Home Cani Test per scoprire il carattere del cane quando è un cucciolo

Test per scoprire il carattere del cane quando è un cucciolo

Vuoi adottare un pelosetto? Ecco come capire la personalità di Fido: il test da fare per scoprire il carattere del cane quando è un cucciolo.

carattere cucciolo cane test
(Foto Pixabay)

Accogliere in casa un amico a quattro zampe è una decisione che regala gioie, ma che comporta anche grandi responsabilità. Come qualsiasi convivenza, infatti, è importante individuare un pelosetto compatibile con la nostra personalità e il nostro stile di vita. Come fare? Ecco il test per scoprire il carattere del cane, sin da cucciolo.

La personalità di Fido tra genetica e ambiente

Ogni cane ha un suo carattere. Ci sono alcune predisposizioni nell’indole del cane in base alla razza che deriva dall’utilità del cane, come ad esempio le razze da riporto, da fermo o da guardia.

Alimentazione dell'Australian silky terrier
(Foto Adobe Stock)

Il carattere si delinea anche dall’ambiente in cui è cresciuto il cucciolo, se durante lo svezzamento era in un luogo sicuro con la madre e ha avuto modo di svilupparsi nelle diverse fasi, tra cui quella della socializzazione.

Il cucciolo viene condizionato fin dal grembo materno e nelle prime settimane di contatto con le persone.

Il carattere del cane deriva dall’istinto proprio della natura della specie. L’ambiente e il contatto con l’umano sono fondamentali per lo sviluppo equilibrato dell’animale che impara attraverso il gioco le regole.

I lati della personalità del cane

Effettuare un test per scoprire sin da subito il carattere del cane cucciolo, può essere importante per individuare eventuali problemi e risolverli in partenza.

carattere cucciolo cane test
(Foto Pixabay)

Se il cane ha carattere, ciò non significa che si tratta di un esemplare aggressivo.

Potrebbe derivare dalla razza, alcune delle quali sono difficili da gestire. Il padrone dovrà essere più fermo con l’animale.

Se il cane ha un brutto carattere, questo è stato determinato dalle prime settimane.

Il quattro zampe potrà sempre essere recuperato attraverso una buona relazione con il padrone, fermezza e un’educazione coerente. Lo stesso vale per i cani testardi. Educarli è un percorso più lungo ma possibile.

Infine, se l’animale è aggressivo, il proprietario dovrà farsi delle domande sul tipo di educazione che ha dato al suo cane.

Il cane aggressivo è un cane che ha paura, si sente minacciato o in pericolo. In tal senso, potrà essere recuperato con pazienza e dolcezza.

Test per delineare il carattere del cucciolo di cane

Il carattere del cane può essere individuato fin da cucciolo, tramite alcuni semplici test.

carattere cucciolo cane test
(Foto Unsplash)

Questi ultimi, infatti, ci permettono di rivelare l’indole dell’animale, per capire se il pelosetto è adatto ad un determinato tipo di educazione piuttosto che un’altra. Tra i test rientrano:

  • test di Campbell;
  • test di Toman;
  • test di Breteau;
  • test di Quinnec.

Carattere del cane cucciolo: test di Campbell

Il test è stato sviluppato dal Dr W.E. Campbell nel 1973, per definire le predisposizioni del carattere del cane sin da cucciolo.

carattere cucciolo cane test
(Foto Adobe Stock)

Nel tempo, i risultati del test di Campbell non sono sempre stati affidabili.

Il test di Campbell mirava ad individuare il cane più adatto alla personalità del padrone, la sua propensione all’obbedienza e le sue capacità e attitudini.

I cuccioli vengono sottoposti a 5 tipi di test della personalità:

  • Attrazione sociale: la persona sconosciuta osserva le reazioni del cucciolo se si avvicina e interagisce. Un test con il quale misurare le facoltà di adattamento sociale del cane, il grado di fiducia e d’indipendenza del cucciolo.
  • Attitudine nel seguire il padrone: il cucciolo viene messo al fianco della persone per osservare se camminando la segue. Se il cane non segue il padrone, rivela che si tratta di un esemplare molto indipendente.
  • Test di costrizione: il cucciolo viene capovolto sulla schiena e mantenuto per una trentina di secondi con la pancia in aria. Attraverso questo test, viene misurato il grado di tolleranza e di accettazione di una dominazione fisica.
  • Dominazione sociale: il cucciolo deve restare sdraiato. Il padrone lo deve accarezzare delicatamente, cominciando dalla testa e scendendo lungo il corpo, passando per il collo e la schiena. In base alle sue reazioni, ovvero accettazione o rifiuto, sarà misurato il grado di dominazione. Un cane dominante tende a spostarsi, potrebbe arrivare a mordere o a ringhiare. Il cane indipendente tende unicamente a spostarsi dalle carezze.
  • Test dignità del cane: un test che rivela se il cane accetta la dominazione del padrone. Il cucciolo viene sollevato dalla pancia e mantenuto tra le mani, rialzato da terra per una trentina di secondi. In questo test, il cucciolo non ha controllo di sé. In base alle sue reazioni si potrà misurare se accetta o no la dominazione del padrone.

L’indole del quattro zampe: test di Toman

Questo test viene effettuato dalle 6 settimane ai 3 mesi di età del cucciolo, per individuare precocemente i tratti salienti del carattere del cane.

Il comportamento del cane
(Foto Pixabay)

Esso, infatti, contribuisce a distinguere i diversi tipi di personalità del cucciolo:

  • L – leaders, dominanti
  • F- docili, sottomessi
  • G – indifferenti
  • A- Ribelli

Il cucciolo viene valutato con la cucciolata senza la madre.  Le reazioni del cane vengono osservate in diverse situazioni.

  • Quando entra una persona. Se il cane scappa o si avvicina, abbaia o scodinzola oppure se è indifferente.
  • Durante il gioco con i fratelli. Il suo comportamento durante il gioco, se tende ad esitare,  a lamentarsi o a isolarsi.
  • Quando una persona porta del cibo. Se i cuccioli mangiano insieme oppure rifiutano al vicinanza di altri cuccioli.
  • Quando la persona entra con un gioco. Se il cane si avvicina per giocare, se spaventato, op se morde il gioco.
  • La persona emette un rumore strano. Il cane potrebbe spaventarsi, lamentarsi o restare fermo con un’espressione di sorpresa.
  • Una sveglia nella stanza che ad un tratto suona. Il cucciolo potrebbe spaventarsi e scappare, avvicinarsi per annusarla.
  • Quando la persona entra con la madre. Se il cucciolo cerca le mammelle, se gli altri lo imitano e seguono gli altri.

Potrebbe interessarti anche: Il carattere del cane è scritto nel DNA della razza: lo studio sulla genetica

La personalità di Fido: Test di Breteau

Si tratta di un test molto semplice che permette di scoprire il carattere del cucciolo di cane.

Australian silky terrier
(Foto Pixabay)

Esso consiste nel mettere il pelosetto di fronte ad uno specchio per misurare il suo grado di socialità nei riguardi della propria specie. L’età ideale per il test è tra le 9 e le 10 settimane.

Dal test emergono tre tipi di personalità del cane:

  1. Socievole, tendente alla sottomissione: nel caso in cui il cucciolo riconosce l’immagine riflessa di un altro cane ed esegue tentativi di contatti. Il cucciolo s’immobilizza, drizza le orecchie, fai passi indietro e in avanti senza abbaiare.
  2. Socievole equilibrato, tendente alla dominazione: il cucciolo ha le stesse reazioni che per i cani socievoli, ma sono meno rapide, più decise e nette.
  3. Poco socievole e timoroso: i cuccioli resteranno immobili per molto tempo, prima di distogliere lo sguardo. Potrebbero ringhiare, cercare di scappare, di mordere o di aggredire l’immagine riflessa.

Carattere del cucciolo di cane: Test di Quinnec

Questo test è mirato ad individuare le caratteristiche emotive del cucciolo di cane.

sindaco compra casa cane
Cucciolo di cane (Foto Pixabay)

Esso viene effettuato con l’ausilio di un peluche che si muove, magari quelli dei cani che scodinzolano e abbaiano, telecomandati.

Il cucciolo dovrà essere messo di fronte al peluche dapprima disattivato in modo che possa entrare in contatto con l’oggetto. Solo successivamente viene attivato il peluche. Il cucciolo avrà diverse reazioni dalle quali delineare la sua emotività.

  • Cane equilibrato. Il cucciolo indietreggia, poi si avvicina di nuovo per annusare la coda del peluche.
  • Cane ansioso. Il cucciolo abbaia e minaccia il peluche. Se scappa, significa che si tratta di un esemplare molto ansioso.
  • Cane ribelle. Il cane attacca e morde il peluche
  • Cane indipendente ed equilibrato. Il cucciolo è indifferente al peluche ma attento ai suoi movimenti
  • Cane pauroso. il cucciolo si nasconde dietro ad un mobile

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

C.D.