Home Cani Salute dei Cani Come proteggere il cane dalle zanzare: pericoli e soluzioni

Come proteggere il cane dalle zanzare: pericoli e soluzioni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:41
CONDIVIDI

Come possiamo proteggere in maniera sicura ed efficace il nostro cane dalle zanzare? Scopriamo i migliori metodi da adottare.

Come proteggere il cane dalle zanzare (Foto Adobe Stock)
Come proteggere il cane dalle zanzare (Foto Adobe Stock)

Non solo fastidiose, ma anche pericolose: le zanzare sono responsabili della trasmissione di numerose malattie nel cane, così come nell’uomo. Per il nostro amico a quattro zampe, infatti, questi insetti possono diventare veicolo di diffusione di vermi che causano la filariosi cardiopolmonare e sottocutanea. Come proteggere il cane dalle zanzare? Vediamolo insieme.

Potrebbe interessarti anche: Puntura d’ape nel cane: come intervenire in 5 passi

Puntura di zanzara nel cane

Zanzara in primo piano (Foto Pixabay)
La puntura di zanzara può essere molto pericolosa, oltre che fastidiosa (Foto Pixabay)

Prima di capire come proteggere il cane dalle zanzare, vediamo cosa rischia Fido in caso sia punto da questo insetto. Le zanzare sono diffuse in tutte le regioni di ogni continente. Generalmente, il loro periodo di attività va dalla primavera all’estate.

Tra le specie più pericolose per il nostro amico a quattro zampe ci sono la zanzara tigre, che a partire dagli anni ’90 è presente anche in Italia, e la zanzara comune. La prima agisce nelle ore diurne, mentre la seconda nella fascia notturna. Il rischio di puntura di questi insetti, quindi, copre l’intera giornata.

La malattia trasmessa dalle zanzare è nota come filariosi. Se noti il cane debole e stanco, e con il passare del tempo diventa sempre più depresso e inappetente, rivolgiti immediatamente al veterinario. Questa malattia, infatti, se non riconosciuta e curata in tempo, può portare alla morte.

Cura degli spazi esterni

cane in giardino
La cura degli spazi esterni è fondamentale per ridurre i rischi di punture di zanzara nel cane (Foto Unsplash)

Se ti stai chiedendo come proteggere il cane dalle zanzare, sappi che il metodo più efficace consiste nella pulizia dell’habitat in cui vive Fido. Infatti, sappiamo che gli insetti che pungono il nostro amico a quattro zampe sono esemplari femmine. Esse depongono le loro uova in acqua.

Di conseguenza, amano gli ambienti paludosi e molto umidi, come conche d’acqua stagnante, soprattutto se situate nei pressi di una folta vegetazione. Conoscendo i luoghi prediletti delle zanzare, dovrai assicurarti di pulire adeguatamente gli spazi all’interno dei quali Fido si sposta.

Come dovrebbe essere il giardino perfetto per il cane? Prima di tutto, non lasciare mai acqua stagnante all’interno dei sottovasi. Inoltre, rimuovi periodicamente i cumuli di foglie secche che, con l’intervento della pioggia, potrebbero marcire e rappresentare un ambiente propizio per la proliferazione di questi insetti.

Potrebbe interessarti anche: Perché il cane si gratta molto: i sintomi e le cause

Utilizzo regolare dell’antiparassitario

antipulci per il cane non funziona
Per la scelta del giusto parassitario è consigliato rivolgersi al proprio veterinario di fiducia. Per la somministrazione invece potrete procedere da soli. (Foto Adobe Stock)

Un altro importante strumento che può esserti molto utile se vuoi capire come proteggere il cane dalle zanzare è senza dubbio l’antiparassitario. Disponibile in soluzione liquida all’interno di pipette, come spray o sotto forma di collare, non solo serve per tenere lontane pulci e zecche, ma anche per proteggere Fido dalle punture di insetto.

Prima di applicare l’antiparassitario sul cane, chiedi consiglio al tuo veterinario sul miglior prodotto repellente da scegliere. Dovrai valutare una serie di parametri, come la taglia e il peso del cane. Dopo aver trovato la soluzione che più fa al caso tuo, assicurati di applicare l’antiparassitario regolarmente, per garantire a Fido una protezione costante e duratura.

Se, invece, vuoi adottare una soluzione naturale, in commercio esistono appositi prodotti con olio di tea tree o di neem. Si tratta di soluzioni efficaci, che potrebbero però non essere sufficienti. Per questo, valuta se vivi in una zona ad alto rischio per la presenza di zanzare e consulta il tuo veterinario.

Antonio Scaramozza