Home Cronaca Cane dato alle fiamme sul balcone: muore dopo 10 giorni di sofferenza

Cane dato alle fiamme sul balcone: muore dopo 10 giorni di sofferenza

CONDIVIDI
crudeltà animali
Jaco in clinica veterinaria

Dopo atroci sofferenze, muore per le gravi ustioni

La violenza genera la violenza. Di fronte alle ingiustizie e alla morte di creature innocenti, lasciare spazio alla rabbia, è spesso la strada più semplice da percorre.

Eppure, è la prima emozione istintiva che scaturisce dall’orrore di cui sono capaci alcuni individui. Come nel caso del povero Jaco. Un esemplare anziano che qualcuno ha dato alle fiamme perché abbaiava troppo. La vicenda aveva sollevato immediatamente lo sdegno.

Leggi–> Legano il cane e gli danno fuoco perché abbaiava troppo

Il cane era soppravvissuto grazie al figlio della proprietaria di casa dove era ospitato Jaco e una squadra dei vigili del fuoco. Da subito le condizioni del cane erano gravi e lo stesso veterinario Pietro De Rocco diffuse la storia di Jaco per denunciare l’orrore al quale aveva assistito. Il veterinario è intervenuto immediatamente per sedare il dolore e trattare le ustioni su tutto il corpo. Durante dieci giorni, quotidianamente venivano pubblicarti aggiornamenti sulle condizioni di Jaco. Video e fotografie che lo ritraevano in clinica. Purtroppo, nel corso un intervento di pulizia delle ustioni, Jaco non ce l’ha fatta ed è morto a distanza di dieci giorni.

Sul caso stanno indagando le forze dell’ordine per diversi reati. Uccisione di animale, con l’aggravante della premiditazione in quanto erano state recapitate lettere minatorio alla padrona di casa e violazione di domicilio, perché chi ha agito ha legato il cane sul balcone in modo che non potesse scappare.

Al momento ci sono solo sospetti. Di sicuro, sono in molti, a sperare che sia individuato il responsabile e che sia giustamente punito in base alla legge.

C.D.