Home Cani Salute dei Cani Cardiopatie ereditarie nel cane: quali sono le razze di cani più a...

Cardiopatie ereditarie nel cane: quali sono le razze di cani più a rischio

Ci sono razze di cani più predisposte all’insorgenza di cardiopatie ereditarie? Ecco quali sono e cosa sapere sulle malattie cardiache.

malattie cardiache del cane
(Foto Pinterest)

Anche i nostri animali domestici, proprio come noi esseri umani, possono soffrire di problemi al cuore. Per i veterinari, sono patologie piuttosto comuni, che possono essere diagnosticate in maniera simile a come avviene negli umani, e quindi curate. Ma esistono alcune razze di cani più predisposte per natura alle cardiopatie ereditarie? Ecco cosa sapere a riguardo.

Cardiopatie ereditarie: le razze di cani più a rischio

Secondo gli esperti, qualunque cane può essere affetto da malattie cardiache, a prescindere della sua razza. Ma è altrettanto vero che alcuni quattro zampe sono più predisposti di altri.

Il cane si fida di noi
Tra le razze di cani di piccola taglia, lo Yorkshire Terrier è più predisposto alle cardiopatie ereditarie. (Foto Pixabay)

Un esempio molto comune è tra i cani di piccola taglia, come lo Shih-Tzu, lo Yorkshire Terrier, o il Maltese Bichon. Questi cani soffrono di degenerazione della valvola mitrale.

Ma nei cani di taglia grande, invece, come il Boxer o il Dobermann, c’è una maggiore probabilità di cardiomiopatie, cioè le malattie del muscolo cardiaco.

Il motivo per cui alcune razze sono maggiormente predisposte a problemi cardiaci, rispetto ad altre, è ancora sconosciuto ma si sospetta che ci sia una genetica comune.

In ogni caso, le razze di cani più comunemente associate a cardiopatie ereditarie sono:

  • Cavalier King Charles Spaniel;
  • Boxer;
  • Bassotto;
  • Barboncino nano;
  • Levriero irlandese;
  • Alano;
  • Golden Retriever;
  • Schnauzer;
  • Dobermann;
  • Labrador Retriever.

Per leggere il resto dell’articolo e scoprire tutte le informazioni da conoscere sulle malattie cardiache, clicca su SUCCESSIVO