Home Cani Il Field spaniel: il cugino del cocker spaniel

Il Field spaniel: il cugino del cocker spaniel

CONDIVIDI

Ha le stesse origini del Cocker spaniel, al quale somiglia molto, tanto che fino al 1901 le due razze venivano distinte solo per il peso: i cani di colore unito pesanti più di 25 libbre venivano iscritti come Field spaniel, mentre quelli di peso inferiore venivano registrati come Cocker spaniel.

CARATTERISTICHE MORFOLOGICHE:

È uno Spaniel da caccia ben proporzionato, nobile, ben piantato, costruito per l’attività e la resistenza. La testa dà una impressione di alto lignaggio, di carattere e di nobiltà. Gli occhi sono grandi, aperti, mai a mandorla, di colore nocciola scuro. L’espressione è grave e dolce. Le orecchie, moderatamente lunghe e larghe, sono attaccate basse e molto frangiate. La coda è attaccata bassa, frangiata, mai portata al di sopra del livello del dorso, dotata di movimenti vivaci. È abitudine accorciarla di un terzo. Pelo: lungo, piatto, lucente, di tessitura setosa. Mai arricciato, corto o duro. È denso e resistente alle intemperie. Presenta frange abbondanti sul petto, sul corpo e sulla faccia posteriore degli arti, ma mai frange dal garretto al suolo. Colore: nero, fegato, roano o uno qualsiasi di questi colori con macchie focate. Nei cani monocolori viene am messa sulla pettorina la presenza di un poco di bianco. Non ammessi il colore nero e bianco oppure il marrone e bianco. Taglia: circa 45,7 cm.

CARATTERE E ATTITUDINI:

È un cane selezionato per stanare e riportare la selvaggina, ideale per la caccia ma valido anche come cane da compagnia (soprattutto per chi vive in campagna, meno per chi sta in città). Il carattere è eccezionalmente docile, attivo, sensibile, piuttosto indipendente. Prende il nome dalla sua grande capacità di lavorare in aperta campagna, in inglese field, campo.