Home Cani Il Sealyham terrier: un’abile cacciatore

Il Sealyham terrier: un’abile cacciatore

CONDIVIDI

Il Sealyham Terrier è una rara razza canina gallese di piccole e medie dimensioni terrier che ha avuto origine in Galles come un cane da lavoro. Riconosciuto dalla FCI nel gruppo 3 sezione 2 (terrier gamba corta). Nacque nel XIX secolo grazie al capitano John Tucker Edwards, padre della razza, che intendeva creare un Terrier capace di servire da supporto alle mute di Segugi durante le partite di caccia a cavallo. Tra le razze utilizzate vi furono il Cheshire terrier (oggi estinto) e il Welsh corgi pembroke.

CARATTERISTICHE MORFOLOGICHE: Movimento sciolto, attivo, bilanciato, con grande sostanza in poco volume, caratterizzano questo cane lungo, non quadrato. La testa presenta cranio a cupola, ampio tra le orecchie. Gli occhi sono scuri, ben inseriti, rotondi, di media grandezza. Le orecchie, di media grandezza, un po’ arrotondate in punta, sono portate ai lati delle guance. Gli arti sono corti, forti e diritti il più possibile. La coda è piazzata a livello del dorso e portata eretta: normalmente viene tagliata. Pelo: quello esterno è lungo, duro e ruvido; il sottopelo è impermeabile. Colore: tutto bianco o bianco con macchie limone, marrone, blu o color tasso su testa e orecchie. Molto nero e grosse macchie sono indesiderati. Taglia: non oltre i 31 cm.

CARATTERE E ATTITUDINI: È un cane intelligentissimo con cui bisogna comportarsi da compagni, non da padroni autoritari: solo così il Sealyham esprimerà al meglio le sue doti. È giocherellone, straripante di allegria e possiede un gran “senso dell’umorismo”. Nato come cane da caccia, oggi è soprattutto un cane da compagnia e da esposizione. Non dimentica però di essere un Terrier e sfodera la sua grinta ogni volta che lo ritiene necessario.Vero concentrato di coraggio e allegria, ha inoltre un aspetto davvero accattivante. È un acceso cacciatore di animali nocivi anche se fa vita di appartamento. Come molti Terrier, può essere rissoso con i suoi simili. Il colore bianco di questo cane fu selezionato per far sì che i Segugi potessero distinguerlo facilmente dalla selvaggina.