Home Cani Razze di cani Cane da pastore di tatra: razza, caratteristiche, carattere e salute

Cane da pastore di tatra: razza, caratteristiche, carattere e salute

DESCRIZIONE

Il cane da Pastore di Tatra, chiamato anche dalle sue parti (Polski Owczarek Podhalański), è stato allevato fin da cucciolo sulle montagne in Polonia ed è usato come cane pastore per il gregge, infatti non ha paura degli agenti atmosferici, che sia il caldo torrido oppure le forti intemperie. Oltre ad essere una razza per il gregge, anche un ottimo cane da difesa e da guardia. Si mostra spavaldo,a ma in realtà è solo energico e vivace. Diventa temerario con chi vuole invadere il suo territorio, in particolare gli altri animali. Risulta essere anche diffidente verso gli estranei, ma non è mai aggressivo con loro. Molto tenero con il suo padrone, obbedisce agli ordini se impartiti con modi corretti. Per gli intrusi preserva il suo abbaiare per spaventarli, ma in realtà già la sua stazza extra large può incutere timore per chi si avvicina con male intenzione. Tende a proteggere la sua famiglia ed ha una grande simpatia per i bambini. 

CARATTERISTICHE

  • Tipo d’impiego: Cane da pastore e da guardia
  • Taglia: Grande-Gigante
  • Vita Media: 12-15 anni
  • Altezza maschio: 65-70 cm
  • Altezza femmina: 60-65 cm
  • Peso maschio: 45-60 Kg
  • Peso femmina: 45-60 Kg
  • Riconoscimento: ENCI

CARATTERE E STILE DI VITA

Il cane Tatra è affettuoso, giocherellone, sereno e reagisce solo se viene provocato oppure invadano il suo territorio in modo irruente. E’ un cane intelligente e attento, ed è socievole con chi lo rispetta. Viene utilizzato come cane da pastore, ma può essere anche una razza per la compagnia e da far stare a contatto con i bambini. Non risulta aggressivo, ma le sue uniche prede sono i malintenzionati che si introducono in casa del padrone, poichè capisce in modo rapido e la situazione può risultare pericolosa e mettere a rischio la sua famiglia. Il suo istinto di protezione non è rivolto solo ai membri della sua famiglia, ma anche verso i cuccioli di gatto. Strano ma vero, da cucciolo risulta più ribelle che da adulto. Il suo stile di vita non è fatto per stare in appartamento oppure chiuso in una casa ristretta e piccola. Adora l’attività fisica ed ha bisogna di spazi ampi per praticarla. La sua casa perfetta è una villa con giardino in cui potersi sbizzarrire e giocare con i più piccoli.

PREZZO

Il Tatra Shepherd Dog, nel nostro Paese è molto richiesto, ma non diffuso come nelle sue zone di origine, ecco perché il suo prezzo ha una variante dai 1500 euro a salire. Per il budget da spendere in modo mensile, per le cure e l’alimentazione, è di 60 euro.

ASPETTO GENERALE

Il Cane da Pastore di Tatra è una razza di taglia grande che varia di Kg e Cm in base al sesso. Si presenta con una costituzione compatta e solida, molto resistente ed agile, nonostante la sua stazza grande. Di colore completamente bianco ha un andatura è sciolta e decisa e ciò lo fa apparire slanciato e armonioso nelle sue forme. Con l’ossatura forte e robusta si mostra armonioso dalla testa ai piedi.

Cane da pastore di Tatra cucciolo
Cane da pastore di Tatra cucciolo

TESTA E COLLO

La testa è ben proporzionata con il resto del corpo e include un cranio rotondo con uno stop visibile e il tartufo nero con narici grandi. Gli occhi con una media grandezza leggermente obliqui hanno un colore marrone scuro da cui esprime tutte le sue emozioni. Le orecchie medie sono inserite alte nell’angolo dell’occhio. Il collo è assente di giogaia, con criniera molto folta risulta essere possente e muscoloso.

TRONCO E CODA

Il tronco è alto e grosso con il garrese evidenziato e il dorso vasto. Le costole sono arrotondate, lievemente piatte e curvate, con il ventre leggermente curvato per formare una linea armoniosa. La coda va a formare un pennacchio che è molto evidente nonostante il pelo lungo, è inserita a media altezza e verso la punta è lievemente curvata.

ARTI

Gli arti interiori sono possenti, muscolosi ma non risultano pesanti. La scapola è curva, con il metacarpo obliquo verso la parte anteriore. Gli arti posteriori sono di un’ottima ossatura, con la coscia sviluppata e i garretti evidenziati. I piedi sono uniti con una forma ovale e con cuscinetti forti. Le unghie sono nere. 

PELO E MANTELLO

Il pelo di questa razza, come possiamo vedere, è folto, pieno e compatto, ma non è omogeneo sul tutto il corpo. In alcune parti come: muso, testa, parte anteriore degli arti e garretto risulta più corto, a differenza del pelo sulle cosce e sulla coda che risulta leggermente più lungo. Anche il sottopelo è abbondante ed appare ondulato e molto crespo al tatto. Il manto deve essere tassativamente bianco ed conforme su tutto il corpo, infatti anche delle semplici macchie color crema non sono desiderate.

PADRONE IDEALE

Per questa razza c’è bisogno di un padrone sicuro di sé, che sappia essere un perfetto compagno e deve esprimergli tutto il suo amore. Il cane bianco è fedelissimo al suo padrone e non ha difficoltà ad obbedire, da grande, poichè da cucciolo risulta testardo e ribelle. Non ha l’istinto di scappare, infatti può restare da solo in casa e non avete preoccupazioni che la potrebbe distruggere, anzi avrà un ruolo da guardia ben attento. Può essere anche una prima adozione per persone inesperte, poichè il suo istinto di protezione lo porta a proteggere i suoi cari. Per gli anziani andrebbe bene visto la sua tranquillità e il suo essere docile, ma non è perfetto per le sue dimensioni. Un padrone sportivo non è l’ideale. Nonostante deve passeggiare e fare lunghi tratti, non può sforzare le articolazioni per la sua taglia extra large. Proprio per la sua statura viaggiare sarà complicato, ma non ci si arrende, perché essendo calmo è perfetto per dei viaggi in auto. Se avete figli è un babysitter perfetto per i bambini, adora giocare e passare del tempo con loro, ma solo se sanno rispettarlo.

ALIMENTAZIONE

Non ci sono pretese o diete da seguire per questa razza. Il modo perfetto per mantenerlo sano sarebbe un’alimentazione casalinga cucinata con le mani del suo padrone, ma urge fare attenzione alla sua forma fisica, perché tende ad ingrassare velocemente. Tra gli spuntini della giornata, preferisce crocchette di qualità oppure qualche buon biscotto per cani.

TOELETTATURA

Nonostante il suo pelo abbondante e soffice durante l’anno c’è bisogno solo di qualche spazzolata in modo settimanale per non perdere la lucentezza e bellezza del pelo. Potreste avere difficoltà durante la muta, perché quel suo bel pelo bianco ha perdite abbondanti e regolari, infatti, in questo periodo deve essere pettinato in modo quotidiano.

PATOLOGIE

Questa razza, anche se regolarmente vaccinata e curata, potrebbe essere maggiormente predisposta ad alcune patologie: approfondire, per curare al meglio il vostro cane. 

  • Patologie oculari;
  • Patologie osteomuscolari.

CENNI STORICI

Le origini del cane da pastore di Tatra derivano dalla sua importazione in Polonia Meridionale, in particolare, in zone di montagna, tramite i commercianti fenici dell’Oriente. Questi ultimi lo utilizzavano per gli scambi con oggetti preziosi, a differenza dei romani, invece, che facevano del suo utilizzo un sorvegliante per i prigionieri della guerra. Nasce con le doti per seguire il gregge, e anche grazie al suo aspetto, risulta essere molto simile al Pastore Maremmano-Abruzzese, come quest’ultimo, anch’esso appartiene al gruppo dei Grandi Cani Bianchi, un gruppo presente in molti Paesi Europei ed Asiatici. Visto che l’allevamento man mano è andato verso l’abbandono per le zone di campagna, questa razza non ha avuto un grande sviluppo. Nel 1967 la FCI ha riconosciuto ufficialmente questa razza.

NOMI

Il Cane da Pastore di Tatra ha un’ aspetto grande e bianco, proprio come una nuvola possente. Il pelo che possiede gli da una forma soffice e delicata. Per questa razza sarebbe perfetto un nome proprio aggraziato. Ecco la lista da cui prendere ispirazioni. 

  • Femmina: Angelica e Frozen
  • Maschio: Fiocco e Zucchero

CHICCHE

Questa razza ha origini in Polonia e nelle regioni montane di questo Paese, hanno un usanza particolare per questi cani. Vista la presenza di molti lupi in queste zone, per proteggere il cane dai loro attacchi in particolare alla gola e al collo, fanno indossare al Pastore di Tatra un collare particolare, ossia pieno di chiodi per evitare di essere azzannato.