Home Cani Salute dei Cani Il bambino ha i pidocchi: può infettare il cane (e viceversa)? La...

Il bambino ha i pidocchi: può infettare il cane (e viceversa)? La verità

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:33
CONDIVIDI

Se il bimbo ha i pidocchi, può prenderli anche il cane? O anche, il cane con i pidocchi può infettare un bambino? Ecco le risposte.

cane bambino pidocchi infezione
(Foto Pixabay)

Il terrore di ogni genitore: un messaggio dalla scuola, con cui ci avvisano che i nostri figli sono stati colpiti da un’epidemia di pidocchi. E come se non bastasse la preoccupazione per i nostri bambini, e se questi parassiti colpissero anche il nostro amato cane?

I pidocchi, i bambini ed i cani

Terribili parassiti dei cani e non solo, i pidocchi provocano una doppia sensazione di fastidio, davvero insopportabile: il prurito in testa e la paranoia che creano in casa.

cane gratta prurito
(Foto Flickr)

Se oltre ai bambini in casa ci sono animali domestici, come cani e gatti, il terrore diventa quello di un contagio massiccio, impossibile da fermare.

Ci sono – come spesso accade in queste situazioni – anche tutta una serie di credenze popolari e idee errate, che confondono ed instaurano paura dove non dovrebbe esserci.

I pidocchi, infatti, che abitano il cuoio capelluto degli animali come cani e gatti non possono sopravvivere sull’uomo. Per cui, i pidocchi dei nostri cani non possono infettarci.

Non è possibile che ci sia una diffusione di pidocchi tra animali domestici ed esseri umani. E questo vale per ogni tipologia di questi fastidiosi animaletti.

Esistono infatti oltre tremila specie di pidocchi, tutti parassiti (hanno bisogno di un ospite su cui sopravvivere). Quello umano, la pediculosi, si verifica solo sul nostro cuoio capelluto.

I pidocchi che possono infestare i nostri animali domestici, invece, sono molto più vari. Ma possono tutti infestare esclusivamente i nostri pelosetti e non le persone.

Alcuni (come il Heterodoxus spiniger) si presentano solo in alcune aree del mondo, ad esempio. Il Trichodectes canis, invece, può sopravvivere su ogni animale domestico.

Abbiamo già in passato parlato dei pericoli dei vari parassiti del cane. Tra questi, ci sono anche i pidocchi.

Come combattere i pidocchi

Se siamo tentati di sbarazzarci dei pidocchi che si trovano sulla testa di nostro figlio, con prodotti pensati per i nostri animali domestici, è decisamente meglio non farlo.

Dermatomicosi nel cane
(Foto iStock)

Anche se può sembrare assurdo, infatti, alcune persone dopo aver tentato invano di trattare i pidocchi sugli esseri umani in tutti i modi, passano a metodi decisamente folli.

Infatti, l’uso di prodotti per animali sul cuoio capelluto umano è molto pericolo, specialmente sui bambini, sui quali può causare gravi danni. Mai usare questi prodotti sugli umani.

Ma come dicevamo, non è possibile che un bambino possa infettare il nostro cane. E non può accadere nemmeno il contrario. Al massimo, si infettano contemporaneamente.

Potrebbe interessarti anche: Il cane ha i pidocchi: come riconoscerli e i rimedi per eliminarli

La diffusione di questi parassiti

I pidocchi si diffondono sia sui cani che sugli umani in vari modi. Non c’entrano le classi sociali, l’età, o nessun altro fattore. Inoltre, si verificano molto nelle situazioni più affollate.

cane bagno bimbo bambino
(Foto Pinterest)

Un caso molto frequente per i bambini è che prendano i pidocchi a scuola, dove il contagio è più comune, per la vicinanza delle loro teste e per il contatto.

Nel caso dei cani, invece, può accadere spesso quando i nostri pelosetti si trovano a contatto con altri simili in rifugi, parchi, asili, e altri contesti in cui ci siano molti animali.

Fortunatamente, i pidocchi sono abbastanza innocui nell’uomo, e non fanno altri danni che il prurito fastidioso che producono.

La vita media del pidocchio sui cani è breve (non più di 2-3 settimane) ma si riproduce in continuazione producendo uova.

Per procedere poi con la disinfestazione dei pidocchi, meglio chiedere consiglio al nostro veterinario. In ogni caso, meglio tenere isolato il cane per evitare che contagi altri animali.

Potrebbe interessarti anche: Perché il cane si gratta dopo aver messo l’antiparassitario: cause e rimedi

F. B.