentivo a continuare. Insomma, non è facile gestire la situazione. Le cause possono essere un eccessivo attaccamento alla persona oppure ad un luogo. È particolarmente difficile fargli capire che sta sbagliando e correggere questa abitudine.

Cosa fare

Per prima cosa, ed è quello che farebbe un professionista, bisogna individuare la causa di questo comportamento. Il cane sta difendendo una persona o un oggetto? Sta difendendo più persone della famiglia oppure un luogo?

carezza al cane
Carezza al cane (Pixabay-Amoreaquattrozampe.it)

Nello stesso momento occorre anche fare degli accertamenti clinici dal veterinario perché bisogna escludere problemi di salute. Se il cane prova dolore per qualche ferita o problema è naturale che reagisca con aggressività.

Una volta indagate e scoperte queste due cose fondamentali, arriva il momento di capire che cosa fare per fargli passare questa brutta abitudine. Molto dipende dal caso specifico e servirebbe l’aiuto e la guida di un esperto. Di solito, si consiglia di procedere in questo modo:

  • dargli degli snack se permette alle altre persone di avvicinarsi;
  • dargli snack e premiarlo con le coccole fino a quando le altre persone sono vicine e smettere quando se ne vanno;
  • insegnare al cane a guardare la persona di riferimento quando altre si avvicinano sempre con il metodo della ricompensa;
  • distrarlo facendolo giocare o lanciandogli qualche snack lontano.

Prima si procede con il fargli capire che se fa una cosa verrà premiato e poi si abituerà pian piano a farla anche senza premio. Ci vuole, ovviamente, pazienza e determinazione.

Foto dell'autore

A Cura di Diana Cavalieri