Home Cani Razze di cani Perro sin pelo del Perù: razza, caratteristiche, carattere e salute

Perro sin pelo del Perù: razza, caratteristiche, carattere e salute

DESCRIZIONE

Il Perro Sin Pelo del Perù, oppure conosciuto come il cane nudo peruviano può essere di tre taglie: piccolo, grande e medio. Ha un portamento elegante e raffinato anche grazie al suo animo nobile. Cane da compagnia, ma anche da guardia. Adora seguire il padrone e vuole stare sempre in famiglia. Gentile, giocherellone e adorabile con chiunque, anche gli estranei. Ma ciò non toglie il fatto che riesce ad essere diffidente nei momenti giusti per assumere il compito da guardino. Un ottimo amico per giocare con i più piccoli. Sia il padrone inesperto che l’anziano può adottarlo data la sua obbediente e docilità. Fatto per stare in casa al caldo, infatti in appartamento risulta essere abbastanza calmo, ma sfoga la sua energia quando viene stimolato all’esterno. Si educa senza avere grosse difficoltà. È un cane docile che, con un’educazione rispettosa e coerente, può cooperare senza problemi.

CARATTERISTICHE

  • Tipo d’impiego:Cane da compagnia
  • Taglia:Media
  • Vita Media:11-14 anni
  • Altezza maschio:40-50 cm
  • Altezza femmina:40-50 cm
  • Peso maschio:4-25 Kg
  • Peso femmina:4-25 Kg
  • Riconoscimento:ENCI

CARATTERE E STILE DI VITA

Il cane nudo peruviano ha uno stile di vita tranquillo e sereno, infatti è adatto per la vita familiare in appartamento vicino ai propri familiari. Oltre all’appartamento in pieno centro cittadino, riesce a vivere anche in una villa con giardino, così ha lo spazio verde tutto a sua disposizione per sfogare la sua vitalità ed energia. L’altra soluzione plausibile sarebbe una vita in campagna. Legato alla famiglia, giocherellone con i più piccoli e sempre dietro al padrone, ma è riservato con chi non conosce ed è poco incline ad aprirsi subito con chiunque. Questo lo rende diffidente verso gli estranei e quindi un buon cane da guardia per la vostra dimora. I cambiamenti climatici sono un vero problema per questa razza che non ha pelo. Riesce a sopportare il caldo, ma deve potersi proteggere perché può rischiare di rovinare la pelle ed avere seri problemi di salute. Altrettanto con il freddo, poiché è molto sensibile al freddo e quindi si deve tenere in casa al caldo lontano dalle intemperie. La coabitazione con i felini si può creare senza difficoltà poiché ama la compagnia. L’essere socievole lo rende un ottimo amico anche per i suoi simili.

PREZZO

Strano ma vero il prezzo di questo cane del Perù è molto elevato può arrivare ad una cifra di ben 3000 euro per un cucciolo di pedigree. Ma può anche salire poiché varia in base alle origini, al sesso e all’età. Per il mantenimento di ogni mese occorre un budget minimo di 30 euro per soddisfare a pieno le sue esigenze.

ASPETTO GENERALE

Il cane nudo peruviano è magro, dall’aspetto fragile e con arti molto sottili, ma in realtà è ben strutturato per il suo aspetto da rispettare con lo standard. Non ha pelo e di solito la dentatura è incompleta. Ha un andatura elegante, elastica e sciolta. La sua camminata è con passo corto ma molto veloce. 

Perro sin pelo del Perù cucciolo
Perro sin pelo del Perù cucciolo

TESTA E COLLO

La testa è mesocefalica con la grandezza del cranio uguale a quella del muso. Il tartufo varia in base al colore del manto, infatti negli esemplari scuri è altrettanto scuro in quelli con il mantello a macchie rosate è color carne. Gli occhi sono grandi leggermente a mandorla ma che si avvicinano ad una forma tondeggiante con una colorazione di tonalità scure. Le orecchie sono completamente erette ma non con la punta rivolta verso l’alto, ma nei lati. Di dimensione grande con un base larga e un finale a punta. Il colore all’interno è leggermente più chiaro di quello esterno. Il collo è potente, lungo ma con portamento elegante.

TRONCO E CODA

Il tronco ha la stessa lunghezza dell’altezza del garrese con linea dorsale in modo rettilineo. Il torace, visto frontalmente è vasto e disceso fin quasi ai gomiti. La coda è sottile con attaccatura a media altezza, viene portata spesso ad uncino.

ARTI

Gli arti anteriori sono in appiombo e paralleli tra di loro senza sporgenza dei gomiti. Gli arti posteriori hanno muscoli elastici con curvatura delle natiche in evidenza. I piedi sono molto lunghi e vengono chiamati ‘piedi di lepre’ per la loro struttura con unghia incurvate e il colore dipende la manto.

PELO E MANTELLO

Il pelo in questo cane è inesistente, si possono intravedere dei pochi peli sul dorso e sulla coda concessi dallo standard. Il colore del mantello sarebbe quello della sua pelle che va dal nero al blu, oppure dal grigio al marrone scuro. Sono ammesse delle macchie rosa di grandezza diversa.

PADRONE IDEALE

Per questo cane il padrone ideale deve essere gentile, affettuoso e premuroso. Adatto per i bambini per la sua dolcezza e calma, e adora stare ore intere a giocare con loro. Adatto per tutta la famiglia per la sua intelligenza, e la grande generosità nei confronti del gruppo. Per stare bene deve poter vivere tra i componenti appunto del nucleo familiare a cui appartiene. Può viaggiare con il padrone sia per le sue dimensioni, ma anche per l’energia che possiede ed è bene se la sfoghi all’aperto alla ricerca di nuovi posti e tante scoperte. Ci sono tre taglie di questa razza e tutte sono facili da trasportare, infatti lasciarlo solo in casa sarà un problema poiché non sopporta la solitudine e quindi sfogherà la noia distruggendo tutto quello che trova, specie se ha l’odore del padrone. È un cane da compagnia, ma ciò non vuol che sia solo tranquillo e obbediente, anzi è spigliato e molto energico. Con ciò è possibile anche l’ipotesi di un proprietario sportivo che gli dia vitalità e lo faccia sentire utile. L’essere calmo lo aiuta ad avere un padrone anziano poco attivo, ma deve poter fare delle passeggiate ogni tanto per non reprimere la sua vivacità. Educarlo è un gioco da ragazzi, ma non ci si deve aspettare che diventi un cane da circo che ripete sempre le stesse cose ogni volta che gli vengono chieste. Gli inesperti lo possono adottare, aiutandosi con gli snack premio per farlo socializzare con chi non conosce.

ALIMENTAZIONE

Nonostante sia senza pelo che ricopre il suo corpo, è un gran golosone e quindi non si vedono le ossa ma solo carne poiché mangia spesso e con gran gusto. Un ghiottone e golosone che deve essere tenuto sotto regolare controllo per evitare il sovrappeso. I pasti devono essere divisi in due porzioni al giorno con dosi moderate e non abbondanti. Si preferiscono degli alimenti che contengono calcio e vitamine. 

TOELETTATURA

Vediamo dalla foto che questo cane è assente di pelo e quindi di conseguenza non c’è da fare nessuna toelettatura o pettinata frequente ma deve fare dei bagni per idratare la pelle e non renderla secca. Ovviamente non ci sono i periodi di muta in quanto non perde pelo. 

PATOLOGIE

Questa razza non risulta predisposta a patologie particolari anzi non vi è alcuna patologia nota, ma come qualsiasi altro cane deve essere tenuto sotto regolare controllo veterinario e correttamente vaccinato.

CENNI STORICI

Le origini del Perro Sin Pelo del Perù, chiamato anche Cane Nudo Peruviano, per secoli sono state un mistero e ci sono state sempre vari ipotesi degli esperti, sulla provenienza di questa razza. Alcuni cinofili esperti sostengono che il cane peruviano è entrato in Perù tramite immigranti cinesi intorno alla metà del XIX secolo. L’altra teoria afferma che i primi esemplari di questa razza fossero stati importati dall’Africa tramite i nomadi che provenivano dalle Americhe, oppure fossero approdati nel Paese con la compagnia di popolazioni migranti derivanti dall’Asia passando per lo stretto di Bering. Per anni gli appassionati si sono basati su queste teorie, ma solo di recente queste supposizioni sono state smentite, grazie al ritrovamento di raffigurazioni di cani molto simili al Perro Sin Pelo del Perù su ceramiche di diverse civiltà del passato databili a partire dal 300 a.C. e il 1400 d.C. Stiamo parlando dei Vicus, ancora prima degli Inca. Molti nobili di quei secoli hanno posseduto almeno un esemplare di questa razza, perché era molto amati dai nobili. Il riconoscimento della razza è avvenuto solo nel 1981, ma qualche anno dopo lo standard ufficiale redatto dalla FCI è avvenuto nel 1985.

Perro sin pelo del Perù adulto
Perro sin pelo del Perù adulto

NOMI

Possiamo capire dal nome della razza che questo cane è senza pelo, infatti è raro trovare un esemplare di questa specie. Noi abbiamo scelto il suo nome tramite le ventuno lettere dell’alfabeto scegliendo la N. Qui potete trovare la lista per il nome al vostro amico a quattro-zampe.

  • Femmina: Nica e Nory
  • Maschio: Nyx e Neikos

CHICCHE

Questa razza viene definita senza pelo, infatti la comunità andina, ossia un’organizzazione internazionale regionale che comprende alcuni paesi del Sud-America, ha offerto ad Obama un cicciolo di  Perro Sin Pelo del Perù, prima che l’ex Presidente degli Stati Uniti scegliesse altri cani, Bo e Sunny. Un’altro esemplare di questa razza, invece viene citato in un’opera di Juan José Pérez Hernández, il primo uomo europeo che diede un nome alle isole situate nei pressi dell’attuale Columbia Britannica, in Canada.