Home Cani Razze di cani Cane da pastore belga

Cane da pastore belga

CARATTERE

Un cane fiero, calmo ma anche vivace, attivissimo, facilmente addestrabile, dall’intelligenza pronta. Estremamente versatile e adatto a ogni tipo di situazione e lavoro e come guardiano. Difende sempre il padrone e la sua famiglia.

CARATTERISTICHE

Tipo d’impiego: Cane da pastore, cane da utilità – Taglia: medio grande – Vita Media: 12-14 anni – Altezza: Maschio 59-63 cm Femmina 56-60 cm – Peso: Maschio 25-32 kg Femmina 20-25 kg.

ASPETTO GENERALE

Un cane proporzionato nelle sue forme, di taglia media e dalla muscolatura importante. Andatura fiera, è un cane elegante con capacità di resistenza anche a basse temperature. E’ più piccolo, più leggero e agile del cane da pastore tedesco.

TESTA E COLLO

La testa ben cesellata, lunga senza esagerazione, asciutta. Cranio di larghezza media in proporzione alla lunghezza della testa, fronte piuttosto piatta, stop moderato, muso ben strutturato. La canna nasale è dritta. Gli occhi sono di media grandezza, di colore scuro. Le orecchie triangolari, rigide e dritte, attaccate alte. Il collo è muscoloso, senza tracce di giogaia.

TRONCO E CODA

Il pastore belga è un cane mediolineo, armonicamente proporzionato, rustico. Il corpo possente ma non pesante. La linea superiore è dritta. Il garrese accentuato, la groppa è muscolosa. Torace è abbastanza largo con le costole arcuate. La coda è di media lunghezza, con punta leggermente curva verso la parte posteriore.

ARTI

L’ossatura degli arti è molto solida. I cuscinetti sono spessi. Gli arti sono possenti e le cosce lunghe presentano una muscolatura accentuata. La gamba è larga e muscolosa mentre i piedi sono ovali, con le dita arcuate e le unghie molto resistenti.

PELO

Il pelo cambia a seconda delle varianti della razza. Il pelo è denso e fitto e si forma un sottopelo lanoso che serve a proteggerlo dalle intemperie.

– Groenendael: lungo e nero                                                      – Tervueren: lungo e fulvo con carbonature grigie                        – Malinois: corto fulvo e carbonato con maschera nera                  – Laekenois: duro fulvo con tracce di carbonature.

MANTELLO

I diversi mantelli danno l’impressione di quattro diversi cani, mentre la razza è una sola, con l’eccezione del carattere. Il mantello è folto. Bordi delle labbra e degli occhi pigmentati.

CENNI STORICI

Il cane da pastore belga anche chiamato Chien de Berger Belge o Belgian Shepherd Dog è una razza di cane da pastore, riconosciuto dalla FCI e si divide in quattro varietà: Groenendael, Laekenois, Malinois e Tervueren. La loro storia, il loro carattere, le loro cure e i consigli forniti dagli allevatori sono identici. Cambia lo standard di razza. Tutte le varietà vennero selezionate verso la fine dell’800 da un gruppo di cinofili capeggiati dal professor Reul, della scuola veterinaria di Cureghen, che tentavano di mettere ordine al patrimonio genetico canino piuttosto confuso. Il primo standard venne pubblicato nel 1894 e su questo si basò tutto l’allevamento futuro.

STILE DI VITA

Può vivere sia in casa che fuori in un bel giardino, ama la compagnia dei suoi simili specie di altri belga. Importante la socializzazione fin da cucciolo per evitare l’insorgere di problemi comportamentali. Preferisce gli spazi aperti in quanto molto attivo.

PATOLOGIE

E’ un cane rustico e robusto che non pone particolari problemi di salute. Sono state registrate alcune patologie comuni quali dermatiti, displasia dell’anca o atrofia progressiva della retina.

PADRONE IDEALE

Il padrone deve essere una persona che porti attenzione al cane e lo faccia sentire importante all’interno della famiglia. Evitare addestramento duro in quanto potrebbe diventare nervoso. Gioca anche con i bambini, non è aggressivo se non viene provocato. Tende a difendere la famiglia.