Home Cani Curiosità sui cani maschi: 5 chicche tutte da scoprire

Curiosità sui cani maschi: 5 chicche tutte da scoprire

Se non avreste mai detto che i cani maschi si distinguono dalle femmine per alcune peculiarità, scopriamo insieme le curiosità che dovreste conoscere.

Cani maschi curiosità
(Foto Adobe Stock)

I nostri amici a quattro zampe sono speciali perché ogni esemplare ha un carattere diverso, che lo rende unico e inimitabile. In pochi sanno, però, che i cani maschi presentano delle caratteristiche diverse rispetto alle femmine: ecco le curiosità da scoprire a riguardo.

Cani maschi: tutte le curiosità che li riguardano

Incredibile ma vero, le differenze di genere non risparmiano neppure i nostri amici a quattro zampe.

I cagnolini amanti dei baci
(Foto Pixabay)

Infatti, il corredo genetico di cani maschi e femmine fa sì che gli esemplari presentino determinate caratteristiche o atteggiamenti che sono legati al genere a cui appartengono.

In cosa i pelosi maschi si distinguono? Ecco uno sbalorditivo elenco delle curiosità più incredibili sui cani maschi.

Sono più difficili da addestrare

I cani maschi sono più difficili da addestrare rispetto alle femmine.

Per questo, è richiesta una dose extra di pazienza se il nostro pelosetto è di genere maschile.

cani non addestrati salvano proprietari
(Foto Adobe Stock)

Quali sono le ragioni di questo fenomeno? Dal punto di vista biologico, il raggiungimento della maturità da parte dei maschi è più lento.

Inoltre, essi tendono ad essere meno attenti e concentrati delle femmine. Infine, un’ulteriore motivazione potrebbe essere dettata dal fatto che l’atteggiamento di disobbedienza di Fido è un tentativo di affermare la sua dominanza.

Amano vagabondare

Un’altra curiosità che riguarda i cani maschi è il loro amore per il “vagabondaggio”.

Cucciolo di cane corre spensierato in giardino (Pixabay)

Gli esemplari di genere maschile, infatti, tendono a cercare via di fuga rispetto al loro habitat, per potersi dedicare ad esplorazioni solitarie.

Perché lo fanno? I motivi possono essere numerosi e vanno dalla ricerca di attenzioni alla noia, passando per il desiderio di ampliare i confini del proprio territorio.

Nella maggior parte dei casi, però, ciò che li spinge ad allontanarsi dal loro territorio è l’istinto di riproduzione: i quattro zampe non castrati, infatti, scappano per andare alla ricerca di femmine con cui accoppiarsi.

Sono più grandi

I cani maschi tendono ad avere una corporatura più sviluppata rispetto a quella delle femmine.

cane triste
(Foto Pexels)

Non solo la loro struttura ossea è più prominente, ma risultano anche più alti.

Secondo gli esperti, la differenza di taglia fra esemplari della stessa razza ha origine quando gli animali sono ancora nel grembo della mamma.

Potrebbe interessarti anche: Perchè cani e gatti non vanno proprio d’accordo: il vero motivo

I cani castrati vivono di più di quelli interi

I cani sottoposti alla castrazione sono più longevi.

perché il cane si gratta gli occhi
(Foto Adobe Stock)

Gli scienziati dell’Università di Georgia hanno esaminato i dati di oltre 40.000 cani dal 1994 al 2004, mettendo in luce che i quattro zampe castrati tendono a vivere in media 1 anno e mezzo in più rispetto agli esemplari interi.

Quali sono le ragioni che spiegano questo fenomeno? I cani interi sono a rischio di sviluppare un maggior numero di patologie.

Inoltre, gli esemplari castrati non rischiano di rimanere coinvolti in lotte con altri cani maschi, finalizzati a contendersi la femmina con cui accoppiarsi.

Potrebbe interessarti anche: I cani giocherelloni sono più intelligenti: ecco il collegamento secondo lo studio

Tendono ad essere più aggressivi

Una ricerca scientifica ha dimostrato che i cani maschi tendono a mettere in pratica comportamenti più aggressivi rispetto alle femmine.

Cani da guardia
(Foto AdobeStock)

In particolare, gli scienziati hanno messo in luce che i quattro zampe risultano più violenti con gli esemplari del loro stesso genere, per questioni di gerarchia e per proteggere il loro territorio.

Per la stessa ragione, i cani maschi tendono ad andare più d’accordo con le femmine, poiché non si sviluppa un rapporto basato sulla competizione.