Home Cani La cuccia più adatta al tuo cane: una scelta tra stile e...

La cuccia più adatta al tuo cane: una scelta tra stile e praticità

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:46
CONDIVIDI

Un posto tutto per Fido che possa dargli serenità e nello stesso tempo stare comodo. Ma come deve essere la cuccia più adatta al tuo cane?

La cuccia adatta al tuo cane
La cuccia adatta al tuo cane.(Foto AdobeStock)

Quando prendiamo un gatto in casa con noi, pian piano si trasforma in un vero e proprio componente della famiglia, in alcune prendono un posto davvero rilevante, spesso paradossalmente diventano come figli. Nulla di cui stupirsi perché questi animali sono esseri davvero speciali, capaci di dare tanto amore e assoluta devozione e fedeltà.

Come membri ufficiali della famiglia hanno il diritto di avere un loro giaciglio dove poter trascorrere la giornata e riposare. Ragion per cui risulta fondamentale andare alla ricerca della cuccia più adatta per il tuo cane.

La cuccia più adatta al tuo cane

cane grande e piccolo
Le misure del tuo cane sono fondamentali per acquistare la cuccia giusta.(Foto AdobeStock)

Avere uno spazio dedicato al proprio animale domestico rende il tutto molto più pratico, anche l’animale si sente più protetto e riconosce in esso un posto dove ripararsi, dove riposare o dove nascondersi dal caos familiare. Dedicargli uno spazio e procurargli una branda/cuccia idonea è semplice se si seguono alcuni consigli in merito alla cuccia più adatta per il tuo cane.

La scelta della cuccia per il tuo cane, non è possibile basarla solo su un fattore estetico ma vanno valutate diverse condizioni, come ad esempio: le misure, il materiale, lo stile, la posizione che il cane assume quando dorme, l’età del cane. Nei paragrafai successivi vi daremo alcuni consigli in merito alla scelta della cuccia più adatta per il tuo cane.

Potrebbe interessarti anche: Classificazione delle taglie dei cani: piccola, media e grande

Materiale della cuccia più adatta per il tuo cane

cuccia del cane
La scelta dei materiali della cuccia del cane.(FotoAdobeStock)

Innanzitutto bisogna decidere se la cuccia del cane starà all’interno o all’esterno della casa, magari in un bel giardino. E anche se la soluzione ideale sarebbe quella di poter avere due cucce in modo tale che il cane possa ritrovare un posto suo, sia all’interno sia all’esterno della casa, molto probabilmente questa condizione non sarà possibile.

Ragion per cui bisognerà decidere e procedere con la scelta del materiale e delle misure. Nel primo caso possiamo optare per quelle cucce in cotone con imbottiture sotto e un fondo antiscivolo, perché vanno posizionate in ambienti già riscaldati e non necessitano di avere un isolamento termico.

Nel secondo caso, invece, possiamo optare per una casetta da giardino per cani, ma bisognerà fare una scelta dei materiali un po’ più accurata, in quanto dovrà essere più strutturata, in modo da proteggere il cane anche dal freddo. Come materiale quindi è meglio preferire il legno, ma ne esistono anche di plastica di buona qualità.

Ciò che è importante è che la cuccia non poggi direttamente sul terreno, ma che sia poggiata su una base che ne permetta l’isolamento termico. Poi in merito allo stile lo vedremo nei prossimi paragrafi.

Posizione del cane

Prima di passare all’acquisto della cuccia e magari affrontare una spesa non proprio minima, osserva bene il tuo cane mentre dorme. Osservalo non solo di notte ma anche di giorno quanto è intento a farsi il suo solito riposino pomeridiano.

Studia il suo comportamento e le varie posizione che assume durante il sonno, se tende a distendersi o a rannichiarsi, se si distende a terra o cerca appoggio per la testa su qualche cuscino lasciato a terra. Cerca di capire tutto questo e a decifrare la forma che assume per poter procedere all’acquisto di un prodotto ergonomico e giusto per il tuo cane.

Misure

Calcolare le misure della cuccia del cane è semplice basta sapere l’altezza del garrese del nostro cane. Se qualcuno si sta chiedendo cos’è il garrese del cane, anche questo è semplice. È una misura che va prese con il cane in piedi sulle quattro zampe, ci si posizione di lato e si fa passare un metro da sarta sulla linea immaginaria che va dalla base del collo (a livello delle scapole) fino al terreno, sfiorando il gomito del cane.

Una volta presa questa misura va confrontata con l’altezza interna massima della cuccia. In effetti torna utile utilizzare la formula per cui l’altezza interna massima (H) dev’essere maggiore dell’altezza al garrese del cane (C) più un 20%. Questa regola approssimativa è molto utile per scegliere la misura di cuccia perfetta per il vostro amico a quattro zampe.

Lo stile

In merito allo stile lasciamo libero sfogo alla fantasia di tutti gli amici umani dei nostri animali domestici. Ognuno potrà decidere a proprio gusto come dipingerla o arredarla. Esistono davvero tante possibili combinazioni di colori e di stile. A voi la scelta!

Possiamo solo indicarvi alcune cucce divise per taglia, come ad esempio: le cucce standard che accolgono diverse taglie (per quei cani senza esigenze particolari); cucce con supporto per cani di taglia grande (comode per i cagnoloni che amano poggiare la testa sui bordi) e cucce nido per cani di taglia piccola (con bordi alti che li fanno sentire protetti).

E se il cane è anziano?

Il discorso del cane anziano è particolare, in quanto bisognerebbe conoscere le problematiche da cui è affetto l’animale e procedere di conseguenza all’acquisto di una cuccia ortopedica, magari con materasso in Memory Foam che dà sollievo o con spessa imbottitura in fiocchi di schiuma gel che si adatta perfettamente alla forma del corpo.

Un bel rivestimento ben aderente e morbido con bordo per appoggiarsi e lavabile a 30°C in lavatrice, non sarebbe da sottovalutare, in quanto potrebbe esserci la necessità di lavarla spesso, proprio perché il cane potrebbe avere problemi articolari.

Potrebbe interessarti anche: Razze di taglia piccola: i 5 cani più mignon che esistano al mondo

Raffaella Lauretta