Home Cani Il Carlino e le sue peculiarità. Quanto lo conosciamo?

Il Carlino e le sue peculiarità. Quanto lo conosciamo?

CONDIVIDI

Oggi parleremo di un cane la cui fedeltà sembra non essere innata eppure è un gran coccolone, nonchè fedele compagno di vita. Il carlino è un cagnolino dalla simpatia veramente unica: dolcissimo con tutti, pur amando il padrone più di ogni altra cosa è disposto a grandi scambi di coccole anche con gli estranei. Adora ricevere visite e in generale ha atteggiamenti più “umani” che canini (per esempio ama guardare la televisione, dormire a letto con la testa sul cuscino e così via). Ha un profondo senso dell’umorismo e si diverte a giocare e scherzare anche maliziosamente. Nonostante l’aspetto “burbero”, ha il vero carattere del cane da compagnia, sempre sicuro in ogni occasione.

Per conoscere a fondo il carattere di un Carlino dovremo studiarne tutti i lati a partire dalle curiosità che pochi conoscono:

 La prima cosa è che il Carlino è un cane simbiotico, ossia ha un bisogno morboso di stare accanto al padrone giorno e notte. Non è un cane indipendente, anzi se viene lasciato solo per molte ore al giorno potrebbe soffrirne di ansia e di stress.

In secundis è un cane da appartamento per eccellenza, ovviamente c’è da premettere che il carlino essendo un cane abbastanza robusto dovrebbe comunque continuare a muoversi e non vivere perennemente in giardino. A causa della sua particolare costituzione morfologica il Carlino è estremamente sensibile al caldo, all’umidità e anche al freddo. Può perfino morire per un colpo di calore, se esposto al sole cocente anche solo per un quarto d’ora. Insomma, il suo posto è in casa, al vostro fianco. Con una buona dose di divani e cuscini che lui adora molto.

Il terzo mistero è che questo adorabile cane perde un sacco di pelo, sia durante la muta che non. Non fatevi imbrogliare dal mantello corto, il Carlino ha un doppio strato di sottopelo e neppure la spazzola adesiva alle volte basta, usate un aspiratore potente che non abbia filtro che potrebbe rompersi.

La quarta accortezza è che le sue pieghe buffe e carine che gli rendono un aspetto simpatico e buffo, sono anche un suo punto debole, perchè li si annidano sempre sporcizia e batteri e sono causa di infezioni, quindi è bene tenerla pulita quotidianamente con prodotti specifici.

La quinta particolarità, è che il carlino non è un abile nuotatore nonostante ami l’acqua, per cui munitevi di salvagente per cani e portatelo al mare. E visto che ha una respirazione difficoltosa, stare sott’acqua può essere davvero un problema.