Home Cani Razze di cani Norsk elghund: razza, caratteristiche, carattere e salute

Norsk elghund: razza, caratteristiche, carattere e salute

DESCRIZIONE

Il Norsk Elghund grigio è stato diviso dal Norsk Elghund nero, come possiamo capire che il loro mantello. Di taglia media, indipendente, allegro ma non da circo, dinamico e sportivo. Molto intelligente è un cane di taglia media, allegro, vivace e molto intelligente. La sua timidezza verso gli estranei si tramuta in affettuosità. I due si distinguono, non solo dal manto, ma da dove sono collegati. Quello nero è esclusivamente  diffuso solo in Norvegia, quello grigio anche in Europa. E’ giocherellone con chi conosce, deve essere stimolato per rafforzare l’intelletto e l’aspetto fisico. Adatto per sportivi e cacciatori, non consigliato agli anziani e inesperti.  Cane da caccia nordico è sempre stato usato per la caccia all’alce, nei Paesi scandinavi.

CARATTERISTICHE

  • Tipo d’impiego:Cane da caccia all’alce
  • Taglia:Medio-Grande
  • Vita Media:10-12 anni
  • Altezza maschio:49-55 cm
  • Altezza femmina:47-51 cm
  • Peso maschio:21-25 Kg
  • Peso femmina:18-22 Kg
  • Riconoscimento:ENCI

CARATTERE E STILE DI VITA

Il Norsk Elghund è un cane che non si adegua con molta facilità, infatti la vita in città, come se fosse un cane prettamente da compagnia non fa per questa razza. Bisogna evitare di farlo stare in appartamento o una casa in città, si consiglia di farlo stare in campagna, in un ambiente sicuro per evitare che scappi dato il suo istinto da predatore, e quindi seguire la preda. Nel caso dovesse vivere in una casa con giardino, si consiglia di recintare il perimetro per prevenire la fuga. Preferisce l’aria aperta con delle passeggiate quotidiane a confronto con delle coccole su un morbido divano. In quanto nordico riesce a gestire le temperature fredde che quelle calde, infatti il pelo e sottopelo lo aiutano con le intemperie, umidità e gelo. La coabitazione con i suoi simili, si potrebbe fare solo se ha imparato a socializzare ed ha memorizzato i codici canini, per evitare problemi. Vivere con i felini non è la scelta appropriata, anzi possono diventare delle prede, dato il suo istinto da cacciatore. Le sue qualità sono: l’essere protettivo con il suo gruppo sociale, infatti sa come essere dissuasivo per proteggere a lui le persone care, oppure il gruppo di cui fa parte. Diffidente con gli estranei, anche per il ruolo che svolge, il guardiano. Coraggioso, energico e molto fiero. Usato per la caccia fin dall’inizio, in particolare per cervi, caprioli e lupi. E’ stato un gran lavoratore, e con gli anni ha modificato le sue tecniche per poter lavorare su ogni terreno. Viene definito: testardo, indipendente, agile, coraggioso e molto fiero di sé.

PREZZO

In Italia l’esemplare Norsk Elghund non è diffuso, anzi è difficile trovare dei cuccioli di pedigree, questo non ci permette di stabilire un prezzo medio. Ma quei pochi che si riescono a trovare hanno un costo non inferiore ai 1000 euro. Per soddisfare le esigenze del cane occorre un budget di 40 euro al mese. 

ASPETTO GENERALE

Il Norsk Elghund è massiccio, muscoloso, con una struttura ossea bella possente e viene definito il classico spitz con pelo scuro e orecchie a punta. Elegante nei movimenti nonostante la sua maestosità. Riesce ad avere un andatura delicata, sciolta e leggera. Sia durante il trotto che il galoppo gli arti si muovono in modo parallelo ed hanno un buon allungo.

Norsk elghund adulto
Norsk elghund adulto

TESTA E COLLO

Il testa è di medie dimensioni che include un cranio a forma di cono, lievemente bombato. Lo stop è delicatamente evidente con tartufo di colore nero. Gli occhi hanno una forma quasi sembra un piccolo triangolo, poco infossati ma non troppo. Il colore che li predomina è il marrone scuro con una dimensioni medio-piccola.  Le orecchie hanno attaccatura alta, non troppo grandi di dimensione e sono le classiche orecchie a punta o portare in modo eretto. Il collo è ben saldo al tronco, ricoperto dal un folto pelo morbido ed è di media lunghezza. La giogaia non è presente.

TRONCO E CODA

Il tronco è potente con linea superiore perfettamente rettilinea. Il garrese è ben sviluppato. Il dorso è forte e massiccio con rene e groppa grandi e robusti. Il torace è vasto e profondo con costole cerchiate. La coda ha attaccatura alta, mediamente corta. Ha un pelo abbondante che la ricopre e viene portata arrotolata ma senza pennacchio.

ARTI

Gli arti anteriori sono diritti e perpendicolari al suolo con spalle inclinate e braccio mediamente lungo. I gomiti sono ben posizionati con avambraccio diritto. Gli arti posteriori sono muscolosi, hanno coscia grande e massiccia con ginocchio angolato e gamba con una lunghezza media. Il garretto è leggermente angolato. I piedi sono piccoli con una forma ovale, raggruppati e ben compatti con dita dirette in avanti.

PELO E MANTELLO

Il pelo è ruvido, non omogeneo su tutto il corpo, infatti sulla testa e sulla parte anteriore degli arti è corto e liscio, invece sul petto e sul collo è più lungo. Il sottopelo è lanoso e molto soffice. Il colore del mantello è sulle tonalità scure.

PADRONE IDEALE

Per fare da educatore a questa razza occorre essere affettuosi, coerenti, impartire i giusti ordini da cucciolo in modo preciso senza vacillare e farlo capire al cane. Potrebbe prendere il sopravvento in quanto una razza testarda e indipendente. Si consiglia di impartire gli ordini dall’arrivo in casa per facilitare l’apprendimento anche per le cose più futili. Per la compagnia ai bambini, non si deve fare un totale affidamento su questo cane, ma riesce comunque a giocare con loro purché lo rispettino. Per i novizi non è il cane ideale, anzi si consiglia un padrone esperto per imparare a gestirlo nei migliori dei modi. Si consiglia qualche razza più vicino all’uomo, essendo la prima adozione. Va da sé che gli anziani sono esclusi tra i padroni che possono andare bene per questa razza. Il proprietario che può adottare il cane nordico è uno sportivo che lo aiuta a far fuori uscire tutta la sua agilità, energia e resistenza. Deve potere essere stimolato sia fisicamente che mentalmente, attraverso delle attività o giochi. Per poter seguire i padroni deve aver acquisito un buon grado di socializzazione così integrarsi con nuove persone e nuovi ambienti non poterà a spiacevoli inconveniente. Le dimensioni gli permettono di seguire il padrone ovunque e questa evita di lasciarlo da solo in casa. In caso di assenza dei padroni, non si scoraggia anzi la solitudine riesce a gestirla senza creare danni in casa, per stare proprio sicuri si consiglia di dargli la missione di guardiano, così sapete che la proprietà è al sicuro. Molto coraggioso tanto da essere molto dissuasivo se deve proteggere il gruppo sociale oppure la famiglia.

ALIMENTAZIONE

Facendo parte della cerchia dei cani primitivi, questa razza si nutre con una dieta tradizionale bella consistente, a base di carne cruda, verdure fresche e carboidrati. Il peso non è un gran problema poiché si mantiene in forma grazie alle energie che brucia. Si consiglia di farlo mangiare due volte al giorno per evitare pasti abbondanti e prevenire problemi allo stomaco.

TOELETTATURA

Ha un pelo abbondante ma ciò nonostante non occorre una toelettatura, anzi non bisogna rasarlo, ma solo mantenere in buona salute il suo manto. Durante tutto l’anno non ci sono perdite di pelo eccessive, ma sono regolate e moderate.

PATOLOGIE

Questa razza, anche se regolarmente vaccinata e curata, potrebbe essere maggiormente predisposta ad alcune patologie. Cliccate qui per approfondire.

  • Displasia dell’anca.

CENNI STORICI

Il Norsk Elghund come le altre due razze della Norvegia: il Norsk buhund e il Norsk lundehund è un cane da alce che vede se sue originari nella taiga, la tipica foresta norvegese.  È probabile che la sua esistenza deriva anche prima di Cristo, infatti risale a migliaia di anni fa, forse 5000 a.C. La mansione di quest’esemplare, da secoli, è sempre stata la caccia al cervo, al lupo, al capriolo, ai cervi, le linci, gli orsi e i conigli. La FCI (Fédération cynologique internationale) ha diviso il Norsk Elghund in due tipi diversi in base alla colorazione del mantello. Possiamo vedere il Norsk Elghund nero che è conosciuto in tutta la Norvegia, mentre il Norsk Elghund grigio è possibile trovarlo anche in Europa.

NOMI

La razza in questione ha un pelo morbido e abbondante dai colori caldi. Nonostante le sue origine derivano dal nord abbiamo pensato alla bella e magnifica Italia per dargli un nome. Potete farvi trasportare dalle tradizioni di questo splendido Paese. Qui potete trovare la lista per il nome al vostro amico a quattro-zampe.

  • Femmina: Sydney e Olanda
  • Maschio: Dubai e Malibu

CHICCHE

Il NKK, ossia (Norwegian Kennel Club) è entusiasta della notizia che mette in primo piano la razza nazionale norvegese. Il cane alce è definito, per la prima volta nella storia, il più popolare della Norvegia, infatti l’associazione che se ne occupa ogni anno registra fino ai 30.000 cuccioli.