Home Cani Salute dei Cani Sindrome da ipersensibilità e iperattività nel cane: ciò che devi sapere

Sindrome da ipersensibilità e iperattività nel cane: ciò che devi sapere

Sindrome da ipersensibilità e iperattività nel cane: una patologia comportamentale dello sviluppo di Fido molto comune. Vediamo insieme di cosa si tratta.

Sindrome da ipersensibilità e iperattività nel cane
(Foto Pixabay)

I nostri amici a quattro zampe possono soffrire non solo di patologie mediche ma anche comportamentali. Le malattie comportamentali si presentano molto spesso quando il cane è ancora cucciolo, ed è necessario trattarle in tempo per evitare “danni” nella crescita di Fido.

Una delle malattie comportamentali più comuni che possiamo riscontrare nei nostri amici pelosi, è la sindrome da ipersensibilità e iperattività. Vediamo insieme di cosa si tratta e quali sono i sintomi da non sottovalutare.

Sindrome da ipersensibilità-iperattività nel cane: cause e sintomi

La sindrome da ipersensibilità e iperattività nel cane ha inizio quando il cane ha pochi mesi di vita.

Come giocare con il cucciolo di cane (Foto Adobe Stock)
(Foto Adobe Stock)

Questa è una patologia comportamentale molto comune che può incidere sullo sviluppo del nostro amico a quattro zampe.

Molto spesso la sindrome da ipersensibilità-iperattività nel cane viene confusa con un cane semplicemente iperattivo, in quanto Fido non sta mai fermo e gioca continuamente. È molto importante diagnosticare in tempo tale patologia per evitare conseguenze durante la crescita del cane.

Principalmente tale malattia viene divisa in due fasi:

  • Mutamento del filtro sensoriale: nel momento in cui il cucciolo viene tenuto in un ambiente privo di stimoli, il filtro sensoriale non si attiva e quindi il cane reagisce agli stimoli in modo esuberante, in quanto non ha imparato a rispondere a tali stimoli;
  • Carenza del controllo motorio: in assenza di un cane adulto “educatore” il cucciolo non impara a controllare l’attività motoria e l’intensità del morso e ciò porta il cucciolo a non essere in grado di fermarsi in tempo.

Le principali cause di sindrome da ipersensibilità e iperattività nel nostro amico a quattro zampe sono la mancanza delle cure materne nelle prime fasi di socializzazione del cucciolo, cuccioli allontanati troppo presto dalla propria mamma o ambienti privi di stimoli.

I sintomi principali di tale patologia invece sono:

Potrebbe interessarti anche: Il cane gira per casa: i motivi e i rimedi al suo comportamento

Sindrome da ipersensibilità e iperattività nel cane: diagnosi e trattamento

Nel caso in cui il cane presenti uno dei sintomi elencati nel paragrafo precedente, è opportuno contattare il proprio veterinario.

cucciolo morde mano
(Foto Pinterest)

Quest’ultimo dopo un’accurata visita, identificata la presenza di un problema comportamentale in Fido, vi consiglierà uno specialista comportamentalista.

Potrebbe interessarti anche: Il cane adulto morde durante il gioco: cosa occorre sapere

Per quanto riguarda la terapia, è molto importante portare il proprio amico peloso dal comportamentalista, il quale evidenzierà la causa che ha indotto il cane a soffrire di tale sindrome e vi prescriverà la terapia giusta.

È necessario sapere che trattandosi di una terapia comportamentale è opportuno avere pazienza in quanto potrebbe durare mesi ed inoltre è opportuno evitare di rinforzare la malattia, quindi sarebbe necessario evitare situazioni che provocano ansia nel cane o giochi iperattivi.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Marianna Durante