Home Cani L’Akita Americano: cani da caccia all’orso

L’Akita Americano: cani da caccia all’orso

CONDIVIDI

L’akita americano è una razza di cane giapponese, riconosciuta recentemente dalla Federazione cinologica internazionale, precedentemente era considerata una varietà di Akita Inu, allevata soprattutto negli Stati Uniti, paese in cui la razza è nota semplicemente come akita, essendo l’unica riconosciuta dall’American Kennel Club. Rispetto all’Akita Inu è più massiccio e pesante, un’altra differenza è che lo standard riconosce tutti i colori. Inizialmente, la storia di questo cane coincide con quella degli Akita. A partire dal XVII secolo, nella regione di Akita, venivano impiegati come cani da combattimento gli Akita matagis (o cani per la caccia all’orso), ma a partire dal 1868 alcuni esemplari vennero incrociati con i Tosa e i Mastiff e ciò produsse un amento la taglia. Gli standard della razza attuale vennero selezionati negli Stati Uniti negli anni Cinquanta.

American Akita

CARATTERISTICHE MORFOLOGICHE: È un cane di taglia grande, di costituzione solida, ben equilibrato, con molta sostanza e ossatura pesante. Gli occhi sono marrone scuro, relativamente piccoli, di forma pressoché triangolare. Le orecchie sono bene erette e piccole in relazione al resto della testa. La forma è triangolare, leggermente arrotondata all’estremità. La coda è grande e dotata di pelo folto, portata alta oppure arrotolata sul dorso o sui fianchi, oppure pendente al di sotto del dorso. Pelo: diritto, ruvido, rigido e leggermente rialzato; il sottopelo è spesso, soffice, denso e più corto del pelo esterno. Colore: è ammesso qualsiasi colore come il rosso, il fulvo, il bianco ecc.; anche macchiettato o striato. I soggetti bianchi uniformi non hanno maschera. Quelli macchiati sono di base bianca con macchie uniformemente diffusa che coprono oltre un terzo del corpo. Il sottopelo può essere di colore diverso dal pelo di copertura. Taglia: maschi 66-71 cm; femmine 61-66 cm.

CARATTERE E ATTITUDINI: È un cane amichevole, attento, pronto, dignitoso, docile e coraggioso. Oggi è un cane da compagnia e da show, con una buona attitudine alla guardia. Non presenta problemi particolari. Può vivere In casa o all’aperto senza problemi: sopporta facilmente anche basse temperature. Fino a 2006 L’Akita americano fa era classificato come Grande cane giapponese ed era incluso nel gruppo 2, sezione 4 (appositamente creata per questa razza a metà strada tra i Molossoidi e gli Spitz).