Home Cani La Sverminazione del cane: consigli dell’esperto

La Sverminazione del cane: consigli dell’esperto

CONDIVIDI

vermi2CHE COSA SI INTENDE PER SVERMINAZIONE?

Forse non tutti i proprietari di un cane sanno che i cuccioli dalla nascita fino a che non vengono trattati, hanno presenti nel loro intestino, i cosiddetti vermi. In pratica si tratta di piccoli vermetti dalla forma lunga e cilindrica che generalmente si diffondono nell’intestino del povero cagnolino; prendono il nome di ASCARIDI.

Le PRIME vie di trasmissione degli ascaridi nel nostro cucciolo avvengono a partire dalla madre, sia tramite placenta che sia tramite l’allattamento. La sverminazione è un’operazione molto semplice ma purtroppo accade molto spesso che viene condotta senza particolari precauzioni.

QUANDO VA ESEGUITA?

La sverminazione va fatta NON PIù TARDI di 20 giorni di distanza dalla nascita del cucciolo ed è importante sottoporre allo stesso trattamento anche la madre in maniera tale da non infettare il cane durante l’allattamento. Dopo aver eseguito la prima sverminazione, bisogna ripeterne una a distanza di 14 giorni dalla prima, per poi completare il tutto con una terza sverminazione a fine ciclo vaccinale.

OVVIAMENTE è consigliabile verso i due mesi raccogliere anche dei campioni di feci e portarle dal proprio veterinario per verificare l’attendibilità del vermifugo. Se dalle analisi, il risultato ottenuto sarà positivo, allora in questo caso sarà necessario prescrivergli un prodotto sverminante adatto al tipo di parassita.

I prodotti reperibili in commercio sono sottoforma di pasta, pasticche, liquido ingeribile o pipetta da applicare sulla cute. Si possono reperire facilmente in farmacia o in negozi di animali, sempre dopo prescrizione Medica.