Home Cani Il Bovaro dell’Appenzell: il più docile dei bovari

Il Bovaro dell’Appenzell: il più docile dei bovari

CONDIVIDI

bovaro-appenzel-2Il bovaro dell’Appenzell è un bovaro pluricolore a pelo corto di taglia media di origine svizzera. Viene utilizzato come cane da pastore, da custodia e da ferma, è un cane adatto alla guardia, sicuro ed affidabile e, con i bambini, è un vero compagno di giochi. L’origine è comune a tutti i Bovari svizzeri e ha almeno 2000 anni. Diviene razza originale nel 1898. Lo standard fu redatto dalla guardia forestale Max Sieber. Grazie all’opera del professor Albert Heim che si è occupato della salvaguardia delle razze dei bovari svizzeri il “Club svizzero del bovaro dell’Appenzell” fu creato nel 1906 con lo scopo di conservare e promuovere la razza.

CARATTERISTICHE MORFOLOGICHE: È un cane muscoloso ma non massiccio, con cranio largo e piatto e muso che si affina verso il tartufo. Gli occhi sono piccoli e scuri, le orecchie pendenti. È l’unico Bovaro svizzero a portare la coda arrotolata sul dorso, mentre gli altri la portano naturalmente pendente. Gli arti sono diritti e nervosi, in perfetto appiombo. Pelo: corto, fitto, lucente. Colore: nero-focato con macchie bianche al petto, sulla testa e sui piedi. Deve essere sempre presente una focatura sopra agli occhi. Taglia: ideale per i maschi 52-58 cm; per le femmine 48-54 cm.

bovaro-appenzelCARATTERE E ATTITUDINI: È un cane molto eclettico, anche perché tutti i Bovari svizzeri sono stati adibiti a moltissimi usi (dalla condotta delle mandrie alla guardia della casa e al traino). Per questo motivo non sono classificati assieme ai pastori e agli altri bovari: il paese di origine ha voluto sottolineare, con l’inserimento nel secondo gruppo, la loro duttilità e la possibilità di adibirli a scopi molto diversi. Tra tutti i Bovari svizzeri quello dell’Appenzell è il più allegro e gioviale, anche se mantiene un caratterino di tutto rispetto. Più estroverso e affettuoso dei suoi “cugini”, il Bovaro dell’Appenzell è anche il più chiassoso, specie se viene impiegato come guardiano della proprietà.

SALUTE E CONSIGLI: È un cane molto resistente e di grande caparbietà. Può vivere anche in casa, ma l’ideale è che abbia a disposizione ampi spazi perché ama correre in libertà e ha molte energie da spendere. Importante sempre la socializzazione in età giovane. È il più docile e il più facile da addestrare tra i Bovari svizzeri, ma è anche il più “abbaione”.