Home Cani Il Bovaro dell’Entlebuch

Il Bovaro dell’Entlebuch

CONDIVIDI

entlebuch4Il bovaro dell’Entlebuch è un razza canina svizzera riconosciuta dalla FCI gruppo 2 sezione 3 (bovari svizzeri). L’Entlebucher è il più piccolo tra i bovari svizzeri. Proviene dall’Entlebuch, una valle nella regione dei cantoni Lucerna e Berna. Per quanto la sua taglia sia inferiore a quella degli altri Bovari svizzeri, l’origine è la stessa: anche lui discende dal gigantesco Molosso tibetano attraverso l’antico “cane delle capanne”. Nella regione dell’Etlebuch sono stati selezionati cani di taglia leggermente inferiore rispetto a quella degli altri Bovari: forse perché molti lattai (che li utilizzavano come cani da traino) permettevano loro di vivere in casa, impiegandoli sia come guardiani sia come cani da compagnia. Dopo il 28 agosto 1926, la data di fondazione della Swiss Club of Entlebuch Cattle Dogs fondata dal Dott. B. Kobler, questa razza fu pubblicizzata come una razza pura.

CARATTERISTICHE MORFOLOGICHE: È il “piccoletto” tra i Bovari svizzeri, con la sua altezza massima di 50 cm. La testa è robusta, con poderose mascelle. Gli occhi sono piccoli, vivaci e di colore marrone scuro. Le orecchie, a forma di “V”, ricadono ai lati del cranio. È l’unico Bovaro svizzero ad avere la coda mozza, solitamente dalla nascita: quando c’è, viene abitualmente tagliata nei primissimi giorni di vita a una lunghezza di 10-15 cm. Pelo: mantello corto, fitto, aderente, duro e lucido. Colore: nero con focature gialle fino al fulvo e macchie bianche al petto, sulla testa e sui piedi. Taglia: 40-50 cm per i soggetti di entrambi i sessi.  Nonostante le piccole dimensione anche il Bovaro dell’Entlebuch è soggetto alla displasia dell’anca (HD). Le altre patologie più ricorrenti in questa razza sono quelle ereditarie connesse all’apparato visivo quali la cataratta.

entlebuch2CARATTERE E ATTITUDINI: Come tutti i Bovari, anche quello dell’Entlebuch è stato utilizzato in passato per la condotta delle mandrie, per la guardia e per il traino. Questo bovaro in particolare viene detto anche “cane dei lattai”, perché il suo impiego preferenziale è sempre stato quello del traino: ancora oggi, in alcune zone, viene usato per il trasporto del latte e del formaggio di montagna dalle stalle ai mercati. Il Bovaro dell’Entlebuch è un cane docile, divertente, amabile e adatto ai bambini, con cui è sempre disponibile a giocare.

SALUTE E CONSIGLI: È un cane di eccezionale robustezza e rusticità, instancabile sul lavoro a dispetto della mole ridotta. Può vivere in casa e in giardino, ma deve avere a disposizione ampi spazi perché ama correre in libertà e ha energie pressoché illimitate. Tra i Bovari svizzeri è il più adatto alla vita in appartamento e il più dolce con i bambini.