Home Cronaca Una caduta da cavallo, l’agonia poi il dramma: Alice non c’è più

Una caduta da cavallo, l’agonia poi il dramma: Alice non c’è più

CONDIVIDI
Alice Costantini
Alice Costantini (Facebook)

“Non c’è amore più grande di te”, così scriveva su Facebook un anno fa Alice Costantini, 21 anni, mentre veniva fotografata in sella a un cavallo. Un amore che le è costato purtroppo caro. La ragazza, infatti, una settimana fa era rimasta gravemente ferita a causa di una caduta durante una passeggiata a cavallo. L’episodio è avvenuto a Partinico, in provincia di Palermo. Ieri mattina, l’epilogo della vicenda: è stata avviata la procedura di accertamento di morte cerebrale nel reparto di Neurorianimazione di Villa Sofia.

Spiegano dal reparto diretto dal dottor Paolino Savatteri: “Il tracciato effettuato questa mattina ha registrato l’assenza di attività cerebrale. I medici hanno informato i familiari. La madre della ragazza ha quindi dato il proprio assenso al prelievo degli organi che avverrà subito dopo la conclusione della procedura, che dovrà durare sei ore. La fase del prelievo sarà guidata dal coordinatore trapianti di Villa Sofia-Cervello, Antonino Pizzuto, con il coinvolgimento dell’ISMETT e del Centro regionale trapianti diretto dalla dottoressa Bruna Piazza”.

I genitori non hanno mai perso la speranza

Dopo l’incidente, per una settimana intera, familiari e amici di Alice Costantini hanno sperato nel miracolo, che però purtroppo non è arrivato. In ogni caso, nessuno, nemmeno per un istante, l’ha voluta lasciare da sola in questa lunga settimana. La ragazza è stata quasi immediatamente sottoposta a un delicato intervento chirurgico. Quindi ha lottato con tutte le sue forze. L’epilogo però è stato drammatico. L’incidente è avvenuto in una zona periferica di Partinico, contrada Sirignano, e non c’è dubbio si sia trattato di una fatalità.

Alice Costantini era in compagnia di un’amica quando il cavallo si è imbizzarrito e l’ha sbalzata per terra. La ragazza lavorava come segretaria in una scuola privata di estetica a Palermo in via Ugo La Malfa. Ma la sua grande passione erano i cavalli, tant’è che praticava da anni equitazione a livello agonistico. Promessa dell’Endurance, per molto tempo ha fatto parte della squadra regionale siciliana. Tante sono le competizioni che l’hanno vista in gara sull’isola in questi anni. Un passione, quella di Alice, che la portava a sfruttare ogni momento libero per salire in sella ai suoi cavalli.

“Un amore puro e sincero”

Il dottor Maurizio Aricò, commissario della Azienda Ospedali Riuniti Villa Sofia-Cervello, ha voluto porgere le condoglianze alla famiglia di Alice Costantini: “Siamo vicini alla famiglia che ha perso tragicamente una figlia all’inizio della sua vita. La generosità del loro consenso la terrà viva in qualche modo in altre persone e rappresenta una lezione di umanità per la intera società. Ringrazio i professionisti della nostra Azienda che con il loro contributo renderanno possibile tutto questo”. Anche su Facebook sono tantissimi i messaggi di cordoglio e qualcuno rilancia le parole della 21enne: “Loro sono la mia vita, sono l’amore puro e sincero”.

GM