Home Cani Salute dei Cani Quando il cane diventa anziano: segnali e consigli per la vecchiaia del...

Quando il cane diventa anziano: segnali e consigli per la vecchiaia del cane

CONDIVIDI

Come capire se il cane è diventato vecchio? Come gestire il cane anziano e fargli vivere al meglio questa fase? Segnali e consigli utili

vecchiaia del cane
Cosa succede al cane quando diventa anziano?

Quando il cane supera il settimo anno di età è probabile iniziare a notare dei segnali di vecchiaia: il cane anziano ha dei comportamenti e delle esigenze nuove rispetto ai cuccioli e ai cani adulti ed è importante riconoscerli e imparare a gestirli al meglio.

Gestire un cane anziano significa guidarlo e sostenerlo al meglio in una fase in cui sarà disorientato per i cambiamenti che avvengono nel suo corpo e nelle sue abitudini: non è raro che il cane abbia qualche piccola difficoltà quando iniziano a comparire i primi segni di vecchiaia.

Cerchiamo di capire quali sono questi segni e come aiutare il nostro cane quando diventa anziano.

10 sintomi di vecchiaia nel cane e come affrontarli

cane anziano
  1. I sensi non funzionano più molto bene

Anche il cane, proprio come le persone, invecchiando perde un po’ di acutezza dei sensi: possono capitare problemi di cecità o sordità nel cane anziano, che vanno gestite con tanto affetto e attenzioni specifiche.
Per aiutare il cane sordo o cieco, metti le sue cose sempre nello stesso posto perchè non si senta confuso da eventuali spostamenti.

2. Compaiono dei problemi urinari

Quando il cane entra nella fase di vecchiaia può capitare che facciano pipì in casa di tanto in tanto.
Non bisogna sgridare il cane anziano che fa pipì in casa, piuttosto pulisci la sua pipì quando lui non ti vede e portalo a spasso più spesso perchè possa fare i suoi bisogni fuori. Prendi in considerazione l’idea di fare più passeggiate rispetto a prima, ma di ridurre la loro durata.

3. Possono presentarsi malattie degenerative

Purtroppo con la vecchiaia possono sopraggiungere delle malattie degenerative che spesso portano tristezza nel cane anziano. Tra quelle più comuni ricordiamo: artrosi, displasia del gomito o dell’anca, osteoartrite.
In questi casi è fondamentale prendersi cura del cane con pazienza, amore e soprattutto con l’aiuto del veterinario.

4. Cambiamenti nella pelle

Quando il cane diventa anziano iniziano a verificarsi dei cambiamenti nella pelle e nel pelo: possono comparire peli bianchi, calli e problemi ai cuscinetti.
Soprattutto per le ultime due evenienze, tenete sempre informato il veterinario.

5. Più sonno e più stanchezza

Il cane anziano è stanco e ha sonno molto più spesso e per questo ha bisogno di una gestione più equilibrata dei tempi di riposo. Man mano che l’età del cane avanza, noterai alcuni cambiamenti comportamentali come il fatto che fa meno feste quando rientri a casa, ma è molto più tenero nel tempo che trascorre insieme a te.
Non forzare il cane anziano a fare esercizio fisico e prendi in considerazione l’idea di integrare la sua alimentazione con vitamine per cani.

6. Comparsa di carie e tartaro ai denti

La dentatura del cane inizia ad avere problemi con l’aumentare degli anni di età. In generale è molto importante occuparsi regolarmente della pulizia dei denti del cane e quando il cane è anziano queste attenzioni devono aumentare, perché potrebbe avere problemi di masticazione.

7. Il carattere diventa più tranquillo

Il carattere del cane anziano cambia in meglio: diventa più calmo, più stabile e più affettuoso.
Anche se durante la vecchiaia il cane tende a stancarsi più facilmente e le passeggiate sono più brevi, puoi comunque proporgli delle attività che siano adatte a un cane anziano.

8. Cambiamenti del peso

Il cane anziano è soggetto a forti cambiamenti nel peso e bisogna fare moltissima attenzione a evitare che arrivi a problemi di obesità: scegli del cibo per cani anziani specifico, come quello per cani senior o +7 che sono specifici per il suo fabbisogno energetico.

9. Dipende di più dalla famiglia

Quando il cane invecchia sa bene che sta attraversando una fase di cambiamento importante e, proprio come quando era cucciolo, ritorna ad essere più dipendente dalla famiglia: cerca di essere più attento e affettuoso e guidalo verso stimoli che gli possano dare comfort e sicurezza.

10. Comparsa di tumori

Il cane anziano può affrontare l’insorgere di tumori, per cui è importante fare dei regolari controlli dal veterinario. Se ci sono tumori nel cane anziano, sarà proprio lo specialista a indicare come comportarsi. Ricordate sempre che il tumore nel cane anziano va trattato prima possibile.

C.B.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI