Home Cani Razze di cani Alaskan Klee Kais: razza, caratteristiche, carattere e salute

Alaskan Klee Kais: razza, caratteristiche, carattere e salute

CONDIVIDI

 

DESCRIZIONE

L’Alaskan Klee Kai viene definita una piccola versione dell’Alaskan Husky. Infatti, è molto curioso e raro trovare una miniatura di un’altra razza. Questo però non vuol dire che è un cane tenero e dolce, anzi è testardo, vispo, attento e curioso. Riesce ad essere polivalente, in quanto oltre che come cane da compagnia, può anche svolgere il compito da guardino e da cacciatore. Gli anziani e i novizi non sono adatti per acquistare questa specie. Ha bisogno di una persona sportiva, attiva che lo aiuti a stare in movimento. Non è adatto per giocare insieme ai bambini più piccoli. Fedele al padrone e gli piace stare al centro dell’attenzione. Vuole affetto e amore. Si adatta sia in città che in campagna. Come cacciatore gli piace prendere le piccole prede. Non adora vivere insieme ad altri animali o in famiglie numerose.

CARATTERISTICHE

  • Tipo d’impiego: Cane da compagnia
  • Taglia: Toy
  • Vita Media: 12-16 anni
  • Altezza maschio: 38-42 cm
  • Altezza femmina: 38-42 cm
  • Peso maschio: 4-10 Kg
  • Peso femmina: 4-10 Kg
  • Riconoscimento: Razza non riconosciuta

CARATTERE E STILE DI VITA

L’Alaskan Klee Kai è un cane raro, infatti ci sono pochissimi esemplari al mondo. La sua mansione principale è come cane da compagnia, ma è anche capace di essere un ottimo cane da guardia e un bravo cacciatore. Il ruolo da guardiano lo svolge con attenzione nonostante la sua piccola taglia. Questo è possibile, anche con l’aiuto del suo carattere coraggioso e territoriale. È diffidente con le persone che non conosce, però è essenziale che impari la socializzazione in modo precoce per non essere aggressivo o avere scatti d’ira con gli sconosciuti. Un esemplare scattante, libero, dinamico e molto curioso. L’essere esploratore lo porta a scappare. Si consiglia, infatti, di recintare il perimetro del luogo in cui vive. Riesce ad adattarsi alla vita cittadina, che sia un appartamento piccolo o una casa con giardino, l’importante è permettergli di uscire in modo quotidiano per sfogare la sua energia. La combinazione tra l’essere esploratore e l’essere predatore lo porta a non stare fermo e sempre allo stesso posto. Le prede che preferisce sono i ratti, gli scoiattoli e gatti randagi, insomma tutte prede piccole. Anche se ha un carattere non facile da gestire, ha comunque un lato del carattere affettuoso e dolce con i familiari, però non è un gran giocherellone. Preferisce la presenza dei bambini dai sette anni in su, così sapranno rispettarlo. Vuole essere parte integrante della famiglia, quasi stare al centro dell’attenzione, perché dà molto amore e lo pretende. La coabitazione con altri animali non è possibile che siano suoi simili o gatti. Gli altri cani li vede come una minaccia per il suo egocentrismo, invece, i felini li percepisce come prede da catturare. Le temperature fredde riescono a gestirle e non hanno grosse difficoltà in inverno, ma l’estate è un vero problema, non tollerano le temperature calde. Una peculiarità di questa razza è avere gli occhi di colore differenti.  

PREZZO

La razza non è ancora identificata dall’Enci, infatti non ci sono allevamenti riconosciuti ufficialmente per poter acquistare un cucciolo registrato con pedigree. E’ una razza molto rara e questo lo porta ad avere un costo elevato. Varia in base al sesso, alle origini e all’età. Si parte dai 1800 fino ai 2500 euro. Il budget per il mantenimento si può ipotizzare in base alla sua struttura fisica e potrebbe essere di 30 euro al mese.