Come capire se il cane soffre di artrite: sintomi del problema e come curarlo

Foto dell'autore

By Ilaria Grimaldi

Salute dei Cani

Come capire se il cane soffre di artrite? Occorre notare la presenza di alcuni sintomi che rivelano questa patologia. Vediamo, qui, di quali si tratta e in cosa consiste la cura.

Riconoscere l'artrite nel cane
Fido e i sintomi dell’artrite (Canva – amoreaquattrozampe.it)

La salute dell’amico peloso è molto importante e deve essere tutelata ogni giorno e sotto tanti aspetti che riguardano la sua vita insieme a noi. Esistono molte malattie comuni che, nel corso del tempo, possono attaccare il pet. Vediamo, insieme, come capire se il cane soffre di artrite e come agire.

Come capire se il cane soffre di artrite: i sintomi tipici

Si tratta di una patologia infiammatoria che colpisce le articolazioni e che comporta molto dolore nell’amico a quattro zampe. Leggiamo, nello specifico, i sintomi con cui si manifesta.

L'artrite nel pet domestico
Pelosetto e la sua malattia (Unsplash – amoreaquattrozampe.it)

Per ogni padrone, è importante prendersi cura della salute dell’animale domestico, dall’alimentazione alla giusta attività fisica, passando per i controlli medici.

Ci sono dei periodi, però, in cui noi umani non possiamo fare molto per evitare che Fido soffra di una malattia, soprattutto se è abbastanza comune per lui.

Durante la sua vita, bau può soffrire di disturbi più o meno gravi ma che, se presi e curati in tempo, possono essere sconfitti.

Una malattia di cui si parla tanto è l’artrite che, a differenza dell’artrosi nel cane, è una malattia infiammatoria delle articolazioni che non colpisce le giunture. Questa può presentarsi a seguito di infezione per intervento chirurgico o per la diffusione di batteri nel sangue dell’animale.

Parliamo di una patologia che si manifesta con zoppia, forte dolore e gonfiore dell’articolazione colpita, nonché tramite un rifiuto a muoversi da parte del cane.

L’artrite settica del cane, infatti, si presenta a causa di germi che raggiungono l’articolazione direttamente o tramite altre vie, come ferite o nel sangue.

I fattori di rischio di artrite nel peloso sono diverse malattie che attaccano il sistema immunitario, quali morbo di Addison nel cane e diabete mellito. Ma anche le terapie prolungate e gli interventi chirurgici nel pet.

I sintomi per riconoscere l’artrite

I sintomi di questa malattia infiammatoria da riconoscere in bau hanno a che fare con una profonda sofferenza e da cambiamenti nel suo comportamento: il cane zoppica e ha difficoltà nei movimenti più semplici.

Inoltre, Fido può provare a saltellare per evitare di appoggiare la zampa con l’articolazione infiammata. Il peloso si rifiuterà di uscire, passeggiare, saltare e correre fuori, anche salire le scale.

Poi, l’articolazione colpita sarà sicuramente calda e farà male toccandola. Si verificherà, dunque, una perdita di massa muscolare, con l’insorgenza di febbre. Può capitare anche di vedere il cane leccare spesso la zona colpita.

Con la presenza di questi sintomi nell’animale domestico, urge la visita medica dal veterinario. Continuiamo a leggere l’articolo.

Fido e la malattia infiammatoria: la cura

L’artrite del cane deve essere diagnosticata dal veterinario di fiducia e, valutando i sintomi presenti e facendo tutti gli esami d’accertamento, si procederà alla cura più adatta al soggetto.

La cura dell'artrite nel peloso
Il pet presenta dei sintomi (Pexels – amoreaquattrozampe.it)

😍 Non perderti i nostri contenuti esclusivi: Amore a quattro zampe è anche su PINTEREST

Come abbiamo visto, ci sono dei sintomi importanti da saper riconoscere nel proprio peloso domestico, se colpito da artrite.

Una volta in sede dal veterinario, il medico svolgerà tutte le indagini necessarie, tramite l’ausilio di tecniche quali radiografia e risonanza magnetica nucleare, oltre alla verifica di eventuali lesioni all’articolazione infiammata.

Saranno valutati, infatti, i livelli di infiammazione e di infezione con dei test specifici sul sangue. Per la diagnosi, può essere utile l’artrocentesi, cioè la puntura sull’articolazione del pet.

🐾 Vi aspettiamo sul nostro nuovo canale TELEGRAM con tanti consigli e novità

Per quanto riguarda la cura dell’artrite, solitamente il cane viene ricoverato in ospedale, perché deve essere stabilizzato prima di procedere. Viene eseguito un drenaggio dell’articolazione e dei successivi lavaggi con liquidi e antibiotici.

Se la lesione ha avuto un decorso cronico, si dovrà procedere con l’intervento chirurgico. Dopodiché, Fido dovrà restare a riposo forzato e assumere antinfiammatori o antidolorifici, alternando antibiotici specifici.

Di solito, la prognosi è positiva ma occorre monitorare la guarigione, per evitare che l’artrite non curate nel modo giusto si possa diffondere in altre zone del corpo.

Gestione cookie