Home Cani Razze di cani Kuvasz: razza, caratteristiche, carattere e salute

Kuvasz: razza, caratteristiche, carattere e salute

DESCRIZIONE

Il Kuvasz è un cane ungherese molto antico. Esemplare eccezionale nel suo lavoro da guardia e cacciatore. Protegge la famiglia anche al costo della vita. I bambini sono i suoi cuccioli, li difende in qualsiasi momento, così come sa ben custodire qualsiasi oggetto gli viene affidato. È fedele al padrone, ma è anche un cane testardo e indipendente. Attenzione per come lo trattate perché se si sente minacciato può diventare aggressivo. Molto muscoloso, robusto e possente ma resta il fatto che ha un aspetto elegante e raffinato proprio come un cane reale. Si adegua in qualsiasi luogo dai villaggi del passato alle città moderne.

CARATTERISTICHE

  • Tipo d’impiego:Cane da pastore, da caccia e da guardia
  • Taglia:Gigante
  • Vita Media:10-12 anni
  • Altezza maschio:71-76 cm
  • Altezza femmina:65-70 cm
  • Peso maschio:48-52 Kg
  • Peso femmina:37-42 Kg
  • Riconoscimento:ENCI

CARATTERE E STILE DI VITA

Questo cane ha un carattere forte per la sua esperienza da guardiano e cacciatore. Protegge la sua famiglia con tutto il suo potenziale senza avere paura di qualcosa o qualcuno. Infatti, non ci penserà due volte a mostrare il suo lato aggressivo se viene minacciato o maltrattato. Questo lo rende perfetto come cane da guardia per la proprietà. Non si fida degli estranei e se vuole riesce ad impaurire i malviventi. Deve tenersi sempre in forma ed è consigliabile portarlo a spasso se vive in città. Stare in spazi ristretti come degli appartamenti non è la soluzione adatta. L’alternativa potrebbe essere una villa con giardino per avere i suoi spazi e scodinzolare in piena libertà. Farlo vivere in campagna è la soluzione ideale per l’aria aperta e il clima campestre. Le temperature rigide riesce a sopportarle anche grazie al mantello, a differenza di quelle calde che non le supporta come dovrebbe infatti è necessario dell’acqua fresca e un posto all’ombra. Per la coabitazione con i gatti è preferibile farla fare da cuccioli per avere una convivenza serena. Stare con i suoi simili non è un problema visto che lavora anche in branco, ma è opportuno che impari i codici canini da cucciolo. È sempre stato usato per la guardia alla proprietà ma possiede un buon olfatto che però non utilizza per la caccia.

PREZZO

Non è un cane facile da trovare data la sua rarità. In Italia non è troppo diffuso e questo non ci permette di avere un prezzo dagli allevamenti. Sicuramente viaria per l’origine, il sesso e l’età. Per le sue dimensioni possiamo ipotizzare che il budget mensile per le spese di sostentamento si aggiri intorno ai 70 euro. 

ASPETTO GENERALE

E’ un cane campestre e rurale ma il suo manto ondulato di colore bianco gli conferisce un eleganza nei movimenti. Di taglia grande è forte e possente con muscoli in evidenza. Molto abile, spedito con una camminata dal passo fluido e delicato. Il Kuvasz riesce anche a correre per lunghe tratte senza stancarsi.

Kuvasz cucciolo
Kuvasz cucciolo

TESTA E COLLO

La testa risulta massiccia con una forma a cuneo. I maschi si differenziano dalle femmine per il cranio più grande. Lo stop è quasi inesistente con tartufo nero a forma rotonda e narici di media grandezza. Gli occhi sono angolati lievemente, con una forma a mandorla di colore marrone scuro. Le orecchie hanno la forma di una U con attaccatura a media altezza, ricadono con molta morbidezza sulle guance, senza coprire il volto. Il collo è corto ma massiccio e non ha la giogaia.

TRONCO E CODA

Il tronco ha la forma di un rettangolo con un dorso di lunghezza media. La groppa discende verso la fine del corpo ed è molto grande e massiccia. Il petto è arrotondato e il torace è lievemente arcuato. La coda ha attaccatura bassa, ricoperta di pelo e abbastanza doppia dalla base alla punta. La punta viene portata delicatamente verso l’alto anche quando il cane è vigile.

ARTI

Gli arti anteriori sono perpendicolari al suolo e paralleli tra di loro con la giusta distanza grazie all’ampiezza del torace. La scapola è lunga e con un ottima muscolatura, con il braccio di lunghezza media e il gomito ben attaccato al corpo. Gli arti posteriori sono forti con una coscia grande e ben strutturata. I piedi hanno una forma rotonda con le dita corte ed curvate. Le unghia possono essere di colore nere o grigie.

PELO E MANTELLO

Il pelo è ruvido al tatto e dall’aspetto ondulato. Non ha la stessa lunghezza su tutto il corpo. Presenta un sottopelo corposo e sottile. Il tanto pelo fa creare un collare a criniera. Il colore del mantello è bianco, sono ammessi esemplari anche di colore avorio con un tartufo nero.

PADRONE IDEALE

Per addestrare questo cane ci vuole un padrone determinato, coerente e risoluto perché ha un temperamento molto forte e occorre impartire i giusti ordini fin da cucciolo o dall’arrivo in casa per non fargli prendere il sopravvento. Il troppo caos non fa per lui, ma non si tira indietro se si è coccoloni e affettuosi nei suoi confronti. Può stare con i bambini, anzi li protegge da tutto facendo da angelo custode. La vita sedentaria e pantofolaia non è adatta al Kuvasz ed è per questo che gli anziani e i pigroni non sono i padroni ideali. Si consiglia di farlo stare con padroni esperti quindi è da escludere la possibilità per un novizio accudire questa razza. I cacciatori dalla grande grinta e volontà possono acquistarlo sarà un ottimo compagno di battute per la caccia. Essendo un cane da lavoro che sia di guardia o di caccia, deve essere stimolato fisicamente e mentalmente in modo quotidiano. Può essere d’aiuto un proprietario sportivo che adora tenersi in forma e può spronare il cane. La stazza grande non gli permette di seguire i padroni ovunque perché è difficile da trasportare in qualsiasi mezzo, se proprio lo si deve fare occorre organizzarsi bene. Lasciarlo da solo a casa è una buona soluzione solo se ha soddisfatto i suoi bisogni e se fa da guardiano alla proprietà perché se si annoia può combinare pasticci.

ALIMENTAZIONE

La razza tende subito ad ingrassare se non pratica quotidianamente sport canini o attività fisica. Essendo un cane pastore non ha un palato raffinato, tende a mangiare in grosse quantità e qualsiasi cosa gli capita. La dieta tradizionale a base di carne cruda, verdure fresche e cereali può andare bene, ma riesce anche a mangiare due volte al giorno delle crocchette. Durante la crescita è importante non farlo ingozzare di cibo, ma l’alimentazione deve essere bilanciata e fatta in modo corretto.

TOELETTATURA

Il cane ha un pelo lungo e ondulato, molto corposo. Occorrono delle pettinate frequenti per evitare la presenza dei nodi. Nel caso le spazzolate possono essere fatte solo in modo occasionale bisogna stare attenti nello sciogliere ogni nodo per dare la salute del mantello. Durante il periodo di muta ha delle perdite moderate di pelo.

PATOLOGIE

Questa razza, anche se regolarmente vaccinata e curata, potrebbe essere maggiormente predisposta ad alcune patologie. Cliccate qui per approfondire. 

  • Displasia dell’anca;
  • Sordità;
  • Otiti;
  • Artrosi.

CENNI STORICI

Le origini di questo cane hanno più versioni. Alcuni affermano che fu introdotto in Ungheria dai primi abitanti del Paese. Altre fonti dicono che sono stati i Koumans, pastori nomadi turchi, a portare questa razza in Europa. Abbiamo anche una terza versione: questa razza erano i cani guida dei greggi degli Unni nel 1200, quando si rifugiarono in Ungheria per sfuggire ai Mongoli. Si pensa che i suoi antenati erano dei mastini del Tibet dal quale molte razze discendono. È sempre stato usato come cane da gregge e caccia, ma ai giorni nostro è un perfetto cane da compagnia. Già nel XV secolo veniva utilizzato come cane da caccia, il primo ad esplorare le sue capacità fu il re Mathias, andando contro le sue ottime capacità di pastore. Solo dopo venne usato prettamente per la guardia alle proprietà infatti il suo nome ‘Kuvasz’ vuol dire sentinella e in ungherese ‘custode sicuro’. Nel suo Paese natio e negli Stati Uniti è molto sviluppato e apprezzato, ma all’esterno di questi Paesi è poco diffuso. E una razza ungherese riconosciuta ufficialmente dalle FCI.

Kuvasz adulto
Kuvasz adulto

NOMI

E’ un tipico cane pastore dal pelo arruffato tutto bianco bello massiccio. Per dargli un nome noi ci siamo ispirati alle sue origini incerte in quanto è difficile vedere la sua provenienza. Qui potete trovare la lista per il nome al vostro amico a quattro-zampe e fate trasportare dai viaggi e i luoghi da visitare.

  • Femmina: Florida e Valencia
  • Maschio: Oslo e Malibu

CHICCHE

Un individuo di questa razza nel 1966 con precisione il 16 ottobre interpretò il ruolo del protagonista ‘Hercules’ nel film ‘The 101 Problems of Hercules’. Era un episodio di Wonderful World of Color di Walt Disney. Un altro esemplare di Kuvasz, questa volta femmina, ha fatto la parte di ‘Delilah’ nel film ‘Homeward Bound II: Lost in San Francisco’.