Home Cani Insegna questo al tuo cane 🐶 e la vostra vita sarà più...

Insegna questo al tuo cane 🐶 e la vostra vita sarà più semplice: da non perdere!

Come facciamo a capire che gli scappa? Bisogna insegnare al cane a chiederti di uscire per i suoi bisogni: i trucchi infallibili.

Cane deve fare i bisogni
Insegnare al cane a farci capire che deve fare i bisogni (Canva-Amoreaquattrozampe.it)

Un po’ per inesperienza un po’ perché magari Fido non è ancora perfettamente in grado di farsi capire, c’è un modo per insegnare al cane a chiederti di uscire per i suoi bisogni? Certo, e con alcuni piccoli accorgimenti non sarà poi così difficile per lui impararlo. Questo renderà la convivenza più serena e di certo non ci ritroveremo in casa sgradevoli (e maleodoranti) sorprese.

Come capire che al cane scappa la pipì: i segnali da riconoscere

E’ ovvio che ci vorrà del tempo prima che un padrone impari ad interpretare i segnali che invia il corpo del suo Fido quando deve espletare i suoi bisogni. Solitamente tutto inizia con un atteggiamento ‘indagatore’ dell’animale: infatti potremo vedere il cane che annusa il pavimento e fa strani giri su se stesso per trovare la posizione più comoda per le sue funzioni corporali.

Cane abbaia alla padrona
Cane parla con la sua padrona (Canva-Amoreaquattrozampe.it)

Inoltre proverà a richiamare la nostra attenzione, poiché magari ci sta cercando proprio per chiederci di uscire mentre siamo troppo distratti o impegnati a fare altro: potrebbe cercarci con lo sguardo o avvicinarsi fisicamente, magari con insistenza.

E’ probabile infine che si metta vicino alla porta a guaire e lamentarsi, oppure emettendo vocalizzi strani, come a farci capire che vuole assolutamente uscire: dopo non ci lamentiamo se la farà sul tappeto!

Insegnare al cane a chiederti di uscire: come farlo utilizzando gli oggetti

Innanzitutto bisogna armarsi di pazienza e comprensione poiché i risultati potrebbero non essere così immediati come ci aspettiamo, ma insegnare al cane a chiederti di uscire non sarà così difficile. Potranno essere utili alcuni oggetti, che Fido potrà utilizzare quando ne sentirà la necessità.

Cane col guinzaglio
Cane tiene un guinzaglio in bocca (Canva-Amoreaquattrozampe.it)

Uno degli accessori più comuni che il cane utilizza per farci capire che ha l’esigenza di fare i suoi bisogni è proprio quello che utilizziamo solitamente per portarlo a spasso, ovvero il suo guinzaglio. Ovviamente dovremo fare in modo che non sia posto troppo in alto o in luoghi non facilmente accessibili per il cane, magari proprio vicino alla porta di ingresso.

Potrebbe interessarti anche: Scopri perché il cane fa i bisogni ovunque: le possibili cause e i rimedi

Diamogli il guinzaglio da tenere in bocca e, dopo alcuni istanti, utilizziamo un rinforzo positivo (magari il suo snack preferito) prima di portarlo fuori per la sua passeggiata: in questo modo il cane non solo capirà che è un modo per uscire ma che renderà anche felice il suo padrone se glielo porta. Quando avrà capito che dovrà tenerlo in bocca (e riprenderlo se dovesse cadere), dovrà imparare a portartelo: utilizziamo sempre il rinforzo positivo per fargli capire che dovrà avvicinarsi a noi.

Potrebbe interessarti anche: Scopri come insegnare al cane a fare i suoi bisogni fuori: tutti i consigli e gli errori da evitare

Un’altra idea, che però spesso scoraggia i padroni per il rumore che fa in momenti non opportuni (come la notte) è una campanella: portiamo la sua zampa a toccarla e dopo facciamolo subito uscire per la passeggiata. In questo modo dovrebbe capire la consequenzialità delle due azioni e ‘sfruttarla’ quando ne ha bisogno.

SEGUICI ANCHE SU: FACEBOOK | TIKTOK | INSTAGRAM | YOUTUBE | TWITTER 

Insegnare al cane a chiederti di uscire: e se abbaiasse?

Cero magari non sarà il metodo più adatto per quei cani che abbaiano sempre, però potrebbe essere un vostro ‘codice’ per capire quando ha deve fare i suoi bisogni all’aperto. Potrebbe non essere facile distinguere questo abbaiare dagli altri, quindi bisogna stare attenti a ‘premiarlo’ solo quando lo farà per uscire. Magari si potrebbe insegnargli a farlo a comando con un segnale della mano o simili, in modo che lo faccia solo quando lo vogliamo noi e non sempre.