Home Cronaca Animale misterioso in provincia di Como: è caccia al puma

Animale misterioso in provincia di Como: è caccia al puma

CONDIVIDI
animale misterioso
L’animale misterioso, forse un puma, in provincia di Como

Animale misterioso avvistato in provincia di Como. Continuano le segnalazioni

Nel periodo estivo, si verificano sempre strane segnalazioni che presto si trasformano in leggende urbane. Tuttavia, l’avvistamento di un animale misterioso, da diverse settimane, tra Casnate e Senna, in provincia di Como, sta destando sempre più l’interesse delle autorità. Al momento non è stata diramata nessuna allarme. Ma le forze dell’ordine invitano i cittadini a rivolgersi al numero 1515 in caso di pericolo.

Un testimone è riuscito anche a filmare lo strano animale mentre si aggira in un orto, tra le vigne. Dalle immagini, sembra che si possa trattare di un grosso felino, simile ad un puma.

“L’animale è stato visto ancora due o tre volte martedì e sono state posizionate 4 trappole nei luoghi dell’avvistamento, con all’interno alcune esche per attirare l’animale. Sono stati messi del pesce e delle galline, a loro volta protette da un’altra gabbia perché l’animale non possa fare loro del male, con delle persone che vanno costantemente a nutrirle”.

E’ quanto riferisce il sindaco di Casnate Fabio Bulgheroni che sta collaborando con il Corpo Forestale dei Carabinieri, il Cites e alla polizia provinciale.

La situazione è costantemente monitorata assicurano le istituzioni.

Il sindaco non esprime preoccupazioni e tende a rassicurare.

“Guardando la foto e facendo le proporzioni anche con l’altezza dell’erba, penso che si tratti di un animale sui 40 centimentri e del peso di circa 15 chili. Quindi di medie dimensioni e questo è sicuramente più confortante”.

Animali misteriosi Italia

Tra le ipotesi c’è chi sostiene che si tratti di un puma, altri parlano di uno sciacallo. L’invito ai residenti è fare attenzione ai propri cani, di tenerli legati al guinzaglio durante le passeggiate.

Infatti, tra i vari episodi, due cani da guardia sono stati attaccati nel loro box. Molto probabilmente, l’animale misterioso era in cerca di acqua e di cibo.

Il modo in cui si comporta l’animale, porta a pensare che si tratti di un felino. E’ quanto ha dichiarato il comandante della Polizia Provinciale Marco Testa.

Mentre, Riccardo Terzo, presidente di Como Soccorso Ambulanza Veterinaria ha riferito che i due cani che sono stati attaccati hanno “evidenti morsicature da canino. Una situazione strana: in dieci anni, da quando questi animali vivono insieme, non è mai successo niente del genere”.

I proprietari escludono che i cani si siano aggrediti a vicenda.

La conferma arriva dal proprietario di Creo e Lina, Giovanni

“Venerdì sera abbiamo fatto la festa aziendale prima delle vacanze, abbiamo appoggiato qualche sacco di piccoli rifiuti che avremmo ritirato la mattina dopo. C’era il catering anche con la tartare di carne. Probabilmente questo animale è arrivato, ha sentito l’odore del cibo. E ha morso le due femmine anche sul muso. Un cane è stato medicato con dell’acqua ossigenata. L’altro ha rimediato quattro punti”. Raccontano i proprietari dei due cani feriti.

Guarda il video

 

Fonte: clicca qui

 

 

C.D.