Home Cani Razze di cani Epagneul Picard: razza, caratteristiche, carattere e salute

Epagneul Picard: razza, caratteristiche, carattere e salute

DESCRIZIONE

L’Epagneul Picard è socievole e affettuoso con tutti, anche con gli sconosciuti. Può essere un cane per tutti, anche per gli inesperti o gli anziani. Obbedisce con facilità ed è fedele al padrone. E’ giocherellone, infatti ama i bambini e adora stare in famiglia. Anche se non è consigliabile come cane da guardia, riesce a dimostrare grande coraggio e protegge i suoi cari, se è necessario. Si adatta con facilità alla vita in appartamento con la routine quotidiana. Essendo un cane cacciatore di lepri e anitre selvatiche, riesce ad adattarsi a qualsiasi territorio e condizione climatica. Ottimo cane da cerca, grazie soprattutto al suo grande olfatto. Se non svolge queste attività, deve comunque stare in movimento oppure fare delle passeggiate per non diventare obeso. E’ un cane di stazza media, ma bello possente con muscolatura perfetta.

CARATTERISTICHE

  • Tipo d’impiego: cane da ferma
  • Taglia: Media
  • Vita Media: 12-14 anni
  • Altezza maschio: 55-60 cm
  • Altezza femmina: 55-60 cm
  • Peso maschio: 25-28 Kg
  • Peso femmina: 25-28 Kg
  • Riconoscimento: ENCI

CARATTERE E STILE DI VITA

Il cane francese di Picard ha uno stile di vita adattabile a tutti, a qualsiasi situazione e in qualsiasi luogo. Può convivere con i gatti, per la sua spiccata socializzazione riesce a stare con i suoi simili, anzi si trova benissimo. Riesce a stare in qualunque posto: in appartamento con terrazzo, in campagna con giardino, in montagna all’aperto, in fattoria tra il bestiame, non ha preferenze. Questo suo adattamento lo rende un ottimo compagno di vita. Nato come un eccellente cane da caccia, riesce ad essere anche un cane da guardia, ma tende a non abbaiare e la sua tenerezza lo porta a distrarsi subito e non mantenere il suo impegno da guardiano. Ha un olfatto spettacolare che nella caccia gli è molto d’aiuto per cacciare lepri, anatre selvatiche ed è perfetto per cacciare nella palude. Anche se è spesso dinamico, è meglio evitare le attività pesanti in estate con il troppo caldo, anzi si preferisce l’attività in acqua. Se si tiene spesso in casa, appena è fuori, con la sua attitudine di scovare per cacciare, potreste farlo fuggire, sarebbe opportuno farlo fare passeggiate quotidiane e fare un collare o o medaglietta con il nome per trovarlo con più facilità.

PREZZO

Questo cane non ha un costo elevato per poterlo adottare, infatti si gira dai 300 ai 500 euro. Il budget varia in base all’età e al sesso, perchè le femmine di questa razza devono farsi sapere distingue, già dall’aspetto esteriore, devono avere una femminilità spiccata. Per le spese mensili, come l’alimentazione, la cura estetica e le cure mediche, occorre un prezzo di 40 euro al mese. 

ASPETTO GENERALE

L’aspetto di questo cane è muscoloso, molto forte, con tanta energia, e di ottime proporzioni. Ha delle ottime ossa ed è molto equilibrato. Ha una struttura massiccia con movimento sciolto.
Epagneul Picard adulto
Epagneul Picard adulto

TESTA E COLLO

La testa ha un cranio rotondo e ampio, con stop moderato. Il tartufo è di colore bruno di media grandezza e forma rotonda. Gli occhi sono color ambra scuro, molto espressivo. Le orecchie con attaccatura media, larghe e pendenti ma non coprono il volto. Il collo è molto muscoloso e massiccio. 

TRONCO E CODA

Il tronco incorpora delle anche che sono lievemente più piccole del garrese, con dorso di media lunghezza. Il rene è diritto, largo e doppio. La groppa è obliqua e arrotondata, con torace profondo, e disceso a livello del gomito. La coda ha attaccatura di media altezza con delle frange che la ornano.

ARTI

Gli arti anteriori sono diritti e con muscoli possenti. La spalla ha scapole abbastanza lunghe con braccio molto  massiccio. Gli arti posteriori ricoperti di pelo che scende come una frangia fino al garretto. La coscia è larga e molto forte, con garretto poco angolato. I piedi hanno forma rotonda, con peli tra le dite che sono abbastanza chiuse.

PELO E MANTELLO

Il pelo è sottile quasi somigliante alla seta, molto soffice. Fine anche sulla testa e lievemente ondulato sul corpo. Il manto può essere di colore grigio moschettato, con chiazze marroni sulle parti del corpo.

PADRONE IDEALE

Il padrone ideale per questo cane deve essere il compagno perfetto per giocare, deve saper essere affettuoso e dolce con il suo cane. Il Picard è ideale per vivere con gli anziani. Nato come cane da lavoro non può stare fermo e seduto sul divano, il proprietario deve stimolarlo con giochi e passeggiate, infatti sarebbe perfetto un padrone sportivo che lo tenga sempre attivo e dinamico, senza farlo diventare sedentario. Può essere anche adottato come primo cane da padroni inesperti perché è molto obbediente e può essere preso per la gola per addestrarlo, essendo un golosone. La sua taglia media lo rende facilmente trasportabile, purché abbia avuto una buona socializzazione fin da piccolo per stare al meglio in qualsiasi luogo. E’ sempre meglio addestrarlo da cucciolo per farlo socializzare con tutti. Anche se è legato ai padroni, riesce a sopportare la loro assenza, ma non per troppo, perché non adora la solitudine, ma riesce a non essere distruttivo. E’ molto coccolone con i bambini e con l’intera famiglia è affettuoso. Per un padrone cacciatore è il cane eccellente, sa accompagnare con perfetta armonia nella caccia, in particolare alla lepre e alle oche selvatiche.

ALIMENTAZIONE

Il cane francese è molto goloso, ed è proprio questo il motivo per cui si deve tenere sotto controllo l’alimentazione per questo cane che tende ad ingrassare con molta rapidità. Deve svolgere un’attività adeguata all’alimentazione per smaltire le giuste calorie ed essere in forma. Si preferisce cibo naturale e casalingo, invece se si opta per gli alimenti industriali devono essere di ottima qualità.

TOELETTATURA

La toelettatura di questa razza scabra e molto rustica non esige particolari cure. Le spazzolate possono essere anche mensili. Per il periodo di muta pure non si hanno grossi problemi, perché la perdita del pelo è quasi assente. Occorre solo il controllo frequente delle orecchie di quando torna dalla caccia.

PATOLOGIE

Questa razza non risulta predisposta a patologie particolari anzi non vi è alcuna patologia nota, ma come qualsiasi altro cane deve essere tenuto sotto regolare controllo veterinario e correttamente vaccinato.

CENNI STORICI

Epagneul picard vede i suoi cenni storici in tempi molto lontani, parliamo di circa due secoli fa. Questa razza nasce nell’antica provincia francese della Picardie, grazie all’incrocio degli Spaniels autoctoni e Cani d’Oysel. Alcuni documenti riportano che era già apprezzata in Piccardia nel XI secolo, in particolare nella zona della valle del fiume Somme. All’inizio era molto apprezzata ed ebbe tanto successo, ma nel diciannovesimo secolo la razza attraversò un periodo di abbandono, per poi essere riscoperta e considerata nel 1904. In quest’anno ci fu la loro esposizione a Parigi. Questa apparizione fece rivalutare questa razza e si scoprirono anche le sue eccellenti doti venatorie e di resistenza, da quel giorno la razza è molto apprezzata. Anche se riconosciuta ufficialmente nel 1954, in Italia è poco conosciuta. 

NOMI

A questo cane dall’aspetto rustico e dalle origini molto antiche occorre un nome appropriato. Potete farvi trascinare dalla magnifica Francia da cui proviene quest’esemplare. Noi ci siamo basati su i nomi francesi per un tocco elegante e raffinato. Qui potete trovare la lista per il nome al vostro amico a quattrozampe.

  • Femmina: Irenea e Vanille
  • Maschio: Perrine e Monsieur